Il vero dramma, il Momento più difficile ...

 

 

Il momento più difficile non è stato quando nell'estate 2012 dalla risonanza magetica con metodo di contrasto ho scoperto di avere un carcinoma al settimo segmento epatico.

Tutto sommato era un tumore mono-nodale situato in un lobo epatico operabile.

Il vero dramma l'ho vissuto quando il mio oncologo mi ha detto che avevo metastasi ai linfonodi, il carcinoma si era insediato in quelli mediastinico-ilari, retrocrurali e retroperitoneali, insomma ero Patologicamente morto.

Già di per se il carcinoma epatico da pochissime speranze di sopravvivenza, ( dallo 0 al 2% di sopravvivenza a 5 anni ) in più il mio era del tipo più aggressivo, Scarsamente-Differenziato con proliferazione al 40%, per non farmi mancare nulla era già arrivato al sistema linfatico invadendolo in loco dal torace al ventre fino alla parte bassa della schiena ...

Il 16 novembre 2012 ero stato operato e il 27 dimesso, sembrava fosse andato tutto bene,


Questo l'Istologico:

Notizie cliniche | Materiale inviato

Pz con cirrosi epatica.

Biopsia

1) Parete cistica VII segmento epatico
2) neoformazione VII segmento epatico

Descrizione macroscopica

1) Perviene a fresco frammento irregolare di tessuto brunastro di cm. 1.7, compatibile con parete di cisti.
Si preleva in toto..

2) Perviene a fresco frammento di tessuto epatico di gr. 124 di peso e di cm. 8.5x9x4.5, inviato già sezionato, nel cui contesto si evidenzia area nodulare a margini irregolari, biancastra, di circa cm. 2 di asse maggiore che, al taglio, giunge in stretta prossimità di un margine di resezione.
Il parenchima epatico è giallastro a struttura micronodulare.
si preleva in parte.

Diagnosi (1)

Sezioni riferibili a parete di cisti epiteliale benigna, bordata da epitelio nomo e/o pluristratificato, appiattito,
focalmente con microciglia e con circostante tessuto fibroadiposo.
Alle indagini immunoistochimiche il rivestimento epiteliale è risultato positivo per citocheratina-pool, citocheratina 7 e negativo per calretinina.
Diagnosi (2)

Carcinoma scarsamente differenziato, di più verosimile genesi primitiva, epatica, in fegato cirrotico.

Alle indagini immunoistochimiche la neoplasia è risultata positiva per citocheratina 8, debolmente immunoreattiva per citocheratina-pool ed EMA ( antigene epiteliale di membrana) e negativa per citocheratina 7, citocheratina AE1/AE3, Alfafetoproteina, epatocarcinoma marker, proteina S100, CD34, sinaptofisina, CD30, CD138, CD20, CD79-alfa, CD3, CD5, CD45, e PGM-1.

Quest'ultimi anticorpi evidenziano un'associata componente linfoide, reattiva ed istiocitaria frammista agli elementi neoplastici.

L'Indice di proliferazione cellulare, valutato su reazione immunoistochimica con Ki67/Mib1 è pari a circa il 40%.
Motore di Ricerca Interno


Invece il 05 dicembre tornavo ricoverato per una pleurite molto aggressiva ( in prima istanza tutti si pensava a metastasi pleurica ) , durante il ricovero mi sono stati prelevati 2 litridi liquido dal polmone destro e il 21 dicembre sono stato dimesso con prognosi indefinita e con rimanente versamento di 5 cm. nella base inferiore del polmone destro.

Quando sono tornato a casa ero distrutto, mi ero fatto 40 giorni di antibiotici, morfina, cortisone, antidolorifici vari, ero stremato e pesavo 20 kili in meno.




Dimissimi dal reparto medicina:

Decorso clinico

All'ingresso in reparto vigile,orientato e collaborante, TC 38.3 °C, MV abolito alla base destra con ottusità alla percussione.
In sede drenaggio addominale con liquido biliare.
Agli esami di laboratorio elevazione della PCR. Emoculture ed urinoculture negative.
Negativi antigeni urinari legionella e pneumococco. Esame microbiologico del liquido di drenaggio addominale positivo per Enterococcus faecalis.
Tac-Ecografia

Eseguita Tac torace-addome con mdc.: abbondante versamento pleurico destro, aree di ground glass al polmone sn; a livello addominale presenza di area ipodensa nella sede della recente resezione epatica.
All'ecografia addome fegato di dimensioni normali, margini irregolari, ecostruttura granulosa,
disomogeneità al VII segmento epatico di 5x3.5 cm. in esiti di wedge resection; vena porta pervia di calibro regolare e flusso epatico 7 mm, non versamento addominale.

Toracentesi

Eseguita toracentesi destra con estrazione di 2.000 ml. di liquido sieroematico esudatizio con PH 7.14;
esame microbiologico e citologico negativi; alla conta cellulare 3.080 globuli bianchi di cui 28% di neutrofili e 63% di linfociti.

Terapia

La terapia impostata con ampicilina sulla base dell'antibibiogramma ha consentito un graduale miglioramento clinico.

Diagnosi

Reperto citologico flogistico.
mesoteli ed istiociti misti ad elementi infiammatori


Considerazioni

Alla luce dell'istologico su resezione epatica, pervenuto in corso di ricovero è stata richiesta visita oncologica.

Il versamento pleurico destro in ragione della clinica (febbre), della positività dell'esame microbiologico su liquido addominale, della negatività della citologia pleurica e dell'iniziale risposta agli antibiotici è stato interpretato come flogistico-reattivo in recente chirurgia epatica.

Data però l'istologia della lesione epatica (carcinoma scarsamente differenziato) non si può escludere l'ipotesi della natura secondaria del versamento con sovrapposizione flogistica.

Come detto sopra al ritorno a casa ero completamente esausto e smarrito, il carcinoma epatico era stato resezionato ma ora saliva la paura di una possibile infiltrazione metastatica alle pleuree del polmone destro.

Così ho passato le feste di natale e capodanno 2012, stremato, smarrito e impaurito.

Quadro clinico al 31/12/2012

Classificazione CE

Sede nel VII segmento Epatico

Carcinoma epatico scarsamente differenziato di verosimile origine primitiva (G3)

Si evidenzia area nodulare a margini irregolari, biancastra.

Diametro massimo 2 cm.

Tipo nodulare (A) nodulare singolo

Il parenchima epatico è giallastro a struttura micronodulare.

All'indagine di contrasto l'area risultava di scarso aumento vascolare
(scarso enhabcement contrastologico - tac del 27/09/2012 )





Valutazione LinfoadenoMegalie

Riscontrate due formazioni espansive ( la più voluminosa con diametro massimo di 30 mm. ) posta in sede aorto-cavale a livello del somma L1 in posizione mediana e paramediana sn, riconducibili in prima istanza a linfoadenomegalie -
( RM del 19/07/2012 )

Tali formazioni Linfonodali con aspetto ovaliforme sono risultati linfonodi di tipo reattivo
( tac mdc del 27/09/2012 )

Non Adenopatie ilo-mediastiniche bilaterali, si segnala la visibilità di qualche piccolo linfonodo ovalare di tipo iperplastico-reattivo a livello della loggia di barety ( diametro circa 10x15 mm. ) e della finestra Aortopolmonare ( diametro circa 7x3 )
( tac mdc del 11/12/2012 )






Verso la metà di gennaio ho il primo incontro col mio oncolo,

nel frattempo le mie condizioni fisiche erano nettamente migliorate, cominciavo a stare benino ed ogni notte per 3/4 ore mi immergevo in ricerche internet per conoscere e definire la mia nuova patologia, cercavo, frugavo ovunque, volevo capire tutto, archiviavo qualsiasi tipo di informazione, sia medica che testimonianze dirette di altri soggetti passati dalla mia patologia.

L'oncologo mi dice che vuole essere certo su quei linfonodi evidenziati a più riprese dalle varie tac e risonanza magnetiche, cosi mi rimanda ad una PET che eseguo il 19/01/2013

(eppure quando un mese prima ero a pancia aperta qualcuno poteva fare un prelievo sentinella ad un linfonodo..)
(che peccato vadano così le cose al bufalini di cesena)



Questa la diagnosi PET

PET

L'indagine PET, condotta con acquisizioni a partire dalla radice delle cosce fino alla base cranica ha evidenziato alcune adenopatie in sede frenica superiore ( SUV max 13.5 ), verosimilmente compatibili con lesioni eteropatiche.

Si osserva inoltre area di moderata Iperfissazione (SUIV max 4.3) in sede interaotrocavale posteriormente al III tratto del "C" duodenale, all'altezza di L3-L4, con area centrale ipocaptante.

Tale referto, di non univoca pertinenza anatomica (linfonodo colliquato? raccolta ascessuale? altro?) non è interpretabile con chiarezza, si consiglia approfondimento diagnostico

 

Referto

L'indagine PET ha evidenziato una captazione a livello dei linfonodi in sede frenica superiore, altra area di fissazione in sede interaotocavale posteriormente al III tratto della "C" duodenale all'altezza di L3-L4, con area ipocaptante che richiede approfondimento diagnostico.

La sede di captazione della PET non è propriamente tipica per una ripresa di malattia del processo HCC operato.
Si ritiene utile valutazione dell'alfafetoproteina prima di decidere il proseguo diagnostico/terapeutico.
L'alfafetoproteina preintervento (giugno 2012) era positiva. Dopo l'intervento o a ridosso dello stesso non è stata valutata.

 


Quando l'oncologo mi ha letto questa PET mi è sceso il ghiaccio nella schiena, praticamente ero spacciato, la stessa non dava certezze ma nei fatti avevo linfonodi ingrossati da tempo e gli stessi avevano captato la sostanza radioattiva che legano con una molecola di zucchero del quale le cellule cancerogene sono ghiotte.

Le cellule cancerogene si succhiano lo zucchero e si portano dentro la molecola radioattiva che la PET capta, eravamo quasi certi, il cancro si era insediato nel sistema linfatico.

Il mio oncologo mi propose una ulteriore tac con mdc per valutare più attentamente il responso della PET.

 


Diagnosi della tac mdc del 11/02/2013

Encefalo

Non si osservano aree di patologica impregnazione contrastografica a carico del tessuto nervoso encefalico e cerebellare, in particolare di sicuro significato secondario.
Struttura della linea mediana in asse. Sistema ventricolare e spazi subaracnoidei della volta e della base di ampiezza nella norma. Modesti fenomeni sinusopatici a carico di entrambi i seni mascellari con referto più evidente a destra

 

Torace

Presenza di discreta quota di versamento pleurico destro apico-basale in sede declive (spessore massimo di circa 5 cm in sede postero-basale) con fenomeni distelettasici a carico del parenchima polmonare sovrastante, in particolare al lobo inferiore.

Presenze di alcune adenomegalie in sede mediastinica ed ilare destra, (diam. max 19x17 mm.)

Non lesioni parenchimali polmonari focali. Non versamento pleurico sn. Presenza di alcune nodulazioni in sede tiroidea

 

Addome completo

Esiti di recente intervento di resezione del VII segmento epatico; in tale sede residua area ipodensa a densità fluida del diametro max di circa 27x23 mm.

Invariate le piccole formazioni epatiche ipodense verosimilmente cistiche variamente distribuite (diam. max 9 mm al VII segmento); non evidenti ulteriori alterazioni focali epatiche in particolare di sicuro significato oncologico.
Minima soffusione in sede periepatica inferiore e lungo la doccia laterocolica ds., compatibile con esito del recente intervento.

Asse spleno-mesenterico-portale pelvio di calibro nella norma. Colecisti distesa con minima quota di fango biliare.


Presenze multiple di adenopatie in sede retrocrurale (diam.max 24x22) ed in sede retroperitoneale (dim-max 23x30) in sede interaortocavale.

regolari milza (m
ilza accessoria) pancreas, surreni e reni, non idronefrosi.
Diverticolosi colica.
vescica scarsamente distesa a contenuto omogeneo ed esente da grossolane lesioni parietali.
Prostata nei limiti dimensionali. Asse aorto-bis-iliaco-femorale ateromasico di calibro nella norma.
Con la finestra per osso si osservano alcune aspecifiche piccole areole di osterarefazione alle ali iliache, non crolli vertebrali.

