CARC. EPATICO  
Il Diario    
Quadro Clinico     
Il mio Protocollo     
Alimentazione    
La Scelta     
Home Page     
INFODAY  
100 news    
Salute    
Scienza    
Cultura    
Arte    
Costume    
Tecnologia    
Cronache    
Politica    
Finanza    
Economia    
Interni    
Governo    
Esteri    
Sport    
Gossip    
BORSA-FINANZA  
Quotazioni  
Congiuntura    
Alleanze    
Cessioni    
Acquis. Fusioni    
Rumors    
AREE GEOGRAF.  
Italia    
Germania    
Francia    
Spagna    
Inghilterra    
Giappone    
Cina    
Iran    
Irak    
INFODAY  
News - Acquisizioni-Fusioni
Sorry, your browser doesn't support Java(tm).


  
30/07/2013
10:10:45

FUSIONE Publicis-Omnicom sarà il numero uno della pubblicità


 

La francese Publicis e l'americana Omnicom, rispettivamente numero tre e numero due mondiale della pubblicità, si fondono per creare il nuovo gruppo leader del settore.





Si tratta di un colosso da 35 miliardi di dollari, che conserverà due teste, una a Parigi e l'altra a New York.

L'operazione prevede una spartizione paritaria tra i due gruppi, che nei primi 30 giorni avranno due aministratori delegati, John Wren e Maurice Levy, attuali responsabili, rispettivamente, di Omnicom e di Publicis. Successivamente Levy diventerà presidente non esecutivo, mentre Wren sarà l'unico amministratore delegato.

  • Dalla fusione ci si aspettano sinergie per 500 milioni di dollari. L'intesa è stata approvata dai due consigli di amministrazione e sarà completata entro il primo trimestre del 2014.



................................continua


        fonte notizia - vai  Ultima Página

 


26/07/2013
11:07:45

Fiat, prosegue la marcia sulla stampa.


 

Ma la legge vieta “posizione dominante”





Da anni il Lingotto è nel patto di sindacato del Corriere della Sera e possiede La Stampa. Anche se una norma ritiene il troppo controllo sui giornali un pericolo.

  • Non si può infatti arrivare a controllare oltre il 20% della tiratura complessiva dei giornali



................................continua


        fonte notizia - vai  Ultima Página

 


24/07/2013
09:56:50

Telefonica cresce in Germania e prepara la mossa su Telecom


 

Riparte il risiko delle tlc in Europa.




Dell'accordo tra Telefonica e Kpn - in Germania il gigante delle tlc spagnolo ha deciso di acquistare le attività tedesche della società olandese - ieri ha beneficiato anche Telecom Italia.

  • Il titolo, dopo molte giornate negative, è rimbalzato del 6,7%. A...



................................continua


        fonte notizia - vai  Ultima Página

 


20/07/2013
13:36:13

Rcs, Cairo nel mirino della Consob


 

L'ingresso di Urbano Cairo nel capitale di Rcs con una quota del 2,82% ha determinato due conseguenze.





La prima è che ieri, in Borsa, il titolo ha guadagnato il 6,75% a 1,17 euro, valore ancora lontano dal prezzo dell'aumento di capitale (1,235 euro).

La seconda conseguenza è molto meno piacevole. La Consob intende ricostruire le modalità con cui Cairo ha acquistato le azioni,

  • Gli operatori di mercato, approfittando...




................................continua


        fonte notizia - vai  Ultima Página

 


03/05/2010
12:34:22

Fusione United-Continental Nasce il gigante dei cieli


 

United Airlines-Continental, sì a fusione
Ecco la compagnia più grande del mondo.


Trovato l'accordo definitivo: il nuovo colosso avrà sede
a Chicago. Ora serve il via libera dell'antitrust.





NEW YORK - Nasce il nuovo gigante dei cieli. United Airlines e Continental hanno ufficialmente annunciato la loro fusione. Le due compagnie americane danno vita così al nuovo numero uno mondiale del trasporto aereo. Ual, la società che detiene United Airlines, e Continental, secondo quanto riferisce l'agenzia Bloomberg, prevedono che dalla fusione deriveranno sinergie per 1-1,2 miliardi di dollari entro il 2013, «compreso un aumento di ricavi annui tra gli 800 e i 900 milioni di dollari».

La fusione consiste in uno scambio azionario in base al quale gli azionisti di Continental riceveranno 1,05 azioni United per ogni azione detenuta. Con l'operazione United deterrà il 55% del capitale del nuovo gruppo. L'operazione dovrebbe essere completata nel quarto trimestre 2010.



................................continua


        fonte notizia - vai  Ultima Página

 


13/02/2010
17:47:23

Fusione tra Generali e Mediobanca Profumo: 'Non staremmo a guardare'


 

Profumo a Geronzi: fusione Mediobanca - Generali, «Non staremmo a guardare»

Ma il presidente di Piazzetta Cuccia smentisce ogni indiscrezione e ai giornalisti dice «Voi sognate»





MILANO - Uno smentisce, l'altro avverte. «Voi sognate».

Così il presidente di Mediobanca, Cesare Geronzi, a margine del Forex di Napoli, aveva risposto a chi gli chiedeva delle ipotesi di fusione tra Piazzetta Cuccia e Generali.

PROFUMO - Non si è fatta attendere la replica dell’amministratore delegato di Unicredit Alessandro Profumo: «È evidente che se i cambiamenti al vertice delle Generali comportassero analoghi cambiamenti al vertice di Mediobanca non staremo certo a guardare, ma svolgeremmo in pieno il nostro ruolo di azionisti».

E poi proprio su Assicurazioni Generali, e sull’ipotesi che il presidente di Mediobanca Cesare Geronzi passi alla sua guida, il banchiere ha commentato: «Come tutti sanno il diritto di voto corrispondente alla nostra quota (circa il 3%) è congelato.

Quindi non abbiamo titolo per parlare». Invece il presidente di Unicredit, Dieter Rampl, vicepresidente del comitato nomine di Mediobanca spiega che «quando sarà il momento, se verrà quel momento, Unicredit esprimerà la sua opinione». Mediobanca, di cui Unicredit è il primo azionista con una quota dell’8,6%, detiene anche il 14,76% di Assicurazioni Generali.


        fonte notizia - vai  Ultima Página

 




Utenti Connessi: 916



Portale di Informazione
| DISCLAIMER | COME CONTATTARCI | TOOL WEBMASTER | PRIVACY |