Dalla vita ho avuto tanto.....

Sono nato in una famiglia laboriosa dove nulla era dovuto e tutto si doveva conquistare, da sempre piccoli artigiani non abbiamo mai chiesto nulla a questo stato al quale abbiamo dato tanto..
Ho provato un po di tutto, dalla disperazione totale alla benestante spavalderia , ho sempre faticato nel stare in mezzo, il centro, quello che invece sto trovando oggi, sono andato a braccetto col povero come col ricco.
In ogni situazione ho sempre trovato la mia dimensione che non mi ha mai fatto sentire a disagio..

Ho messo insieme un paio di famiglie che ancora oggi porto nel mio Cuore e frequento assiduamente..
Sono riuscito pur-anche a mettere al mondo un figlio bellissimo che mi assomiglia tantissimo,
anzi, direi che è meglio di me, studia medicina e fa il suo dovere con costante serietà e soddisfazione...

Ho vissuto nell'agiatezza e nella scomodità più assoluta senza mai crucciarmi, con lo spirito di chi sa vivere la terra per quel che essa sia, fertile o arida..

Non ho mai trovato l'amore, quello con la A maiuscola, fino alla nascita di mio figlio, me ne ha restituito talmente tanto che ancora oggi mi domando dove me lo sono guadagnato.

Ho provato un po di tutto, sono andato a ficcare il naso nel bene e nel male sino a spingermi nel di-dentro, insomma, ho provato, penso di aver provato tanto..

Oggi mi ritrovo a lottare per sopravvivere, un'emozione unica, me ne vado a letto col mio cancro e ogni mattina mi risveglio conscio che non ho più certezze ne futuro programmabile - Ho deciso di combattere questa battaglia senza lasciarmi andare, senza darmi per sconfitto, non voglio aspettare la morte passivamente -

voglio vivere e farò di tutto per non morire.

 

 

 

Il cancro è un AVVENTO DRAMMATICO....

La sua comparsa crea scompiglio totale nell'ospitante (il malato), ma anche all'interno del nucleo familiare,
saltano in ballo gli affetti alla massima potenza, la paura alla massima potenza, lo smarrimento, la depressione, l'incubo,
la rabbia di sentirsi impotenti, sino ad arrivare come è successo a me e a molti di voi....

Desiderare la morte di tuo padre, di tua madre, per mettere fine alla tragedia...

 

L'approccio attuale verso l'avvento del CANCRO è completamente sbagliato....
Io credo che molte persone muoiono perchè il sistema non ha il coraggio di riconoscere un galattico fallimeto..

L'Attuale approccio al cancro da parte della cosidetta medicina convenzionale a mio avviso è devastante..

 

Non ho la verità del cancro in tasca, sto solo cercando di salvarmi la vita e mentre lo faccio scopro la patologia e capisco...

 

 

E' Tutto sbagliato, maledettamente sbagliato,.....
la vera tragedia è che qui si tratta di vita e di morte non di soldi e carriere
...

Noi andiamo avanti, non siamo qui per insegnare...
Siamo qui per capire come fare a salvarci la vita da soli ...

E mentre lo facciamo, lasciamo testimonianza :-)

 

 

io ho il cancro nel sistema linfatico, quindi ovunque ;-)

 

 

 



 

 

 

 


CARC. EPATICO  
PROTOCOLLO 123     
PROTOCOLLO SFLTV5     
IRCAV 1     
IRCAV 2     
IRCAV 3     
IRCAV 4     
VIDEO IRCAV     
QUADRO CLINICO     
PILASTRI  
SUCCHI VERDI     
ACQUA KANGEN     
SYNCHROLEVELS     
ALOE ARBORESCENS     
GANODERMA LUCIDUM     
ASCORBATO POTASSIO     
ALIMENTAZIONE  
ALIMENTAZIONE 1     
ALIMENTAZIONE 2     
ALIMENTAZIONE 3     
ALIMENTAZIONE 4     
ALIMENTAZIONE 5     
ALIMENTAZIONE 6     
TABELLE ALIMENTARI     
RICETTE SALUTARIANE     
VIDEO ALIMENTAZIONE     
STRUMENTI IRCAV  
CERTIFICO IO     
LA LIBRERIA     
PERCORSO     
LA SCELTA     
SORAFENIB     
IL CANCRO     
TUTTI I VIDEO  
VIDEO SUCCHI VERDI     
VIDEO ALIMENTAZIONE     
VIDEO ACQUA KANGEN     
VIDEO IRCAV     
CANALE YOUTUBE     
INFODAY  