 


A questo punto le evidenze erano abbastanza esplicite ma il mio oncologo, una persona veramente meticolosa, non si accontentava, voleva essere certo e così mi propose una biopsia endoscopica.

Abbiamo individuato un linfonodo vicino allo stomaco, passeremo con l'endoscopio dallo stomaco, lo foreremo con un ago e andremo a prelevare nel linfonodo per avere l'istologico che ci darà la certezza.

Questa fu la sua proposta che io abbracciai al volo, volevo essere sicuro, il dubbio in questi casi ti consuma, accettai l'endoscopia senza un solo secondo di titubanza, cosi verso la metà di febbraio andai in sala operatoria per l'endoscopia linfonodale.

 

 

Diagnosi Endoscopia Linfonodale del 28/02/2013


Esame eseguito con ecoendoscopio a scansione lineare mirato ad eseguire FNA del linfonodo interaotrocavale rotondeggiante ad ecostruttura prevalentemente ipoecogena di circa 2,37x2,68 cm. già segnalato da Tac.




Si esegue FNA con passaggi multipli per esame cito-istologico con ago 22 G.

Frammenti di carcinoma scarsamente differenziato a pattern di crescita solido con abbondante necrosi.
Le cellule neoplastiche sono risultate citocheratine + e HSA + ( antigene epatocitario specifico ), con positività focale.


Il quadro morfologico è pertanto compatibile con neoplasia di origine primitiva epatica.



Quando il mio oncologo mi fece leggere l'istologico del linfonodo mi sentii un uomo morto.
E' una sensazione strana, indescrivibile.


Persare che da anni mi domandavo cosa si sarebbe provato il giorno che ti dicevano che avevi un tumore ed eri spacciato.

Ora ero li, non dovevo più immaginare, la mia curiosità era soddisfatta, purtroppo.

Il mio oncologo era evidentemente imbarazzato e mi propose il sorafenib.

Mentre attendevo il responso dell'istologico linfonodale avevo studiato il farmaco, sapevo di cosa si trattava, nulla di interessante, dai risultati degli studi su malati terminali allungava la vita da 7,9 a 10,7 mesi, (il 40%), in cambio presentava collaterali tremendi, insomma, per vivere qualche mese in più dovevo stare male da subito, dovevo rinunciare all'appetito che avevo, dovevo stare male, soffrire, .......... dovevo questo.

Gli dissi che non ero pronto, mi serviva tempo per decidere, nel frattempo avrei fatto eraminare i miei vetrini e i miei blocchetti dal dot. grigioni, un luminare dell'istologia che dirige il padiglione 26 del S.Orsola-Malpighi di bologna.

Non mi convinceva quel verosimile dell'istologico della resezione, verosimilmente per me era troppo poco per decidere, in un certo senso presi tempo, e il mio oncologo che è una persona molto sensibile e speciale me lo concesse..

Mi diede un mese di tempo e decidemmo che prima di iniziare la cura avremmo fatto un'ultima tac per definire il quadro, la Tac venne prenotata per metà aprile.

 

Ero disperato, andavo a letto pensando a quando sarei stato terminale, alla sofferenza fisica, alla degenerazione fisica, a mio figlio che mi avrebbe visto soffrire fino a ridurmi una larva umana, al dolore di abbandonare la vita, era arrivata la mia fine, mi aspettava lo strazio...

 

Qui inizia una storia nuova amici,

perchè la Tac del 15 aprile 2013 mi ha regalato la speranza che ancora oggi mi da la forza di alzarmi ogni mattina col sorriso e la voglia di lottare.

Il mio protocollo, che avevo iniziato ai primi di febbraio, dava le prime risposte, risposte che ora attendono la conferma nella Tac del 12 luglio prossimo.

Oggi è il 17 giugno, tra 30 giorni avremo il secondo round della partita

Intanto sto benissimo, sono sano come un pesce, ho appetito, sono sereno, motivato, forte, gioioso,..
.






Diagnosi della tac mdc del 15/04/2013

Torace

Ridotta la quota di versamento pleurico destro apico-basale in sede declive ( spessore max di circa 2,5 vs 5 cm in sede postero-basale ) con minimi fenomeni distellettasici a carico del parenchima polmonare sovrastante in particolare al lobo inferiore.

Ridotte alcune adenomegalie in sede mediastinica ed ilare destra ( dim- max. 17x12 vs 19x17 mm. )

Non lesioni parenchimali polmonari focali. Non versamento pleurico sn.
Invariate le nodulazioni in sede tiroidea ed restanti reperti.

Addome

Esiti di intervento di resezione del VII segmento epatico; in tale sede risulta ridotta l'area ipodensa post-chirurgica a densità fluida del diam. max. di circa 28x18 vs 27x23.

Invariate le piccole formazioni epatiche ipodense verosimilmente cistiche variamente distribuite ( diam max 9 mm. all'VIII segmento ), non evidenti ulteriori alterazioni focali epatiche in particolare di sicuro significato oncologico.

Ridotta la soffusione in sede periepatica inferiore e lungo la doccia laterocolica ds. compatibile con esito del recente intervento.

Asse spleno-mesenterico-portale pervio e di calibro nella norma.
Colecisti distesa con minima quota di fango biliare.
Sostanzialmente stabili le multiple adenopatie in sede retrocrurale ( dim. max. 25x21 vs 24x22 )

Ridotte quelle in sede retroperitoneale ( diam. max. 23x17 vs 23x30 mm in sede interaortocavale)

Regolari milza (milza accessoria), pancreas, surreni e reni. Non idronefrosi.

Diverticolosi colica. Vescica scarsamente distesa. Prostata nei limiti dimensionali.
Asse aorto-bis-iliaco-femorale ateromasico di calibro nella norma.
Sostanzialmente invariati i restanti reperti.

Con la finestra per osso risultano invariate le piccole areole di osterarefazione alle ali iliache, non crolli vertebrali, sostanzialmente invariati i restanti reperti.





ERO dentro LA MIA FAVOLA.


Relazione Oncologica del 19/04/2013

Paziente affetto da epatocarcinoma con secondarismi linfonodali addominali e toracici.

Attualmente in trattamento con zebrafish per sua spontanea volontà

Il paziente ha eseguito TC con evidenza di una risposta di alcune lesioni e stazionalità di altre.
Alfa-fetoproteina negativa
Ottime condizioni generali.

Nonostante l'evidente risposta ritengo utile iniziare trattamento con sorafenib, che il paziente rifiuta.

Ritengo utile eseguire nuova TC a tre mesi, con ripetizione dell'alfa-fetoproteina ogni mese.
Se in aumento si anticiperà tale periodo.

data 19/04/2013

 


L'alfa-fetoproteina è il marcatore del carcinoma epatico, il suo valore in presenza di carcinoma non è costante, ognuno di noi ha un suo alfa-feto, alcuni se la ritrovano a 400-500 / 1000-2000-3000, altri come me se la ritrovano sempre bassa, l'alfa-feto diventa importante non tanto come rilevatore del carcinoma ma piuttosto come marcatore successivo la scoperta dello stesso, il suo andamento segnala il comportamento del carcinoma nel tempo, se si alza lo stesso sta marciando forte, se si abbassa lo stesso si sta spegnendo.
la mia AFP prima dell'intervento era a 25.3 poi ha raggiunto un picco a 31,6 ed ora è a 3, 1..

la soglia normale dell'alfa-fetoproteina è a 5,8 - io l'ho portata a 2,6


sotto vi posto lo schemino dei miei valori nel tempo.

Data
(AFP)
S-CA 125
(AST)
(ALT)
Lipasi
Am. Pancreatica
             
08/06/12
25,3*
80*
93*
26/09/12
81*
102*
05/12/12
37
29
24/01/13
22,1*
24
24
11/02/13
31,6*
78,2*
20
107*
22/02/13
23,8*
93*
61*
61*
75*
78*
04/03/13
49*
79*
14/03/13
9,6*
73,3*
60*
90*
67*
71*
11/04/13
6,3*
44,3*
91*
120*
78*
104*
03/05/13
5,6
31,9
36
40
46
61*
29/05/13
3,1
27,8
86*
107*
63*
71*
04/07/13
2,6
23,7
38
49*
86*
85*
01/08/13
2,8
22,2
78*
112*
97*
90*
01/09/13
2,6
13,8
68*
117*
71*
74*
07/10/13
3,7
13,1
51*
76*
75*
79*
07/11/13
5.0
8.4
36
47*
119*
101*
18/12/13
4.4
12.7
53*
70*
95*
93*
12/02/14
5.5
11.9
34
48*
64*
74*
15/05/14
7.7
12.3
82
11
97
98

 

Alfafetoproteina, cancro al fegato e malattie epatiche

L'alfafetoproteina (AFP) è una sostanza glicoproteica con funzioni simili a quelle dell'albumina, sintetizzata soprattutto durante la vita fetale dal sacco vitellino e dal fegato.

Dopo la nascita i livelli di alfafetoproteina cominciano a scendere sensibilmente, sino a raggiungere - nel giro di 12/24 mesi - valori caratteristici dell'adulto sano (inferiori a 5 ng/mL). Al di fuori del periodo gestazionale, il dosaggio ematico di alfafetoproteina viene effettuato per valutare l'evoluzione di alcuni tumori.

Non si tratta quindi di un test con finalità diagnostiche, ma di un esame complementare che fornisce un'indicazione sull'evolversi dei processi tumorali nel tempo, anche in relazione alle terapie intraprese.

Nello specifico, l'alfafetoproteina è conosciuta per essere uno dei più importanti marcatori del tumore al fegato (epatocarcinoma), anche se in tal senso la sua specificità non è certo ottimale.

In genere, un adulto sano presenta una concentrazione sierica di AFP inferiore a 10 ng/mL.
Il riscontro di livelli superiori a 500 ng/mL costituisce una diagnosi piuttosto probabile di epatocarcinoma, in quanto valori così elevati non sono quasi mai osservabili in altre patologie (salvo tumori delle cellule germinali o con metastasi epatiche).

(continua)

 





 

E' arrivato l'istologico dell'equipe del dott. Grigioni consegnato il 03/04/2013 -
Firmato profess. D'Errico Antonia 27/05/2013 (moglie del dottore)

A)

Frammenti disgregati di neoplasia ad alto grado con marcata flogosi e necrosi.
La neoplasia è immunoreattiva per ck AE1, Antigene epato-specifico (HAS) e negativa per TTF-1 e AFP.

Il quadro immunomorfologico è coerente con carcinoma epatocellulare alto grado con necrosi.

 

B)

Parete di cisti tappezzata da epitelio Ck7+, calretinina - compatibile con cisti biliare.
(Viene inviato come parete cistica del VII segmento)

 

C)

In contesto di parenchima epatico in stato cirrotico è presente area nodulare a margini irregolari con ampie aree necrotiche e slero-ialine nel cui contesto è presente carcinoma ad alto grado immunoreattivo a ck8 e ad alto indice di proliferazione Ki-67.

negative le immunocolorazioni effettuate dai colleghi per S-100, CD34, HSA, sinaptofisina, AE1/AE3, CD30, CD138, CD20, CD79alfa, CD3, CD5, CD45 e PGM-1.

In questa sede è stata eseguita determinazione dell'espressione del gene dell'albumina umana mediante metodica ISH che è risultata negativa.

Il quadro ImmunoMorfologico complessivo è di difficile interpretazione soprattutto per la scarsa risposta alle indagini IIC.

La morfologia del tuomore, la presenza di cirrosi epatica, la immunoreattività ad HSA rinvenuta nella biopsia linfonodale depongono per carcinoma epatocellulare ad alto grado con necrosi ed infiammazione acuta.

 

E' arrivata la risposta della TAC del 12 luglio.

Che dire, sono emozionatissimo, mi si sta centrifugando il cervello, un turbine emozionale indescrivibile.
La tac è positiva, positiva per me, si intende, perchè in questo mondo la positività solitamente è un segnale negativo.

Stabili diverse adenomegalie, in riduzione altre, il mio protocollo funziona, per ora non si muore,
già questa notizia è sufficiente a farmi urlare di Gioia.


Grazie DIO, grazie di essere al mio fianco, ti voglio un bene della madonna.






Diagnosi della tac mdc del 12/07/2013>

 

TC TORACE CON MDC 12/07/2013 - Alvarez Domenichini

L' esame e' stato eseguito con tecnica MSCT direttamente dopo somministrazione di mdc e.v. e confrontato con precedente analogo del 15/04//13.

 

Torace:

Ulteriormente ridotta la quota di versamento pleurico destro in sede declive (spessore max di circa 7 vs 25 mm).

Stabili le dimensioni delle adenomegalie in sede ilo-mediastinica ( max 17x12 mm all' ilo dx).

Plugging mucoide endobronchiale nel lobo inferiore dx.

Non lesioni parenchimali polmonari focali.

Non versamento pleurico sn.

Invariate le nodulazioni in sede tiroidea ed i restanti reperti.



Addome
:

Esiti di intervento di resezione del VII segmento epatico.

Invariate le piccole formazioni epatiche ipodense verosimilmente cistiche variamente distribuite (diam max 9mm all'VIII segmento); non evidenti ulteriori alterazioni focali epatiche in particolare di sicuro significato oncologico.

Colecisti distesa con minima quota di fango biliare.

Non dilatate le vie biliari.

Sostanzialmente stabili le multiple adenopatie in sede retrocrurale (max 25x21 ).

Ulteriormente ridotte quelle in sede retroperitoneale (max 17x15 vs 23x17 mm in sede interaortocavale).

Regolari milza (milza accessoria), pancreas, surreni e reni. Non idronefrosi. Deverticolosi colica. Vescica scarsamente distesa. Con la finestra per osso risultano invariate le piccole areole di osterarefazione alle ali iliache; non crolli vertebrali.





Qualsiasi sentenza si può sovvertire.
Spesso abbiamo la soluzione a portata di mano.
E' solo che siamo troppo distratti.
La natura è sempre con noi.
Perchè noi ne facciamo parte.
Volere è potere.

Sono nato per vivere, non per morire


15/07/2013

 




23/07/2013


Oggi mi sono incontrato col mio oncologo per discutere della Tac del 12 luglio.

Mi ha consigliato di non illudermi troppo, dice che momenti stazionari si evidenziano anche in soggetti che non fanno nulla, il rischio è di una selezione naturale dei ceppi più virulenti del carcinoma che in futuro potrebbero rimettere in moto la degenerazione.

Dice anche di accontentarmi e di essere soddisfatto per i risultati ottenuti, perchè io gli ho confidato che onestamente mi aspettavo un miglioramento più netto a 3 mesi rispetto la tac dello scorso aprile.

Insomma, la battaglia è lunga, ho vinto un paio di partite ma questo non mi deve illudere troppo.

evabbè, lo so che sarà una storia lunga e complicata, l'importante è essere usciti dall'imminente disperazione,
partiamo dal presupposto che oggi sto bene, anzi, benissimo, sano, senza nessun sintomo fisico rilevante,
esco, leggo, relaziono, rido di me e della mia patologia, ho appetito, mi nutro da dio, sono di umore positivo...

Comunque vada, se anche non dovessi farcela, ho trovato un modo stupendo di arrivare alla fine.
Vivere la fase terminale di questa patologia come la sto vivendo io, OGGI, lo auguro a tutti gli ammalati.

la prossima tac la facciamo a 3 mesi, nel frattempo teniamo sempre sotto controllo l'alfa-feto.

Ora mi prendo un mese di serena pausa psicologica dove attenzionerò la salute del mio fegato..
Non vorrei mai salvarmi dal carcinoma per poi morire di cirrosi..

Quindi in agosto ci dimentichiamo del carcinoma e attenzioniamo la salute del fegato.
Voglio portare i valori delle analisi al minimo storico, non voglio più vedere asterischi quando le vado a ritirare


Relazione Oncologica del 23/07/2013

Paziente affetto da epatocarcinoma con secondarismi linfonodali addominali e toracici.

Attualmente in trattamento con zebrafish per sua spontanea volontà.
Eseguita revisione dei vetrini istologici a Bologna con conferma di recidiva da HCC
(la richiesta di revisione è stata effettuata spontaneamente dal paziente stesso )

Il paziente ha eseguito TC con evidenza di ulteriore risposta di alcune lesioni con stabilità di altre..
Alfa-fetoproteina negativa
Ottime condizioni generali.

Nonostante l'evidente risposta ritengo utile iniziare trattamento con sorafenib, che il paziente attualmente rifiuta.

Ritengo utile eseguire nuova TC a tre mesi, con ripetizione dell'alfa-fetoproteina ogni mese.
Se in aumento si anticiperà tale periodo.
Si richiede visita epatologica

data 23/07/2013

 

 

Vi presento il mio carcinoma primitivo scarsamente differenziato.

 

Questo amici è il mio tumore ripreso dalla tac.

Nelle foto intere si trova in basso a sinistra, in questa foto di dettaglio invece il tumore è quello a destra, più precisamente la zona più scura al centro, quella attorno al nucleo centrale è la sua capsula, mentre a sinistra quella zona bislunga ovoforme chiara è il liquido colloquiato ascessuale (pus) o raccolta sottoglissoniana (liquido ematico)

Il nucleo si vede bene qui.

Quello è il tumore di 2 centimetri, era avvolto nella sua capsula che si vede meglio nella foto precedente, non a caso le diagnosi tac lo davano a 4,5 cm mentre l'istologico lo ha ben definito di due centrimetri massimi.

Come potrete notare è poco vascolarizzato come rilevato anche nella tac
(scarso enhabcement contrastologico - tac del 27/09/2012 )

Questa scarsa vascolarizzazione è un'anomalia che inizialmente aveva fatto propendere la diagnosi verso un carcinoma benigno definito..Iperplasia nodulare focale

Formazione isodensa tondeggiante, a parziale estrinsecazione posteriore, del diametro complessivo di 5 cm circa si localizza a carico del 7° segmento epatico.
Tale formazione presenta area centrale ipodensa, come da escara centrale, scarso enhabcement contrastologico periferico in quadro riferibile in prima ipotesi ad FNH.


 

Iperplasia nodulare focale L'iperplasia nodulare focale (anche iperplasia nodosa focale oppure INF o anche FNH, acronimo inglese per Focal Nodular Hyperplasia) è una patologia benigna di rara frequenza, il che può creare problemi a livello diagnostico.

Le cause non sono note; alcuni autori ipotizzano che tale patologia sia una malformazione di tipo congenito; altri legano la sua formazione ad alterazioni a carico di alcuni vasi sanguigni interni all'organo epatico, mentre altri sostengono che l'INF sarebbe dovuta all'assunzione di preparati ormonali. Attualmente l'ipotesi più accreditata è la seconda.

L'iperplasia nodulare focale non necessita solitamente di alcun tipo di trattamento.

I pochissimi casi in cui si deve ricorrere al trattamento di tale patologia sono quelli in cui il paziente accusi sintomi assolutamente riconducibili alla presenza di questo tumore, ovvero quelli in cui i noduli si rompono causando dolore e quelli in cui vi sia una significativa crescita dei noduli.

 

 




Link al pdf fonte
(interessante)


Invece NO, era un carcinoma epatico scarsamente differenziato di origine primitiva HCC, con alta proliferazione (40%) ...

In contesto di parenchima epatico in stato cirrotico è presente area nodulare a margini irregolari con ampie aree necrotiche e slero-ialine nel cui contesto è presente carcinoma ad alto grado immunoreattivo a ck8 e ad alto indice di proliferazione Ki-67.

Carcinoma Epatocellulare ad alto grado con necrosi ed infiammazione acuta.

 

 

Analisi del sangue 29/08/2013

 

Sono arrivate le analisi, abbiamo un ulteriore miglioramento generale, eccezione sulle aminotransferasi.

Intanto focalizziamoci sul marcatore del mio carcinoma - "l'AlfaFetoProteina"
siamo ai minimi storici (2,6) questo mi dice che il carcinoma è spento, dormiente, forse in remissione, ce lo dirà la prossima Tac che dovrebbe cadere all'interno del mese di ottobre.

Con l'alfafeto a 2,6 devo dirvi che dormo sonni tranquilli, quello mensile con l'alfafeto è un appuntamento che attendo sempre con un pizzico di ansia, il marcatore è la prima sentinella che mi può definire in linea generale lo stato del carcinoma, il fatto che continui a mantenersi sui minimi storici mi da molta tranquillità e sicurezza,
anche se manifesto forza e motivazione sono una persona ammalata, quindi anche fragile e con le mie paure.

 

Il quadro generale, è in continuo miglioramento...

Stabile l'emoglobina a 14,1 verso 14,3

Stabile l'ematocrito a 41,0 verso 41,6

Stabile l'RDW CV a 15,7 verso15.9

Stabile l'RDW SC a 50,3 verso 49.8

Stabile la protorombina a 1,24 verso 1,24

Migliorata la S/P Creatina a 0,67 verso 0,60

Migliorata l'SCA 125 a 13,8 verso 22.2

Migliorata la S/P Lipasi a 71 verso 97

Migliorat l'Amilasi pancreatica a 74 verso 90

Buono il colesterolo totale a 106 - HDL a 40

A posto la S/P Albumina a 43

Bene anche il Glucosio a 81

Sodio Potassio Cloro e Magnesio okkey

S/P Gamma GT in regola a 43

Bilirubina totale in regola a 0,41

Bilirubina diretta in regola a 0,21

ancora alte Aspartato (AST) a 68 verso 78 - Alanina (ALT) a 117 verso 112


l'Ammonio è bassissimo a 23 verso 23 in una forchetta che va da 16 a 60
il P-ammonio misura l'ammoniaca nel sangue...
l'ammoniaca nel sangue è un problema dei cirrotici, il fegato fatica a sintetizzare le proteine e in tutto il processo si sviluppa ammoniaca che confluisce nel sangue..
l'ammoniaca è pericolosa, veleno, ed è la causa principale dell'encefalopatia..

pensavo le aminotransferasi fossero alte per colpa di alcuni prodotti a base alcolica.
così in agosto ho sospeso tali prodotti ma evidentemente non è l'alcool che le alza...

a questo punto barcollo nel buio, non so più cosa pensare, non so spiegarmi questa instabilità che passa da valori normali a valori alterati, se legge qualche naturopata e trova un valido motivo che le possa alzare nel mio protocollo lo invito gentilmente e segnalarmelo per il bene della causa.

ieri quando ho letto le amino ancora alte mi sono incavolato, oggi invece rileggendole con calma e valutando il quadro generale e l'alfafeto devo dire che si continua sulla buona strada, -

 

 

dio è ancora al mio fianco e io ne sono orgoglioso

 

Analisi del sangue 07/10/2013

 

Sono arrivate le analisi, abbiamo un ulteriore miglioramento aspartato-alanina, gli enzimi dispettosi....

Intanto focalizziamoci sul marcatore del mio carcinoma - "l'AlfaFetoProteina"
piccolo rimbalzo tecnico a 3.7. sempre all'interno dei parametri, questo mi dice che il carcinoma è spento, dormiente, forse in remissione, ce lo dirà la prossima Tac del 04/11/2013.

Il quadro generale, è in continuo miglioramento...