 

 

 

 

 

Mi dispiace ma SMENTISCO le affermazioni del dottore...
L'Ecografia se non è fatta col metodo di contrasto non vede tutto.
Io l'ho fatta mentre avevo in sede un tumore di 2 centimetri incapsulato in una palla di quasi 5 centimetrie l'ecografo non ha evidenziato un bel nulla,

CONFERMO invece il fatto che il tumore al fegato non da sintomi premonitori, io stavo benissimo, l'ho trovato per puro caso mente cercavo le ragioni di un formicolio persistente ai piedi.

 

 



 

 

 

 

 

 

Questi tre documentari meritano di essere visti interamente -
Prendetevi una serata, sedetevi sul divano, mettete a pieno schermo, Buona Visione -

 

 

 

"Il Segreto è la risposta a ciò che è Stato
a ciò che E'
e a ciò che Sarà"

 



 

 

CARC. EPATICO  
PROTOCOLLO 123     
PROTOCOLLO SFLTV5     
IRCAV 1     
IRCAV 2     
IRCAV 3     
IRCAV 4     
VIDEO IRCAV     
QUADRO CLINICO     
PILASTRI  
SUCCHI VERDI     
ACQUA KANGEN     
SYNCHROLEVELS     
ALOE ARBORESCENS     
GANODERMA LUCIDUM     
ASCORBATO POTASSIO     
ALIMENTAZIONE  
ALIMENTAZIONE 1     
ALIMENTAZIONE 2     
ALIMENTAZIONE 3     
ALIMENTAZIONE 4     
ALIMENTAZIONE 5     
ALIMENTAZIONE 6     
TABELLE ALIMENTARI     
RICETTE SALUTARIANE     
VIDEO ALIMENTAZIONE     
STRUMENTI IRCAV  
CERTIFICO IO     
LA LIBRERIA     
PERCORSO     
LA SCELTA     
SORAFENIB     
IL CANCRO     
TUTTI I VIDEO  
VIDEO SUCCHI VERDI     
VIDEO ALIMENTAZIONE     
VIDEO ACQUA KANGEN     
VIDEO IRCAV     
CANALE YOUTUBE     
INFODAY  

CARC. EPATICO  
PROTOCOLLO 123     
PROTOCOLLO SFLTV5     
IRCAV 1     
IRCAV 2     
IRCAV 3     
IRCAV 4     
VIDEO IRCAV     
QUADRO CLINICO     
PILASTRI  
SUCCHI VERDI     
ACQUA KANGEN     
SYNCHROLEVELS     
ALOE ARBORESCENS     
GANODERMA LUCIDUM     
ASCORBATO POTASSIO     
ALIMENTAZIONE  
ALIMENTAZIONE 1     
ALIMENTAZIONE 2     
ALIMENTAZIONE 3     
ALIMENTAZIONE 4     
ALIMENTAZIONE 5     
ALIMENTAZIONE 6     
TABELLE ALIMENTARI     
RICETTE SALUTARIANE     
VIDEO ALIMENTAZIONE     
STRUMENTI IRCAV  
CERTIFICO IO     
LA LIBRERIA     
PERCORSO     
LA SCELTA     
SORAFENIB     
IL CANCRO     
TUTTI I VIDEO  
VIDEO SUCCHI VERDI     
VIDEO ALIMENTAZIONE     
VIDEO ACQUA KANGEN     
VIDEO IRCAV     
CANALE YOUTUBE     
INFODAY  

 

Dentro ciascuno di noi esiste un potere, un potere più forte di qualsiasi farmaco.
Un'Energia più grande di quella scoperta dai fisici all'interno dell'Atomo.

 

 

Io confermo le parole di questo dottore.
Sto trovando dentro di me un'energia che non conoscevo,
una forza incredibile della quale ero all'oscuro, se non sarà dio sarà ricostruire.