Stabile l'emoglobina a 14,3 verso 14,1

Stabile l'ematocrito a 42,2 verso 41,0

Stabile l'RDW CV a 15,8 verso15.7

Stabile l'RDW SC a 50,0 verso 50.3

lieve aumeno protorombina a 1,25 verso 1,24

Stabile la S/P Creatina a 0,63 verso 0,67

Migliorata l'SCA 125 a 13,1 verso 13.8

stabile la S/P Lipasi a 75 verso 71

Lieve aumentol'Amilasi pancreatica a 79 verso 74

Buono il colesterolo totale a 108 - HDL a 46

A posto la S/P Albumina a 41

Bene anche il Glucosio a 93

Sodio Potassio Cloro e Magnesio okkey

S/P Gamma GT in regola a 43

Bilirubina totale in regola a 0,35

Bilirubina diretta in regola a 0,20

Migliorate Aspartato (AST) a 51 verso 68 - Alanina (ALT) a 76verso 117

 

Andiamo bene amici, adesso aspettiamo la tac del 04 novebre, li faremo il bilancio di 10 mesi
di protocollo "sia fatta la tua Volontà"

 

Punto della situazione dopo 1 anno ( sono stato operato il 16 novembre 2012 )

Allora amici, ricapitoliamo, stiliamo un primo resoconto

 

Estate 2012 - casualmente grazie ad una Risonanza magnetica che mi autoprescrivo mi trovano 2 linfonodi ingrossati che le successive tac definiranno reattivi, cercavo le ragioni di un formicolio ai piedi che avevo dal 2008, nell'estate 2011 il formicolio aumetò così decisi che era l'ora di andare a vedere cosa avevo e perchè.

 

vedi visita Neurologica del 07/12/2011 (clicca qui)

 

Come potete leggere la neurologa mi prescrisse analisi del sangue, ecografia addominale e l'EMG ...

fatti gli esami che mi aveva prescritto mi ripresento ( ci impiego 8 mesi per fare gli esami che mi aveva prescritto ), queste sono le code che dobbiamo subire quando ci presentiamo in ospedale, SE PAGHI hai la visita dopo 1 settimana, se invece vuoi andare con la mutua pagando il ticket passano mesi, NEL MIO CASO 8 MESI - che dite, posso dire schifo di sanità?

L'ecografia addominale e l'EMG del laboratori di Neurofisiopatologia NON TROVANO NULLA, le analisi trovano transaminasi alte e l'alfafetoproteina leggermente alta, ma a quei tempi io non so cosa sia l'alfafetoproteina e nessuno, dico NESSUNO mi dice che è il marcatore del carcinoma epatico - NESSUNO ME LO DICE.

A questo punto, di mia iniziativa, MI PRESCRIVO, ripeto mi AUTOPRESCRIVO una risonanza magnetica, vado dal mio medico e gli dico: ascolta peppino, qui non trovano nulla, prescrivimi una RM alla colonna vertebrale, voglio vedere come siamo messi.

Se non mi Auto-prescrivo quella risonanza magnetica da solo (non esiste documento dove un dottore mi prescrive la risonanza - non esiste perchè nessuno me la faceva fare), ripeto, se non mi AUTO PRISCRIVO la risonanza magnetica oggi sarei morto, non sarei qui con voi a raccontarvi la mia storia, il mio cancro è silente, non da sintomi, quindi non me ne sarei accorto, avrebbe dato sintomi di scompenso epatico ma a quel punto il cancro si era già sostituito a due terzi del mio fegato, non c'era più nulla da fare come succede spesso agli ammalati di carcinoma epatico...

Nello stesso mese di settembre 2012 mi prognosticarono il mio carcinoma e contemporaneamente facemmo il funerale ad un mio amico di infanzia deceduto per carcinoma epatico a 50 anni, non si era accorto di nulla, nessun sintomo premonitore, quando se ne accorse aveva il fegato completamente scompensato, 3/4 mesi di vita, se ne accorsero a giugno, a settembre lo accompagnammo al cimitero, feci una cena con gli amici comuni e li si parlava del nostro caro amico e della sua precoce disavventura, mentre tutti si parlava io mi portavo dentro lo stesso tipo di cancro e me lo avevano certificato da appena 15 giorni, gli altri, i miei amici, non sapevano che parlavano di un deceduto per carcinoma epatico ad un'altro amico che aveva appena scoperto di avere lo stesso tumore, lo avevo appena saputo e non avevo detto nulla a nessuno, che situazioni tragiche ti presenta il destino a volte, ricordo che 15 giorni prima che morisse mi trovavo in merceria dove parlavano di lui e del suo caso, un signore diceva: incredibile, in 3 mesi si è ridotto pelle e ossa, a inizio estate era una persona apparentemente in salute e adesso è li che aspetta la morte, mentre ascoltavo questi spettegolezzi io sapevo di avere lo stesso tipo di tumore e me lo avevano detto da 2 giorni - (mamma mia, che situazioni ho vissuto, come ho fatto a superare tutto questo, come, - quale forza se non quella che mi da DIO)

se ci penso mi scende una lama giù per la schiena, ( Grazie DIO, grazie)

 

Quella risonanza magnetica me l'ha suggerita DIO ..........
E' lui che mi guida amici, io sono qui a testimoniare per sua volontà ;-)

Leggi risonanza magnetica del 25/07/2012 che mi sono AUTO-PRESCRITTO (clicca qui)

 

 

apriamo una parentesi ( -----------------------)

 

Se vi prendete la briga di leggere la RM del 25/07/2012 - (clicca qui) - scoprirete che la stessa evidenzia due linfoadenomegalie (linfonodi ingrossati) uno ha un diametro di 30 millimetri,

 

secondo voi quando mi hanno operato al fegato sono andati a vedere se i linfonodi erano metastatizzati? Secondo voi, hanno tolto un linfonodo per farlo analizzare all'istologico? Non era forse logico e sensato prelevare un frammento di linfonodo evidenziato dalla risonanza magnetica e dalle successive TAC e RM con metodo di contrasto visto che il cancro l'ho trovato grazie a quei linfonodi di 3 centimetri?

ma dico io, non era logico prelevarmi in fase operatoria un frammento di linfonodo per farlo analizzare e verificare se era metastatizzato?

NULLA, NON MI HANNO fatto nessun prelievo al LINFONODO, mi hanno aperto la pancia, mi hanno resezionato un tumore al settimo segmento epatico ma non mi hanno controllato un solo linfonodo per farlo esaminare...

 

Incredibile VERO?

eppure io ero li perchè avevo scoperto il mio cancro grazie ai linfonodi di 3 centimetri

che roba, che gente, che SANITA.....

sapete che non mi hanno detto chi mi ha operato?
Io vorrei sapere chi mi ha operato, vorrei fargli una domanda...

Vorrei chiedere a chi mi ha operato...

Scusa tanto medico chirurgo, se al posto di operare me - (TU) - avessi operato tua moglie, tuo figlio, tuo padre, un cavolo di linfonodo lo avresti controllato o non lo avresti controllato come hai fatto con me?

 

Perchè amici, non è una domanda sensata che meriterebbe una risposta?

Cosi, siccome loro mentre avevano la mia pancia aperta non si sono MINIMAMENTE preoccupati di verificare se in quel LINFONODO ci stava già il cancro, due mesi dopo a forli ho dovuto fare una ULTERIORE operazione in ANESTESIA TOTALE per prelevare alcuni FRAMMENTI di un linfonodo che stava vicino allo stomaco, mi sono entrati con la sonda dalla gola, sono arrivati nello stomaco, si sono posizionati sulla parete dello stomaco in prossimità del linfonodo, con un ago hanno forato il mio stomaco, hanno raggiunto il linfonodo ed hanno prelevato ALCUNI FRAMMENTI.........

Capite che genii..

due mesi prima avevano la mia pancia aperta e se ne sono fregati, due mesi dopo mi hanno fatto una nuova operazione in anestesia TOTALE per prelevarmi FRAMMENTI DI LINFONODO.

 

(LEGGI REFERTO OPERAZIONE clicca qui)

 

L'anestesia TOTALE indebolisce il sistema IMMUNITARIO e gioca a FAVORE del CANCROOOOOOOOOOO....

ma a loro, che gli frega se l'anestesia totale e un'ennesima operazione indebolisce il mio sistema immunitario e lo rende vulmerabile al mio cancro?

Perchè io mi faccio questa domanda, mi chiedo perchè e l'unica risposta sensata che trovo è che - a loro non glie ne fregava nulla del mio sistema immunitario..

Non trovo un'altra risposta logica al fatto che loro non mi hanno prelevato un linfonodo per analizzarlo istologicamente quando ero a pancia aperta nell'operazione di resezione del mio carcinoma al settimo segmento epatico, non trovo spiegazione diversa da quella che a loro non fregava assolutamente nulla della mia salute.

Io ho una laparocele (leggi referto mio medico curante clicca qui) sul taglio dell'operazione perchè il peritoneo non si è chiuso bene, sempre loro dicono che è colpa mia e del mio fegato che non sintetizza bene le proteine, dicono, - - - - per loro, di certo, la laporocelesi che mi ritrovo non è colpa loro, NOOOOOOOOOOOO, scherziamo?

da 1 anno giro con una fascia elastica perchè non mi posso permettere una operazione di rattoppo, FAREI IL GIOCO DEL MIO CANCROOOOOOOOO, non posso indebolire il mio sistema immunitario con un'ulteriore operazione che andrebbe a rimediare la laporocelesi che mi ritrovo, sarei un demente, farei il gioco del mio cancro, le mie cellule staminali cattive brinderebbero alla mia deficienza.

 

managia,managia.

 

chiusa parentesi ( -----------------------)

 

 

fatta la risonanza e tutti gli altri esami torno dalla neurologa..

Leggi responso della visita neurologica del 22/08/2012 (clicca qui)

La neurologa mi liquida, mi dice che il formicolio probabilmente è legato alle condizioni del mio fegato hcv, dice che di solito tale patologia emerge nelle donne sopra i 50anni, è strano la abbia io che sono maschio.

In ogni caso, mi rimanda ad una visita ematologica e per lei sono liquidato...

 

 

Settembre 2012 - Ulteriori approfondimenti con TAC e RM con metodo di contrasto mi trovano un Tumore monofocale al settimo segmento epatico

 

 

Volete prendere atto che l'ecografia addominale non può essere considerata uno strumento di diagnostica affidabile per valutare la presenza o meno di epatocarcinoma in soggetti affetti da hcv o a rischio per patologie correlate?

bene leggetevi questa ecografia del 12/09/2012 ( leggi qui ) - non hanno trovato nessun tumore, eppure due mesi dopo, il 16/11/2012 mi hanno resezionato il fegato per asportarmi questo carcinoma qui -

lo vedete meglio qui sotto

 

alla tac e alla RM con Mdc misurava 4,5/5 centimetri

L'Ecografia non l'ha visto

 

 

 

Il 16 novembre 2012 - vengo operato al fegato e mi viene resezionato il cancro

il 27 novembre - mi dimettono

il 5 dicenbre 2012 - vengo ricoverato per una polmonite pleurica con abbondante versamento - rimango ricoverato fino al 21 dicembre, tutti pensano si tratti di metastasi del mio carcinoma

il 20 dicembre 2012 - arriva l'istologico del cancro resezionato il 16 novembre
Carcinoma epatico di verosimile origine primitiva ad alta proliferazione (40%) e alta infiammazione..

metà gennaio 2013 - la pet rileva sospette metastasi al sistema linfatico.

primi di febbraio - L'istologico di un linfonodo conferma, ho metastasi al sistema linfonodale, sono devastato, coinvolti tutti i linfonodi del corpo - arti esclusi,

Linfonodi coinvoliti :

1) linfonodi - Ilo Mediastinici (lungo la trachea tra i due polmoni) - vedi qui

2) linfonodi - Retroperitoneali (in tutta la pancia - attorno allo stomaco fegato milza ecc ecc)

3) linfonodi - retrocrurali (linfonodi dietroaldiaframma)

 

 

Insomma, detta in parole spicciole ai primi di febbraio 2013 sono un morto che cammina, un condannato a morte, ho un quadro clinico devastante, mi porto dentro uno dei carcinomi più cattivi che la medicina conosca HCC - lo stesso ha un indice di proliferazione molto alto 40% - quelli che vanno piano hanno un indice del 5-6% - e per non farmi mancare nulla ho metastasi in tutto il sistema linfatico.

 

La medicina convenzionale non ha risposte soddisfacenti per quadri clinici come il mio, il carcinoma epatico HCC non risponde a chemioterapia classica e neppure a radioterapia, l'unica risposta che la medicina convenzionale mi offre è la somministrazione di Sorafebib ( vedi qui ) - un chemiatico orale di nuova generazione che non mi da speranze di vita ma dagli studi promette di allungarmi la vita da 7,9 mesi a 10,4 - in cambio devo iniziare a sopportare i suoi collaterali da subito

palese, palese, per la medicina convenzionale sono un uomo morto, posso andare a scegliermi la bara e prenotare il tombino..

Correlato al mio cancro ho una cirrosi epatica, io mi preoccupo della mia cirrosi, chiedo che mi si dia una mano a capire, consigli, visite, - ma lo staff che mi segue la ignora, non mi fanno seguire da un epatopatologo, non mi indirizzano verso un dietologo, nulla, ( ancora oggi mi domando perchè hanno ignorato il quadro clinico del mio fegato, perchè non mi hanno informato, fatto visitare da un epatopatologo, perchè non mi hanno classificato lo stato della mia cirrosi?, perchè non mi hanno detto cosa potevo fare per salvaguardare il mio fegato? perchè? - - perchè? --- perchè? )

 

l'unica risposta sensata che ancora trovo?

perchè tanto per loro devo morire quindi non ha senso seguire la mia cirrosi e neppure il mio versamento pleurico rimasto dopo la pleurite di dicembre, lo seguirò successivamente da solo al punto che quando mi presento dal pneumologo lo stesso rimane stupito dal fatto che io sia li da lui di mia iniziativa e che nessuno abbia seguito il mio versamento pleurico - se ne fregano di tutto, l'unico loro interesse è farmi fare gli esami per avere il permesso di somministrarmi sorafenib.

pensate che racconto balle? che esagero? nel colloquio del luglio scorso ho chiesto per l'ennesima volta al mio oncologo di farmi visitare da un epatopatologo, lo ha messo anche nel referto che mi ha rilasciato

 

Relazione Oncologica del 23/07/2013

Paziente affetto da epatocarcinoma con secondarismi linfonodali addominali e toracici. Attualmente in trattamento con zebrafish per sua spontanea volontà. Eseguita revisione dei vetrini istologici a Bologna con conferma di recidiva da HCC (la richiesta di revisione è stata effettuata spontaneamente dal paziente stesso ) Il paziente ha eseguito TC con evidenza di ulteriore risposta di alcune lesioni con stabilità di altre.. Alfa-fetoproteina negativa Ottime condizioni generali. Nonostante l'evidente risposta ritengo utile iniziare trattamento con sorafenib, che il paziente attualmente rifiuta.

Ritengo utile eseguire nuova TC a tre mesi, con ripetizione dell'alfa-fetoproteina ogni mese. Se in aumento si anticiperà tale periodo.

Si richiede visita epatologica

data 23/07/2013

vedi referto oncologico del (clicca qui)

 

 

Dovevano chiamarmi, fissarmi l'appuntamento

voi avete ricevuto la telefonata?
qualcuno vi ha dato l'appuntamento?
avete fatto questa visita?
NO?

bene, manco io l'ho fatta, nessuno mi ha chiamato, se ne fregano della mia cirrosi, tanto per loro devo morire ;-)

 

L'unica volta che i signori mi hanno fatto visitare dall'epatopatologo è stato quando lo stesso doveva certificare la mia idoneità alla somministrazione di SORAFENIB, li si sono interessati al mio fegato, solo per quel motivo, unico caso per il quale mi hanno fatto visitare da un epatologo ( vedi referto) - non sono fantastici i miei amici oncologi che mi seguono?

Avete visto come mi vogliono bene e come sono preoccupati del mio fegato e della mia cirrosi?

 

:-(

 

 

Evabbè, andiamo avanti, - torniamo a febbraio 2012 - sono nel baratro, la medicina convenzionale e il mio spaventoso quadro clinico mi danno MORTO..

per 10 giorni mi abbandono e inizio ad immaginarmi la mia fine, la fase terminale, il calvario che dovrò affrontare anche per morire - (che emozioni gente, che emozioni)

Dopo dieci giorni di totale smarrimento TAcK - mi scatta la molla, NO - non voglio morire, non sono pronto , voglio vedere mio figli laurearsi in dottorato, NON VOGLIO, NO,NO,NO..

Mi attacco ad internet, inizio a studiare la mia patologia, passo le notti in bianco per studiare, cercare, capire - pian pianino scopro che esitono alternative, allora prendo forza e continuo a cercare, studiare, leggere, archiviare, rileggere, archiviare, archiviare, stampare, stampare, click,click segnalibri da tutte le parti - faccio tutto di notte nel silenzio, riesco a concentrarmi meglio

 

hehehe ( a pensarci ora mi è venuto un sorriso, oggi sono un preparato sulla mia patologia, so tutto, 9 mesi fa non sapevo assolutamente NULLA) .

DECIDO - rifiuto sorafenib e mi curo da solo ( vedi la scelta )

 

 

All'inizio ho tutti contro...

la madre di mio figlio non dice nulla ma disapprova e storce il naso

La moglie che ho conosciuto dopo essermi separato dalla madre di mio figlio è contraria, sei il solito (mi dice) tu devi sempre fare diverso dagli altri ecc eccc..

la commissione che mi esamina per valutare la mia disabilità, - lei deve fare sorafenib, se non lo fa per lei, lo faccia per suo figlio (mi dicono) -

L'EPATOPATOLOGO che mi visita per certificare la mia idoneità a sorafenib, lo faccia, è un ottimno farmaco...

Il mio oncologo, ancora adesso che vede che ho fermato il cancro con le cure alternative MI PRESCRIVE sorafenib,

secondo me la mia eventuale guarigione è la demolizione di tutti i loro studi, dei loro assurdi convincimenti - io per loro sono un calcio negli stinchi e io quel calcio glie lo voglio proprio dare perchè mi gioco LA MIA VITA -)

 

ringrazio pubblicamente il MIO medico di base che sin dai primi momenti mi è stato vicino e ha sempre condiviso le mie scelte terapeutiche, l'unico dottore che mi è stato vicino dopo la mia scelta alternativa, gli altri mi hanno abbandonato, schivato, ignorato....

 

Io non ho più bisogno di voi cari dottori, MUOIO da SOLO in santa pace senza arricchire le case farmaceutiche, senza vomitare, senza collaterali, senza distruggere il mio fegato, il mio sistema immunitario, il mio stomaco, la mia pelle, il mio esofago, senza emicranie, senza febbri, senza depressione, senza tachicrdia, senza sindrome mani-piedi......

SORAFENIB ?............

FATEVELO VOI CHE LO PRESCRIVETE - DATELO AI VOSTRI FAMILIARI -

 

 

Intanto amici vi dico che io sto da dio, dal febbraio 2013 non prendo un farmaco, da febbraio non ho mai avuto un vomito, un mal di pancia, un mal di testa nulla, 10 giorni fa, dopo 8 mesi di salute totale, mi è salita la febbre a 38,5 gradi, in 12 ore il mio sistema immunitario mi ha risolto il problema, sono andato a letto con 38,5 di febbre mi sono alzato alla mattina come se nulla fosse successo - STO BENE, non sono mai stato bene fisicamente come adesso che ho il cancro e mi curo col mio protocollo..

Ho stravolto la mia alimentazione, mangio vegetariano, sto da dio, la mia mente è in un continuo crescendo emotivo ed emozionale,

 


SONO FELICE E HO UNA GRAN VOGLIA DI VIVERE

 

E' arrivata la tac del 04 novembre - leggetevela - IO GODO ;-)


 

 



 

 

 

 

 

 

 

 

 




 


SONO FELICE E HO UNA GRAN VOGLIA DI VIVERE

E' arrivata la tac del 04 novembre - leggetevela - IO GODO ;-)


 

TC TORACE CON MDC 04/11/2013 16:30 Meldola 04/11/2013 16:35 04/11/2013 17:00 Lidia Bagnoli TC ADDOME COMPL. CON MDC 04/11/2013 16:30 Meldola 04/11/2013 16:35 04/11/2013 17:00 Lidia Bagnoli Data/ora firma 04/11/2013 18:58 Medico refertatore Devil Oboldi Referto

Confronto con precedente TC del 12-7-2013.

 

Torace

Non significative lesioni polmonari a focolaio in atto;

invariati isolati micronoduli polmonari in gran parte calcifici.

Si conferma lieve plugging mucoide a livello di alcuni bronchi.

Risolto il versamento pleurico dx; non versamento pleurico sn ne' pericardico.

Non significative variazioni delle adenopatie ilo-mediastiniche, in pasticolare quella segnalata in sede ilare dx misura 17x12 mm.

Invariate le nodulazioni tiroidee.

Calcificazioni parietali aorto-coronariche.

Sostanzialmente stazionario il resto.

 

Addome

A livello epatico appaiono invariati gli esiti di resezione del VII segmento, con lieve disomogeneita' parenchimale in corrispondenza della tranchia resettiva da possibili postumi chirurgici e le verosimili isolate piccole cisti;

Retrospettivamente invariata piccola areola di fine disomogeneita' parenchimale nei segmenti 8? e 2?, che consigliano, a giudizio clinico, monitoraggio prudenziale od approfondimento diagnostico mediante RM.

Colecisti distesa, con minimo sedimento microlitiasico.

Non dilatate le vie biliari.

Asse spleno-mesenterico-portale pervio e di calibro nei limiti.

Non significative alterazioni a carico di milza (presenza di piccola milza accessoria), pancreas (isolati microesiti calcifici nella testa), surrene sn e reni (verosimile microcisti corticale a dx).

Non idronefrosi.

Retrospettivamente invariata fine disomogeneita' del surrene dx.

Vescica parzialmente distesa, a contenuto omogeneo.

Deverticolosi colon-sigmoidea, cui si associa modico ispessimento parietale del sigma, da possibili fenomeni flogistici.

Sostanzialmente stabili le adenopatie in sede retrocrurale (la maggiore di 25x21 mm) ed i linfonodi di dimensioni sub-critici in regione celiaca.

Ulteriormente ridotte alcune delle adenopatie in sede retroperitoneale (quella descritta in sede interaorto-cavale misura 14x9 mm vs 17x15 mm).

Non significativo versamento endoaddominale.

Sostanzialmente stazionario il resto.

Con la finestra per osso: invariate le piccole areole di osterarefazione nelle ali iliache; non crolli vertebrali. Sostanzialmente stazionario il resto.

 

Vedi TAC documento originale - (clicca qui)

 

 

Grazie DIOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOO

 

 

 

Quando ho scoperto che il mio carcinoma epatico di origine primitava ad alta proliferazione ed infiammazione che avevo resezionato si era gia spostato nel sistema linfatico ho deciso di rifiutare l'unico (Stupido) rimedio che mi proponevano LORO e ho deciso di prendere la strada meno battuta per attraversare il bosco........

Non mi sono mai arreso, ho sempre creduto di poter vincere questa sfida "" IMPOSSIBILE "" perchè per me non c'è nulla di impossibile ma solo cose "" PIU' DIFFICILI ""

Invece di farmi distruggere il sistema IMMUNITARIO e l'anima da sorafenib ho deciso di puntare tutto sulla mia MENTE, sul mio SISTEMA IMMUNITARIO e quindi sul mio SISTEMA DIGERENTE....

Il mio SISTEMA IMMUNITARIO ha tutte le carte in regola per vincere le mie cellule staminali non differenziate, dovevo solo metterlo nelle condizioni migliori per lavorare al meglio, cosi è stato, cosi è, cosi SARA'.

 

Qualsiasi medico sensato, qualsiasi oncologo sensato che passa da queste parti sa benissimo che io sto compiendo un MIRACOLO che loro non sono capaci di COMPIERE.....................

Voi magari non lo riuscite a comprendere - ma loro sanno bene - SANNO.