La pagina facebook del Dott. Claudio Pagliara (cliccaqui)

 

 

 

Uno dei più grandi errori della medicina nell'approccio alla malattia è quello di trascurare l'Anima.
Ognuno di noi non si nutre di solo pane, ci sono i nostri pensieri, le nostre emozioni, i nostri stati d'animo.
Forze immense che troppo spesso trascuriamo, sottovalutiamo, ignoriamo.

 

 

Lissoni, di origini milanesi, è attualmente dirigente medico presso il servizio di Oncologia Medica del reparto di Radioterapia Oncologica dell'ospedale San Gerardo di Monza.

Ha inoltre nel proprio curriculum più di cinquecento pubblicazioni scientifiche e collaborazioni con le maggiori riviste internazionali di medicina. Nel 2003 ha ricevuto il premio dal National Cancer Institute di Washington per le sue ricerche nel campo della Neuroimmunoterapia dei Tumori.

Punto focale del lavoro di Lissoni è concepire il malato secondo una visione trinitaria: un insieme di corpo, psiche e spirito e non solamente come un corpo colpito da una patologia.

 



L'importanza della ghiandola pineale è di rilevante ed estrema importanza nell'apertura di Coscienza e di conseguenza al Risveglio Spirituale, ma non solo funge da apertura mentale e visione di ciò che ci circonda il quale è distorto ma anche da equilibrio e connessione con la propria ANIMA..ed in più protegge dal controllo mentale

Senza la ghiandola pineale attiva si resta imprigionati nella Matrix creata per l'uomo. Lavora su te stesso attivando la ghiandola pineale attraverso la meditazione, i fiori di bach, con qualsiasi mezzo disponibile. Non soccombere più alla tua VITA intercessa da coloro che controllano la TUA mente, Risvegliati nella consapevolezza e nello SPIRITO.

 

 

Scopri il potere magico del tuo PENSIERO.
Come guarire con la medicina Olistica.

 

Parliamoci chiaro.

Fin da piccolo ti hanno insegnato che il mondo materiale è più reale del mondo immateriale……e forse tu ci hai sempre creduto.

E’ così? Forse non hai mai avuto occasione di riflettere sull’importanza e sulla validità di questa presunta verità.

Questa convinzione profondamente radicata dentro di te ha sicuramente influenzato molte tue scelte ed ha contribuito a determinare la qualità dei tuoi pensieri, delle tue parole, delle tue azioni.

E tutto questo ha notevolmente condizionato la qualità della vita che stai vivendo. La tua capacità di rimettere in discussione questa verità, ritenuta assoluta nella nostra società consumistica, potrà aggiungere valore alla tua vita e fare la differenza fra il successo ed il fallimento, fra la gioia e la sofferenza, fra la salute e la malattia.

Vediamo di riflettere insieme.

Partiamo da te che hai la pazienza di leggere ciò che scrivo, perchè forse sei capitato per caso ( il caso, comunque, non esiste) o sei un frequentatore di piuchepuoi per cui hai la nobile voglia di capire, di mettere in discussione e di crescere. Partiamo da te e dalla tua realtà.......................... (continua)

 

 


 

 

 

 



 

Cari matusa, ve la ricordate questa fantastica serie?
Esplorando il corpo Umano - Mio figlio in libreria ha tutte le cassette -
Incredibile, spiegano il fegato in maniera perfetta.

 

 

 

 

 

 

Metastasi Epatiche

Per la localizzazione anatomica, la particolare vascolarizzazione e le caratteristiche istologiche, il fegato è uno degli organi più frequentemente coinvolti nella fase metastatica di numerosi tumori, prima fra tutti quelli del tratto gastrointestinale.

Le metastasi epatiche sono di gran lunga le più frequenti neoplasie del fegato, in un rapporto di circa 20:1 con i tumori primitivi epatici, soprattutto in pazienti senza epatopatia cronica come fattore di rischio per il carcinoma epatocellulare (HCC) 1 2.