Perchè loro non sono capaci? io lo so ma non sto qui a dirlo, ognuno tragga le sue conclusioni.........

 

Analisi del Sangue

 

oggi ho ritirato le analisi, ( vedi qui ) ho il cancro, ho il fegato cirrotico, ho l'hcv e ho delle analisi che una persona sana fatica ad avere,

sotto vi posto lo schemino dei miei valori nel tempo.

Data
(AFP)
S-CA 125
(AST)
(ALT)
Lipasi
Am. Pancreatica
             
08/06/12
25,3*
80*
93*
26/09/12
81*
102*
05/12/12
37
29
24/01/13
22,1*
24
24
11/02/13
31,6*
78,2*
20
107*
22/02/13
23,8*
93*
61*
61*
75*
78*
04/03/13
49*
79*
14/03/13
9,6*
73,3*
60*
90*
67*
71*
11/04/13
6,3*
44,3*
91*
120*
78*
104*
03/05/13
5,6
31,9
36
40
46
61*
29/05/13
3,1
27,8
86*
107*
63*
71*
04/07/13
2,6
23,7
38
49*
86*
85*
01/08/13
2,8
22,2
78*
112*
97*
90*
01/09/13
2,6
13,8
68*
117*
71*
74*
07/10/13
3,7
13,1
51*
76*
75*
79*
07/11/13
5.0
8.4
36
47*
119*
101*
18/12/13
4.4
12.7
53*
70*
95*
93*

Avete letto i miei globuli bianchi?

i valori relativi al mio fegato cirrotico attaccato da HCV?

i miei marcatori?

stampatele e fatele vedere al vostro dottore, sentite cosa vi risponde e solo dopo ditegli che sono le analisi di un ammalato di cancro con carcinoma epatico primitivo scarsamente differenziato a proliferazione del 40% e metastasi al sistema linfatico del torace e della pancia - FATELO -

se ascoltavo LORO mi distruggevano il sistema immunitario, il fegato, il cuore, mi facevano vomitare l'anima, mi facevano venire la tachicardia, forse avrei vomitato sangue colla rottura delle varici esofagee, febbre, depressione, sconforto, sconfitta, prurito mani-piedi ecc ecc..

Io invece da dieci mesi sto benissimo, non sono mai stato in salute fisica e mentale come da quando ho il cancro e mi curo da solo............................

Se anche devo morire, morirò dignitosamente passando la fase terminale della mia vita in uno stato fisico e mentale stupefacente, rido, mi diverto, sono felice, sto bene, quando posso mi godo mio figlio, sono positivo..

Fanchiul.........

 

 

 

Torniamo ai miei linfonodi ....

 

IL 07 febbraio 2013 erano :

adenomegalia in sede madiastinica ed ilare - ( 19x17 )
(lungo la trachea tra i due polmoni)

adenopatie in sede retrocrurale - ( 24x22 )
(sotto al diaframma)

adenopatie in sede retroperitoneale - ( 23x30 )
( pancia, attorno a stomaco, fegato, pancreas, milza, colon traverso)

 

 

Il mio cancro = carcinoma epatico scarsamente differenziato di origine primitiva con proliferazione del 40% è uno dei cancri più cattivi in circolazione, di quelli che ti portano al cimitero in 6 mesi - il suo ciclo di raddoppiamento ( vedi qui ) si aggira sui 2,5 mesi, ma siccome non voglio pignolerie e patetiche precisazioni me ne sto abbondante di brutto e diciamo che si raddoppia come massa in 4 mesi........

dal 07/02 al 04/11 sono passati 8 mesi quindi i miei linfonodi se il cancro fosse andato avanti (senza l'intervento del mio protocollo) oggi avrebbero subito due cicli di raddoppiamento ...

 

 

quindi,--------- oggi Agosto 2013 ----------------------

 

i miei linfonodi dovrebbero essere:

adenomegalia in sede madiastinica ed ilare - ( 57x51 )
(lungo la trache tra i due polmoni)

adenopatie in sede retrocrurale - ( 72x66 )
(sotto al diaframma)

adenopatie in sede retroperitoneale - ( 69x90 )
( pancia, attorno a fegato, pancreas, milza, colon traverso)

 

 

= morto con dolori lancinanti, i linfonodi cosi ingrossati spingerebbero sulla trachea impedendomi di deglutire, sui polmoni dandomi tosse persistente, sullo stomaco, sul fegato, sul pancreas, sulla milza, sarei morto piegato dal dolore...(se ci penso mi scende una lama lungo la schiena, questa è la fine che faccio se non riesco a fermare la degenerazione cellulare innescata nel mio organismo)

 

 

invece.................

siccome io da 8 mesi mi curo col MIO protocollo "" SIA FATTA LA SUA VOLONTA' ""

 

OGGI I MIEI LINFONODI SONO:

adenomegalia in sede madiastinica ed ilare - ( 17x12 ) contro ( 19x17 ) del 07/02
(lungo la trache tra i due polmoni)

adenopatie in sede retrocrurale - ( 25x21 ) contro ( 24x22 ) del 07/02
(sotto al diaframma)

adenopatie in sede retroperitoneale - ( 9x14 ) contro ( 23x30 ) del 07/02
( pancia, attorno a fegato, pancreas, milza, colon traverso)

 

 

 

IO SONO SODDISFATTO........

Medici, Oncologi, iniziate a parlare con noi, trattateci come esseri umani, senza calarvi dall'alto, noi non siamo numeri, siamo singole persone, abbiamo un'anima, emozionalità, le nostre paure, le nostre fragilità, NON SIAMO NU-ME-RI..

E NON VOGLIAMO ESSERE LE VOSTRE CAVIE ;-)

io ho il cancro

Sono stato trattato come un numero, come un uomo che TANTO doveva morire..

 

Ultima -

Quel Buon Giovane del mio oncologo, seppur da 8 mesi vede e certifica il mio continuo miglioramento ottenuto col mio protocollo, continua a consigliarmi sorafenib................

 

 

Vedi referto dell' 11/11/2013 (clicca qui)

Vedi referto dell' 23/07/2013 (clicca qui)

Vedi referto dell' 19/04/2013 (clicca qui)

 

ma dico io, ..................................ma dai..... porca miseria, uffi, ti voglio bene

3 volte che io miglioro - 3 volte che lui lo certifica e mi consiglia sorafenib -- hahahahahah

 

 

 

Non demoniziamo i Medici.

Sia chiaro amici, so che molti di voi sono arrabbiati con la categoria, io però vi invito a non sparare nel mucchio, in giro ci stanno tanti bravi medici che ogni giorno compiono la loro missione al servizio dell'ammalato, non permetterò a nessuno di voi di sparare contro la categoria nelle mie pagine - io pretendo da loro di essere trattato da singolo e tratto loro da singoli - per dire, mio figlio diventerà un grande medico, come ce ne sono

 

 

 

Andiamo avanti.................

 

 

questo è il mio sorafenib, estratti naturali - immunostimolanti - immunomodulanti - antiossidanti - epatoprotettori.

 

Perchè lo stato ITALIANO non me li passa?

costano una cazzata al confronto del sorafenib, esattamente UN DECIMO.

Costo 1 mese di sorafenib = Costo 10 mesi protocollo "" SIA FATTA LA TUA VOLONTA' ""

 

 

questa è la mia farmacia

la scatola del caffè è deca ma il caffè che uso è quello con cafeina perchè è la cafeina il principio attivo del clistere .

 

Io mi curo con questa roba qui.

datemi retta amici, fatevi i succhi di frutta e verdura, iniziate a mangiare vegetariano

rifuggite da carne e latte e vi si aprirà innanzi un mondo di totale salute

non aspettate di ridurvi come me per scoprire l'IMMENSA POTENZA della natura...

Lasciamo in pace questi poveri animali, torturati e allevati in condizioni disumane solo per somministrarci le loro carni.

Carni allevate col male possono solo portarci al male

 

 

contributo contro la vergogna degli allevamenti (clicca qui)

il mio succo verde (clicca qui)

la mia alimentazione (clicca qui)

 

 

 

 

intanto io studio -

Studio..........

studio tutti gli aspetti del cancro

perchè il cancro è una degenerazione

che si sviluppa all'interno di un meccanismo complesso..

studio tutte le discipline a disposizione .........

perchè il cancro va circondato a 360 gradi

 

 

 

 

 

 

 

 

Casa Mia

 

Il mio protocollo? lo trovi qui

Il mio quadro clinico? - lo trovi qui

l'alimentazione? la trovi qui

cosa mangio adesso? lo trovi qui

Un'occhiata in casa mia? lo trovi qui

Il mio frullato della sera? lo trovi qui

I miei succhi verdi? lo trovi qui

Il mio gelato della sera? lo trovi qui

Il mio ascorbato di potassio? lo trovi qui

Come mi preparo l'aloe arborescens? lo trovi qui

Come faccio il mio clistere al caffè? lo trovi qui

Come leggo le mie analisi del sangue? lo trovi qui

La cena con mio figlio? la trovi qui

La mia comparazione centrifughe - estrattori? la trovi qui

Le mie considerazioni sul carcinoma scarsamente differenziato? le trovi qui

 

 

 

ANALISI SANGUE 18/12/2013

I minerali sono a posto, emocromo e F. leucocitaria ok, bilirubina a posto, transaminasi (AST) - (ALT) in leggero rialzo ma sotto le soglie delle medie di questa estate, valori vicini alla normalità..

Il clistere al caffè funziona, seconda conferma.

Lipasi e amilasi pancreatica in ripiegamento, la b12 okkey, assumo 1 pasticca di herbal lozenges B12 1.000 mcg ogni 10 giorni. migliorata la vitamina D dopo un ciclo di 4 boccette di DIBASE 25.000 U.I.ne ho prese altre 4, mi faccio un secondo ciclo di 4 boccette, una ogni 10 giorni, vogliamo portare la vit.D nella parte alta della forchetta, sui 50/60 ug/l

 

 

Rientrati anche i valori della S-Tireotropina (TSH) che il mese scorso erano schizzati a 5.220

Controllino alla prostata che non facevo da tempo - PSA regolare

Alfafetoproteina Il marcatore del mio cancro è sotto la soglia di guardia, ripiegato anche rispetto alle analisi precedenti che lo davano a 5 contro l'attuale 4,4 le mie staminali cattive sono in affanno - e io GODO

Siccome nell'ultima tac mi hanno segnalato calcificazioni alla testa del pancreas e siccome la lipasi e l'Amilasi pancreatica sono sempre sopra la soglia mi sono controllato il marcatore del tumore al pancreas, S-CA 19.9 e come vedete siamo a posto, nessun segnale di tumore al pancreas.

 

Specchietto riepilogativo

Data
(AFP)
S-CA 125
(AST)
(ALT)
Lipasi
Am. Pancreatica
             
08/06/12
25,3*
80*
93*
26/09/12
81*
102*
05/12/12
37
29
24/01/13
22,1*
24
24
11/02/13
31,6*
78,2*
20
107*
22/02/13
23,8*
93*
61*
61*
75*
78*
04/03/13
49*
79*
14/03/13
9,6*
73,3*
60*
90*
67*
71*
11/04/13
6,3*
44,3*
91*
120*
78*
104*
03/05/13
5,6
31,9
36
40
46
61*
29/05/13
3,1
27,8
86*
107*
63*
71*
04/07/13
2,6
23,7
38
49*
86*
85*
01/08/13
2,8
22,2
78*
112*
97*
90*
01/09/13
2,6
13,8
68*
117*
71*
74*
07/10/13
3,7
13,1
51*
76*
75*
79*
07/11/13
5.0
8.4
36
47*
119*
101*
18/12/13
4.4
12.7
53*
70*
95*
93*
12/02/14
5.5
11.9
34
48*
64*
74*

 

vedi analisi del sangue 18/12/12013

(clicca qui)

 

I documenti che certificano quel che dico..