Nei pazienti cirrotici, o con epatopatie croniche, prime fra tutte le infezioni virali da HBV ed HCV, risulta essere invece l’HCC la neoplasia maligna più frequente.

Le neoplasie maligne extraepatiche mostrano inoltre una ridotta capacità metastatica nel fegato cirrotico .

(continua)

 



Motore di ricerca interno Carcinomaepatico.it

Condividi Sui SOCIAL -

Facebook Twitter Delicious Digg Stumbleupon Favorites More

CARC. EPATICO  
PROTOCOLLO 123     
PROTOCOLLO SFLTV5     
IRCAV 1     
IRCAV 2     
IRCAV 3     
IRCAV 4     
VIDEO IRCAV     
QUADRO CLINICO     
PILASTRI  
SUCCHI VERDI     
ACQUA KANGEN     
SYNCHROLEVELS     
ALOE ARBORESCENS     
GANODERMA LUCIDUM     
ASCORBATO POTASSIO     
ALIMENTAZIONE  
ALIMENTAZIONE 1     
ALIMENTAZIONE 2     
ALIMENTAZIONE 3     
ALIMENTAZIONE 4     
ALIMENTAZIONE 5     
ALIMENTAZIONE 6     
TABELLE ALIMENTARI     
RICETTE SALUTARIANE     
VIDEO ALIMENTAZIONE     
STRUMENTI IRCAV  
CERTIFICO IO     
LA LIBRERIA     
PERCORSO     
LA SCELTA     
SORAFENIB     
IL CANCRO     
TUTTI I VIDEO  
VIDEO SUCCHI VERDI     
VIDEO ALIMENTAZIONE     
VIDEO ACQUA KANGEN     
VIDEO IRCAV     
CANALE YOUTUBE     
INFODAY  

CARC. EPATICO  
PROTOCOLLO 123     
PROTOCOLLO SFLTV5     
IRCAV 1     
IRCAV 2     
IRCAV 3     
IRCAV 4     
VIDEO IRCAV     
QUADRO CLINICO     
PILASTRI  
SUCCHI VERDI     
ACQUA KANGEN     
SYNCHROLEVELS     
ALOE ARBORESCENS     
GANODERMA LUCIDUM     
ASCORBATO POTASSIO     
ALIMENTAZIONE  
ALIMENTAZIONE 1     
ALIMENTAZIONE 2     
ALIMENTAZIONE 3     
ALIMENTAZIONE 4     
ALIMENTAZIONE 5     
ALIMENTAZIONE 6     
TABELLE ALIMENTARI     
RICETTE SALUTARIANE     
VIDEO ALIMENTAZIONE     
STRUMENTI IRCAV  
CERTIFICO IO     
LA LIBRERIA     
PERCORSO     
LA SCELTA     
SORAFENIB     
IL CANCRO     
TUTTI I VIDEO  
VIDEO SUCCHI VERDI     
VIDEO ALIMENTAZIONE     
VIDEO ACQUA KANGEN     
VIDEO IRCAV     
CANALE YOUTUBE     
INFODAY  

 

 

 

 

 

 

 

 

 


 

 

 





Esistono sintomi attraverso i quali il corpo, per riassestarsi, ci fa soffrire
; purtroppo però la gente ha imparato dai medici a temere la febbre e l’influenza, impedendo al nostro corpo di eliminare quella quota di tossiemia che ci stava disastrando e perdendo una preziosa occasione per purificarci. Quando si opta per il vaccino, per l’aspirina e per l’antipiretico, si dà una martellata alla spia rossa e una botta al nostro sistema immunitario, creando le basi per una malattia cronica assai peggiore di quella che abbiamo voluto interrompere.

I punti deboli d’eliminazione che il corpo presceglie per le sue crisi eliminative, a causa della tossiemia accumulata, sono sottoposti ad enervazione, irritazione, infiammazione, micro-ulcerazione, ispessimento e nodulazione. Purtroppo la medicina analizza questi fatti nei suoi singoli tratti, escludendo le cause; la storia del tumore maligno sa tanto di stregonesco, la medicina non ha interesse economico a far vedere dove sta il vero problema.

In realtà, in partenza non esistono tumori maligni, non esistono cancri, perché tutte le malattie sono benigne e costruttive, s’incattiviscono quando l’uomo si comporta da alchimista o come l’elefante nel negozio degli specchi. Se lasciati a se stessi, senza farmaci e senza operazioni, ma con sola acqua da bere e qualche frutto, i pazienti si ristabiliscono da soli; sono i trattamenti medici a trasformare una malattia benigna in una maligna, cioè in un’affezione cronica inguaribile.

Quando un tumore forma una capsula spessa e resistente, un guscio impenetrabile, il suo contenuto si addensa e s’indurisce al punto che i capillari e le piccole arterie interne finiscono per essere ostruite e sono messe fuori uso; a quel punto il tumore inizia la sua via crucis, è tagliato fuori dal circuito sanguigno nutri-ripulente e rimane privo di metabolismo e quindi privo di vita, soffoca e muore d’asfissia, con avvelenamento settico del sangue chiamato cachessia.

Il tumore vivo è sempre benigno, quello morto non può esserlo, perché ha al suo interno la sostanza proteica che va in suppurazione e in putrefazione, il suo nucleo va in rapida decomposizione e innesca un processo d’avvelenamento settico del sangue, che porta allo stato di cachessia minando l’intero sistema; è questo il meccanismo che trasforma il tumore costruttivo ed intelligente in cancro spietato e killer. (continua)


 

 

 

Le 5 Leggi Biologiche

“Perché ci si ammala?", Cos’è la malattia?”,
sono le domande che l’essere umano si pone dalla notte dei tempi
alle quali mai nessuno sinora ha saputo rispondere in maniera esaustiva

 

Ora, grazie alle 5 Leggi Biologiche scoperte dal dr. Hamer e da lui denominate “Nuova Medicina Germanica”, non solo siamo in grado di sapere il perché (eziologia) e il come (patogenesi) di una “malattia”, ma possiamo anche rispondere a una terza domanda: “Perché proprio a me?”.

In base alle 5 Leggi Biologiche possiamo verificare come per qualsiasi “malattia” non si tratti di un evento casuale o di una “sfiga scientifica” ma che è sempre parte di un programma biologico e sensato della natura, finalizzato alla sopravvivenza e comune a qualsiasi essere vivente, che sia un essere umano, un animale, una pianta o anche un feto.

Inoltre, la cosa affascinante di questo nuovo modo di comprendere la “malattia” è proprio che ogni singola legge è verificabile da chiunque e per qualsiasi sintomo.

Non ci viene quindi chiesto di “credere” alla loro efficacia, ma bensì di verificarle nella nostra vita quotidiana.

Verifica che richiede una profonda attenzione, un po’ di conoscenza, ma soprattutto la seria disponibilità alla riflessione.

Le 5 Leggi Biologiche ci permettono di comprendere come Psiche, Cervello e Organi siano tre livelli dello stesso organismo e ciò che accade in quel processo che abbiamo sempre chiamato “malattia”, è visibile contemporaneamente a tutti e tre i livelli.

Questo comporta che se conosco uno dei livelli posso determinare precisamente anche gli altri due.

 

(continua)

 

segui il gruppo su facebook

 

 

 

 

 

 

Biografia del dott. Hamer

Il dott. med. Ryke Geer Hamer è nato in Germania nel 1935. A 18 anni ha conseguito la maturità ed iniziò gli studi di medicina e teologia all'università di Tubinger. Dopo diversi anni d'intensa attività nelle cliniche universitarie di Tubinger e Heidelberg, nel '72 conseguì la specializzazione in medicina interna e iniziò ad occuparsi quale primario in ginecologia di molti malati di cancro.

Parallelamente coltivava un hobby molto particolare: quello dell'inventore. .........................................

 

 

Prima legge: Il trauma è il detonatore

Ogni malattia è causata da un trauma emotivo che ci coglie impreparati, ci prende in contropiede, un trauma che viviamo in solitudine e che non sappiamo come risolvere.

Allo scopo di continuare la specie, l'uomo ha sviluppato col passare del tempo dei programmi biologici di sopravvivenza che sono diventati automatici e si sono inscritti nel suo cervello, nelle sue cellule.