Visualizza la documentazione (clicca qui)

 

 

vedi analisi del sangue 02/02/12014

(clicca qui)

 

 

 

 
CARC. EPATICO  
PROTOCOLLO 123     
PROTOCOLLO SFLTV5     
IRCAV 1     
IRCAV 2     
IRCAV 3     
IRCAV 4     
VIDEO IRCAV     
QUADRO CLINICO     
PILASTRI  
SUCCHI VERDI     
ACQUA KANGEN     
SYNCHROLEVELS     
ALOE ARBORESCENS     
GANODERMA LUCIDUM     
ASCORBATO POTASSIO     
ALIMENTAZIONE  
ALIMENTAZIONE 1     
ALIMENTAZIONE 2     
ALIMENTAZIONE 3     
ALIMENTAZIONE 4     
ALIMENTAZIONE 5     
ALIMENTAZIONE 6     
TABELLE ALIMENTARI     
RICETTE SALUTARIANE     
VIDEO ALIMENTAZIONE     
STRUMENTI IRCAV  
CERTIFICO IO     
LA LIBRERIA     
PERCORSO     
LA SCELTA     
SORAFENIB     
IL CANCRO     
TUTTI I VIDEO  
VIDEO SUCCHI VERDI     
VIDEO ALIMENTAZIONE     
VIDEO ACQUA KANGEN     
VIDEO IRCAV     
CANALE YOUTUBE     
INFODAY  




 

 

 

 

 

 

 

 




 

 

28 maggio 2014 FACCIAMO LA STORIA.

 

 

 

 


Questi sono gli istologici, come vedete sono confermati da due diversi laboratori, cesena, forli

 

ora vi presento le 5 tac e i relativi referti oncologici.

 

questa sotto è la tac che evidenziava le adenomegalie ai linfonodi dopo l'operazione

Dopo questa tac arrivava l'istologico al linfonodo, ero un uomo morto,-

 

 

 

referto tac del 07 febbraio 2013 e relativa relazione

 

questa sotto invece è la tac che mi ha restituito speranza

quando l'ho fatta mi curavo col mio protocollo da 75 giorni

 

 

Il mio protocollo, ai tempi degli albori, FUNZIONAVA, capite amici? FUNZIONAVAAAAAAAAA ,
forse non morivo, forse avevo trovato un metodo per sovvertire alla mia condanna a morte,
non dimenticherò mai al mondo quel giorno, non lo dimenticherò e lo festeggierò ogni anno

Il 19 APRILE diventa per me un giorno che FA STORIA

il mio protocollo "" SIA FATTA LA SUA VOLONTA' """

FUNZIONAVA


Qui ho preso forza, da quel momento ho sentito dentro di me che potevo farcela, così mi sono messo ancor di più a testa bassa, studiare, capire, confrontare, valutare, rivedere, rileggere, approfondire, stampare, archiviare...

non mi sono mai più fermato da quel giorno, mai più fermato, ogni giorno porto avanti i miei studi, il mio protocollo,

vivo solo per studiare e applicare il mio protocollo, una fatica bestiale che però mi ripaga in maniera SPECIALE..

 

 

ma andiamo avanti con le altre TAC che hanno confermato i miei progressi.. sotto la tac di luglio 2013

 

 


sotto la tac di novembre 2013

 

 

 

 


la tac del 28 maggio 2014

 


 

Tac del 28 Maggio 2014

questa tac e questa data rimarranno nella storia,



nella storia della favola mia, dopo 16 mesi che mi curo col protocollo " sia fatta la tua volontà "

per la quarta volta consecutiva ricevo riscontro diagnostico positivo.....

a questo punto mi ritengo oltre la META' DEL PONTE

il mio protocollo funziona, io oggi sono molto ma molto più preparato di quando sono partito...

grazie alla vostra generosità l' I.R.C.A.V. (istituto sulla ricerca del cancro di arturo villa)

ha tutti gli strumenti necessari per invertire la mia degenerazione cancerogena.


Facciamo il punto sui miei linfonodi meta-statizzati dal
carcinoma epatico scarsamente differenziato a proliferazione del 40% dopo 16 mesi..

 

lo scorso 07 febbraio erano :

adenomegalia in sede madiastinica ed ilare - ( 19x17 ) - millimetri
(lungo la trachea tra i due polmoni)

adenopatie in sede retrocrurale - ( 24x22 ) - millimetri
(sotto al diaframma)

adenopatie in sede retroperitoneale - ( 23x30 ) - millimetri
( pancia, attorno a stomaco, fegato, pancreas, milza, colon traverso)

 

 

Il mio cancro = carcinoma epatico scarsamente differenziato di origine primitiva con proliferazione del 40% è uno dei cancri più cattivi in circolazione, di quelli che ti portano al cimitero in 6 mesi - il suo ciclo di raddoppiamento ( vedi qui ) si aggira sui 2,5 mesi, ma siccome non voglio pignolerie e patetiche precisazioni me ne sto abbondante di brutto e diciamo che si raddoppia come massa in 4 mesi........

dal 07/02 al 28/05/2014 sono passati 16 mesi quindi i miei linfonodi se il cancro fosse andato avanti (senza l'intervento del mio protocollo) oggi avrebbero subito 4 cicli di raddoppiamento ...

 

 

quindi,--------- oggi ----------------------

 

i miei linfonodi dovrebbero essere:

adenomegalia in sede madiastinica ed ilare - ( 76 x 68 ) - millimetri
(lungo la trache tra i due polmoni)

adenopatie in sede retrocrurale - ( 96 x 86 ) - millimetri
(sotto al diaframma)

adenopatie in sede retroperitoneale - ( 92 x 120 ) - millimetri
( pancia, attorno a fegato, pancreas, milza, colon traverso)

 

 

= morto da molto tempo con dolori lancinanti, i linfonodi cosi ingrossati spingerebbero sulla trachea impedendomi di deglutire, sui polmoni dandomi tosse persistente, sullo stomaco, sul fegato, sul pancreas, sulla milza, sarei morto piegato dal dolore...(se ci penso mi scende una lama lungo la schiena, questa è la fine che faccio se non riesco a fermare la degenerazione cellulare innescata nel mio organismo)

 

 

invece.................

siccome io da 16 mesi mi curo col MIO protocollo "" SIA FATTA LA SUA VOLONTA' ""

 

IO NON FACCIO CICLI, IL MIO PROTOCOLLO NON E' TOSSICO PER IL MIO CORPO, NON HO EFFETTI COLLATERALI DA AVVELENAMENTO, COSI POSSO PORTARLO AVANTI OGNI GIORNO, OGNI GIORNO DA 18 MESI SENZA UN SOLO GIORNO DI PAUSA..

 

 

OGGI I MIEI LINFONODI SONO:

adenomegalia in sede madiastinica ed ilare - ( 17x12 ) contro ( 19x17 ) del 07/02 - senza protocollo dovrebbero essere ( 76 x 68 )
(lungo la trache tra i due polmoni)

adenopatie in sede retrocrurale - ( 25x21 ) contro ( 24x22 ) del 07/02 - senza protocollo dovrebbero essere ( 96 x 86 )
(sotto al diaframma)

adenopatie in sede retroperitoneale - ( 8 x 9 ) contro ( 23 x 30 ) del 07/02 - senza protocollo dovrebbero essere ( 92 x 120 )
( pancia, attorno a fegato, pancreas, milza, colon traverso)

 

 

Ho fermato il mio cancro, in parte regredito e in parte stabilizzato...
alcuni di questi linfonodi stabili sono siuramente di tipo reattivo vista la vicinanza col mio fegato legato a patologie



 

Ero disperato, ero impaurito,
ho donato il mio cuore a DIO
e quello che sembrava impossibile è diventato solo più difficile...

io lo consiglio a tutti...
donate il vostro cuore a DIO

non costa nulla, RICEVERETE tutto..





Questi amici sono i documenti che certificano quanto vado in giro a raccontare...

oggi come oggi se posso portare avanti i miei studi e il mio protocollo è

SOLO GRAZIE A VOI E ALLA VOSTRA STREPITOSA GENEROSITA'

 

 

Costi attuali del protocollo SIA FATTA LA TUA VOLONTA' 5

1,5 cordypine = 110
ganoderma = 170
cordycepts = 100
maitake = 40
same = 25
nac = 25
selenio = 15
vitamina d3 = 15
vitamina k = 15
chlorella = 26
curcumina = 33
domoflog = 33
glutatione solgar = 20
cardo mariano = 20
tarassaco = 20
astragalo = 20
echinacea = 20
synchrrolevels =180
Q10 = 15
cumina nero dxn = 28
olio essenziale cumino = 20
essiac = 25
tisane = 20
ganoderma polvere = 30
caffè clisteri = 20
Miele manuka = 50
arborscens = 35
pippe vaire (olio lino-canapa-omega3 ecc ecc) = 30
polline = 10
interferon gamma (guna) = 15
interleukin 12 (guna) = 15
melatonina = 15


-----------------------------------------------------------------

totale = 1.207 euro al mese..................

poi aggingiamo 300 euro di verdure per succhi e cenette al vapore il pane a basso indice glicemico (per ora me lo ragala un amico) , le fette biscottate, le paste bio, le marmellate bio, i semi bio, i cereali bio, i kili di pomodoro bio per i miei sughi..

la rata da 150 euro al mese di acqua kangen

alla fine il mio protocollo attualmente mi costa 1.650 euro al mese

lo stato mi passa 285 euro di pensione,

 

 

 

 

 

Ho chiesto al mio Oncologo se per cortesia mi prescriva l'accesso all'utilizzo della cannabis terapeutica....
I dati da me raccolti certificano che la cannabis da risultati strepitosi sul carcinomna epatico


allego la risposta ;-)

Abbiamo in natura una pianta meravigliosa con proprietà strepitose
e risultati fantastici in tante patologie, comprese quelle più gravi come la mia.....
Vedi file - il THC uccide tutte le cellule del cancro

E loro cosa fanno?
Non la considerano una pianta Curativa...
NOOOOOOOOOOOOO.....

La considerano come un antidolorifico...

E mi dicono, mi dispiace amico mio, se vuoi la cannabis che noi riteniamo utile come analgesico e non come sostanza curativa,
prima devi farti la chemioterapia, poi quando inizi a vomitare ti presenti da noi e ci chiedi la cannabis....
Allora, dopo che ti avremo avvelenato, mentre vomiterai come un cane, avrai diritto alla cannabis ...

 


Funziona cosi per ora :-)

In questo paese non esiste la libertà sancita in tutto il mondo di curarsi come meglio si crede..
Negano l'evidenza e ci costringono a somministrarci il loro veleno, o questo o nessun aiuto, fuori dai piedi.

Oggi amici tocca a me e a tanti altri....
domani potrebbe toccare a voi....
Organizatevi per cambiare le cose....
Agli ammalati di cancro sono stati rubati tutti i diritti..

 

 

 

 

Oggi ho ritirato le analisi fatte il giorno 11 febbraio 2015...



Purtroppo non sono belle come al solito......

Presentano un dato preoccupante (alfa feto proteina in netto rialzo)

E un dato anomalo, la crescita esponenziale dei valori GGT (Gamma glutamil transferasi )

 

Di seguito lo storico della mia Alfa1-Fetoproteina (marcatore del mio carcinoma)

vedi anche i marcatori (clicca qui)

 

 

 

AIUTOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOO - NON CI POSSO CREDERE

 

 

Esiti della TAC a DUE ANNI del 28/02/2015

 

 

Da non credere amici,

le Linfo-adeno-Patie mediastiniche sono sparite,

Nel CAVO ILARE tra i due polmoni, lungo la trachea, non ho più CANCRO.............