Esiste una triade indissociabile: mente-cervello-corpo, tre unità che funzionano sempre insieme.

a) Il cervello non è in grado di distinguere tra reale e simbolico, tra realtà e immaginazione.

b) Siamo programmati per sopravvivere, quindi la malattia è la soluzione perfetta del cervello in termini biologici di sopravvivenza.

c) Tutte le volte che un individuo viene colpito da un trauma emotivo che abbia le seguenti caratteristiche: - vissuto in maniera drammatica - ci colga impreparati - l'emoziona abbia il sopravvento sulla ragione - sia vissuto in solitudine, rimuginando continuamente il problema - non si trovi una soluzione soddisfacente

 

(continua)

 

 

 

Carcinoma epatico scarsamente differenziato di verosimile origine primitiva.

Oggi voglio provare a spiegarvi il meccanismo della cellula non differenziata (staminale) più comunemente denominata:

1) tumore ( quando la stessa si moltiplica in un unico punto)

2) cancro (quando la stessa tramite il sistema linfatico o sanguigno si sposta dalla sede centrale per depositarsi in altra parte del corpo, organo, (la meta-stasi).

Il nostro corpo è formato più o meno da 100 mila miliardi di cellule .

Si stima che ogni anno o poco più ognuno di noi rinnovi-sostituisca tutte le 100 mila miliardi di cellule vecchie con cellule nuove…

La proliferazione-rinnovamento cellulare avviene tramite sdoppiamento, ad un certo punto la cellula si divide in due cellule con due dna e tutte le informazioni ad esso legate.. (continua)

 

Fegato - Giusta Dieta e Staminali

Oggi (su segnalazione di un amico face) mi sono guardato il video di questa trasmissione dove il dottor Mozzi parla del fegato. Clikkate sull'immagine.

Intanto consiglio tutti di visionare questo video perchè il fegato è la ghiandola più importante del nostro corpo, il fegato processa tutti i nutrimenti, produce le sostanze che il nostro corpo richiede per carenza, processa tramite i suoi enzimi le proteine, le vitamine, inoltre depura tutto il sangue che passa da lui, calcolate che ogni tre minuti dal fegato passa tutto il sangue che abbiamo in circolazione, il fegato produce la bile, siamo portati a collegare la bile con la cistifellea ma nella realtà la cistifellea è solo il serbatoio di riserva della bile, non è un caso che alcuni di noi in seguito ad un intervento chirurgico si ritrovano senza cistifellea, questo perchè la stessa non è l'organo produttore della bile ma solo il serbatoio della stessa quindi non indispensabile, la bile viene prodotta dal fegato e viene spinta tramite i dotti biliari negli intestini per scomporre i grassi e aiutare la digestione, non sottovalutiamo poi la funzione disintossicante del fegato. (continua)

 

 

 

Psiconeuroendocrinoimmunologia nella cura dei tumori

Il suo è un metodo nuovo nella terapia antitumorale?

Non siamo di fronte ad un metodo nuovo, a nuove terapie che derivano da ultime scoperte imperscrutabili; piuttosto siamo di fronte ad un cambio assoluto del modo di concepire l’atto medico.

La disciplina medica che dischiude i cambiamenti è la cosiddetta PNEI, che studia la mediazione chimica attraverso cui un evento psicologico e spirituale modifica la biologia del corpo.

Nella lotta al tumore è errato ridurre tutto a chimica; lo spirito si esprime attraverso la chimica e la PNEI è il coronamento ultimo di una tradizione medica antichissima, che passa da Paracelso, Cagliostro e arriva fino ad oggi.

(continua)

 








 

 

 

 

I Dieci migliori alimenti nella lotta contro il cancro

 

Esistono cibi anti-infiammatori?

Certo che esistono, l'infiammazione è uno stato precario che si può combattere anche con l'alimentazione.

Per difendersi dalla crescita e l'espansione del tumore bisogna abbracciare una alimentazione
anti-infiammatoria,
se vuoi vivere ti devi sfiammare e mantenere uno stato biofisico alternativo all'infiammazione.

Se leggete l'istologico del mio carcinoma
.(.qui ).., capirete più chiaramente che il cancro cresce e si sviluppa in un ambiente infiammato.