 

 

 

 

il Carcinoma Epatico scarsamente differenziato ad alta proliferazione ed infiammazione

non è più presente nell'ilo polmonare

 

 

 

restano invariati i linfonodi che presiedono le zone circostanti il mio fegato,
essendo io portatore di infezione cronica da hcv questi linfonodi sono di tipo reattivo

 



Leggi cos'è un linfonodo reattivo ;- (clicca qui)

 

 

Io non ho parole, sono emotivamente provato grazie a tutti

 

Firmato: arturo villa - 06/03/2015

 

PUNTO DELLA SITUAZIONE - 2 anni di protocollo "Sia Fatta La Tua Volontà"

 

07/02/2013 - Adenomegalie in sede mediastinica ed ilare ( diam max 19x17 mm )

28/02/2015 - Adenomegalie in sede mediastinica ed ilare (SPARITE)



07/02/2013
- Adenopatie in sede retrocrurale (diam max 24x22 mm )

28/02/2015 - Adenopatie in sede retrocrurale (diam max 25x21 mm ) (STABILI)

07/02/2013 - Adenopatia in sede retroperitoneale ( dim max 23x30 mm )

28/02/2015 - Adenopatia in sede retroperitoneale ( dim max 8.4x9.2 mm ) (RIDOTTE QUASI NORMALI)

07/02/2013 - Nodulazioni in sede tiroidea

28/02/2015 - Nodulazioni (SPARITE)

Le formazioni epatiche ipodense cistiche di 9 millimetri in due anni sono (RIMASTE INVARIATE)

Nel biennio 2013/2015 non si sono manifestate alterazioni epatiche focali di significato oncologico
(NON SI SONO SVILUPPATI NUOVI TUMORI NEL FEGATO)

Nel biennio 2013/2015 non si sono manifestate alterazioni parenchimali focali di significato oncologico
(NON SI SONO SVILUPPATI NUOVI TUMORI NEI POLMONI)

Nel biennio 2013/2015 NON SI SONO MANIFESTATI FOCOLAI CANCEROGENI in:
pancreas, stomaco, fegato, milza, intestino, peritoneo, pleurea, polmoni, trachea.....

Nessun nuovo organo è stato intaccato dalle metastasi linfonodali...
Da quando mi curo a modo mio il mio cancro è SEMPRE ed INESORABILMENTE REGREDITO..

 

Nel GENNAIO 2013 sono partito da un QUADRO DISPERATO che prevedeva il diffondersi esondante in tutto il corpo delle metastasi di carcinoma epatico primitivo scarsamente differenziato, ad alta infiammazione e alta proliferazione 40%

Gli oncologi che leggono il mio quadro iniziale e vedono il mio quadro a due anni sanno perfettamente che io ho compiuto un miracolo.....

E' LORO DOVERE CAPIRE E DOCUMENTARSI sul perché io sono riuscito in quel che loro non sanno riuscire.....

E' loro dovere indagare sul percorso che mi sta guarendo da un quadro a dir poco TERRIFICANTE...

E siccome in ballo c'è la vita della gente.....

Sarebbe il caso che qualcuno si desse una mossa perché ogni giorno perso sono nuovi ammalati di cancro che muoiono..

questo LAVORO DI RICERCA E ATTENZIONE ALLA MIA AVVENTURA LO DEVONO FARE GLI ONCOLOGI ITALIANI CHE OGNI GIORNO MI LEGGONO..

Può essere che io sia un caso SPECIALE, ma può anche darsi che io abbia RI-scoperto vecchie strade che danno grandi risultati, e siccome qui sul parterre ogni giorno si muore perché voi non sapete come curarci......

Io dico che voi dovreste venire a vedere perché io sono riuscito ;-)

sono a completa disposizione della RICERA SUL CANCRO e dei SUOI rappresentanti

 

 

Immagini relative alla tac del 28/02/2015



In questa ultima (sopra) si vedono le graffette della regione resezionata e delle due cisti tolte.
A vederlo così pare che in 27 mesi i 125 grammi resezionati siano già ricresciuti :p

 

Metto sotto la tac dove trovammo il carcinoma epatico nell'estate 2012

 

 

 

Onestamente a me interessa che arrivate qui...
se leggete queste righe ho raggiunto il mio scopo..
RITENGO QUESTO SITO UN CAPITALE PER L'UMANITA'
Una volta arrivati qui mi affido alle singole capacità ;-)



A me interessano gli svegli, per quelli chiusi nei barattoli sarà un'altro tempo.



Ognuno di noi è libero di pensarla, vivere e curarsi come meglio crede

Io ve l'ho sempre detto di non fare come me ragazzi :p

SONO UN PAZZOOOOOOOOOOOOOOO :!

 

 

 

 

 

 

 

Analisi del 23 luglio 2015 - (non potrei chiedere di più)

 

 

 

Le ultime analisi di ottobre 2015 presentavano una infezione in corso e l'alfa feto proteina (marcatore del mio carcinoma) raddoppiata in due mesi da 14 a 28 :-(


Sono andato a dare una prima occhiatina, sembra tutto stabile anche se gli strumenti diagnostici sono differenti ..

 

 

Andiamo avanti nella nostra avventura sempre più convinti....
il 16 novembre 2015 entrerò nella statistica di sopravvivenza a tre anni del carcinoma epatico...
Sto per entrare nella storia dei sopravissuti a questo cancro che la medicina allopatica definisce incurabile ;-)

 

 

Oggi voglio condividere con voi l'ennesima soddisfazione personale ;-)

Ieri ho fatto la visita medica per il rinnovo della patente...

Sebbene per la medicina allopatica io sia un malato terminale ieri come tale ho ottenuto il rinnovo per due anni della patente CE.......

Io secondo la medicina allopatica sarei un malato terminale ma la commissione che mi ha esaminato con tutti i test immaginabili, udito, vista riflessi visivi, riflessi sonori, ha decretato che posso guidare i camion, quegli incredibili bestioni che solo a vederli da vicino fanno paura per la loro mole...

La commissione ha anche valutato che secondo loro per i prossimi due anni io sarei idoneo quindi in salute ;-)

Pian pianino tutto il sistema STA RICONOSCENDO I MIEI RISULTATI....

Sono felice e mi va di condividere questa felicità con voi :p

Buona giornata 26/10/2015

 

 

 

L'ultima tac del 29 ottobre 2015 è quella meno evidente sul lato migliorativo...

La lotta al cancro prevede proprio questo percorso...
all'inizio saltano tutti i ceppi deboli di staminali cattive....
col tempo il cancro magari si riduce ma in campo rimangono i ceppi difettosi più resistenti,
tutto avviene in maniera selettiva, naturale e casuale....
Lo Sapevo - più si andava avanti e più piccoli (MA IMPORTANTI) erano i passi verso la guarigione....

 

Guardando il video e tirando le somme a tre anni
devo dirvi che sono molto
soddisfatto......

 


Ho risolto due terzi della patologia, ho tenuto sotto controllo l'avvento delle metastasi in tutti gli organi vitali, nessuno dei miei organi vitali dopo 3 anni di cure naturali presenta lesioni metastatiche, sono momentaneamente pulito, mi rimane da discutere con un pacchetto linfonodale retrocrurale che ultimamente pare infiammato

Io sono molto contento dei risultati raggiunti, il 16 novembre 2015 se DIO vuole entro nelle statistiche di sopravvivenza a 3 anni e questo è un TRAGUARDO ALLUCINANTE se penso che nel gennaio 2013 pensavo di avere pochi mesi di vita ;-)

E' successo qualcosa di stupefacente in casa mia e voglio rendervi partecipi
Non voglio essere preso ad esempio, non voglio sostituirmi ai vostri medici,
Voglio solo raccontarvi come mi curo e condivido con voi gli ottimi risultati raggiunti ;-)

 




06/11/2015

 

 

 

Analisi del sangue 25/11/2015 - non sono molto belle



Il marcatore alfa feto è in netto aumento e sui massimi storici :-(

 

 

 

Scompenso Epatico - Metodi Child e MELD - Come monitorare la patologia - Ho valori FANTASTICI

 

Il metodo Child e il metodo MELD sono due metodi per definire la situazione della funzionalità epatica, sappiamo che abbiamo un fegato 7 volte più grande di quel che servirebbe, sappiamo che il parenchima epatico è l'unico che nel corpo umano ricresce :p....

Eppure col tempo i noduli della cirrosi che trasformano gli epatociti funzionanti in cicatrici di collagene e fibra, portano via posto alle cellule funzionanti fino a ridurre le stesse a meno di un sensto, un settimo della dimensione del fegato...

Li pian pianino inizia lo scompenso epatico.....
I noduli aumentano, la parte di fegato funzionante dimuniusce, pian pianino si affoga

(continua)

 

 

 

 


 

 

 

 

Presentazione Completa e UNICA di ACQUA KANGEN

Cambia la tua acqua ---- CAMBIA LA TUA VITA ;-)

per info contattami:       arturovillamarco@gmail.com

 

Se vuoi capire come funziona guardati questi video - Nessuno ha mai spiegato meglio ;-)

 

PREVENTIVI ACQUA KANGEN
(Clicca qui)

 

per info contattami: arturovillamarco@gmail.com

 

 

 

 

Vi presento i miei media - visitateli, sono tutti molto interessanti

 

La Pagina (MARCO SESANTA) - collegata al sito



La Pagina (NON SONO PRONTO) - info dal web



Il mio Diario Face (ARTURO VILLA) - chiacchere con amici, tema libero.



Gruppo di (RICETTE SALUTARIANE) - un sacco di spunti sulla cucina salutariana



Il mio Canale (GOOGLE+) - un fritto misto dei miei vari media ;-)


Il Canale (YOUTUBE ARTURO VILLA) - più di 230 video dove mi racconto

 

Il Canale (Instagram) - Foto, Foto e ancora Foto

 



Motore di ricerca interno Carcinomaepatico.it

Condividi Sui SOCIAL -

Facebook Twitter Delicious Digg Stumbleupon Favorites More

Nel rispetto del codice di condotta prescritto dal D.lgs n°70 del 09/04/2003

i contenuti e le affermazioni su questo sito non intendono diagnosticare, trattare, curare o prevenire malattie o disturbi

Le informazioni fornite sono a scopo informativo e non vogliono assolutamente sostituire il parere del vostro medico di fiducia al quale dovete sempre ed in ogni caso rivolgervi per questioni che riguardano la vostra salute..

Le informazioni riportate non intendono sostituire nessun prodotto o medicinale..



per qualsiasi problema riguardante la vostra salute rivolgetevi sempre al vostro medico curante...
Solo lui è autorizzato a darvi consigli sulla vostra salute ;-)

Mi raccomando,
non fate come me che ho deciso di diventare il medico di me stesso,
rivolgetevi sempre al vostro medico di fiducia
,
è lui la figura preposta dallo stato italiano per darvi consigli relativi alla vostra salute....

 

 

 
CARC. EPATICO  
PROTOCOLLO 123     
PROTOCOLLO SFLTV5     
IRCAV 1     
IRCAV 2     
IRCAV 3     
IRCAV 4     
VIDEO IRCAV     
QUADRO CLINICO     
PILASTRI  
SUCCHI VERDI     
ACQUA KANGEN     
SYNCHROLEVELS     
ALOE ARBORESCENS     
GANODERMA LUCIDUM     
ASCORBATO POTASSIO     
ALIMENTAZIONE  
ALIMENTAZIONE 1     
ALIMENTAZIONE 2     
ALIMENTAZIONE 3     
ALIMENTAZIONE 4     
ALIMENTAZIONE 5     
ALIMENTAZIONE 6     
TABELLE ALIMENTARI     
RICETTE SALUTARIANE     
VIDEO ALIMENTAZIONE     
STRUMENTI IRCAV  
CERTIFICO IO     
LA LIBRERIA     
PERCORSO     
LA SCELTA     
SORAFENIB     
IL CANCRO     
TUTTI I VIDEO  
VIDEO SUCCHI VERDI     
VIDEO ALIMENTAZIONE     
VIDEO ACQUA KANGEN     
VIDEO IRCAV     
CANALE YOUTUBE     
INFODAY  





I miei sono solo PARERI PERSONALI, non intendo suggerirvi nulla, non sono un medico e non ho le competenze per darvi consigli,
vi racconto solo la mia storia e come mi curo, per qualsiasi problema non fate come me che sono pazzo,
rivolgetevi sempre al vostro medico di fiducia-
| Nota | Dove contattarmi | Disclaimer |

Utenti Connessi: 3688

Privacy Policy