 



 

CARC. EPATICO  
PROTOCOLLO 123     
PROTOCOLLO SFLTV5     
IRCAV 1     
IRCAV 2     
IRCAV 3     
IRCAV 4     
VIDEO IRCAV     
QUADRO CLINICO     
PILASTRI  
SUCCHI VERDI     
ACQUA KANGEN     
SYNCHROLEVELS     
ALOE ARBORESCENS     
GANODERMA LUCIDUM     
ASCORBATO POTASSIO     
ALIMENTAZIONE  
ALIMENTAZIONE 1     
ALIMENTAZIONE 2     
ALIMENTAZIONE 3     
ALIMENTAZIONE 4     
ALIMENTAZIONE 5     
ALIMENTAZIONE 6     
TABELLE ALIMENTARI     
RICETTE SALUTARIANE     
VIDEO ALIMENTAZIONE     
STRUMENTI IRCAV  
CERTIFICO IO     
LA LIBRERIA     
PERCORSO     
LA SCELTA     
SORAFENIB     
IL CANCRO     
TUTTI I VIDEO  
VIDEO SUCCHI VERDI     
VIDEO ALIMENTAZIONE     
VIDEO ACQUA KANGEN     
VIDEO IRCAV     
CANALE YOUTUBE     
INFODAY  

CARC. EPATICO  
PROTOCOLLO 123     
PROTOCOLLO SFLTV5     
IRCAV 1     
IRCAV 2     
IRCAV 3     
IRCAV 4     
VIDEO IRCAV     
QUADRO CLINICO     
PILASTRI  
SUCCHI VERDI     
ACQUA KANGEN     
SYNCHROLEVELS     
ALOE ARBORESCENS     
GANODERMA LUCIDUM     
ASCORBATO POTASSIO     
ALIMENTAZIONE  
ALIMENTAZIONE 1     
ALIMENTAZIONE 2     
ALIMENTAZIONE 3     
ALIMENTAZIONE 4     
ALIMENTAZIONE 5     
ALIMENTAZIONE 6     
TABELLE ALIMENTARI     
RICETTE SALUTARIANE     
VIDEO ALIMENTAZIONE     
STRUMENTI IRCAV  
CERTIFICO IO     
LA LIBRERIA     
PERCORSO     
LA SCELTA     
SORAFENIB     
IL CANCRO     
TUTTI I VIDEO  
VIDEO SUCCHI VERDI     
VIDEO ALIMENTAZIONE     
VIDEO ACQUA KANGEN     
VIDEO IRCAV     
CANALE YOUTUBE     
INFODAY  

 

Io sto percorrendo questa strada

 

Cosa credete!!!

Lo so che molti di voi non avranno il tempo e la voglia di ascoltare questa signora,
50 minuti da dedicare ad un video sono troppi, vero?

Allora vi dico, se non avete il tempo e la voglia di perdere 50 minuti per capire meglio come funziona,
dove pensate di poter trovare il tempo e la voglia di guarire il vostro corpo?

Sarete vittime della medicina convenzionale, lei vi da tutto e subito senza perdita di tempo,
siete il parco buoi del business farmaceutico
.

Senza la volontà e la dedizione non si ottengono risultati,
se vi lasciate scivolare via queste utili informazioni prima o poi vi ritroverete al mio posto..

forse quel giorno troverete la forza, la voglia e la volontà di ascoltare questa donna ;-)

 

 

 

Se vuoi vedere il documento in versione integrale (130 minuti) - Clikka qui

 

 

 

 





 

 

 

per info contattami:       arturovillamarco@gmail.com

 

 



Motore di ricerca interno Carcinomaepatico.it

Condividi Sui SOCIAL -

Facebook Twitter Delicious Digg Stumbleupon Favorites More

 

Nel rispetto del codice di condotta prescritto dal D.lgs n°70 del 09/04/2003

i contenuti e le affermazioni su questo sito non intendono diagnosticare, trattare, curare o prevenire malattie o disturbi

Le informazioni fornite sono a scopo informativo e non vogliono assolutamente sostituire il parere del vostro medico di fiducia al quale dovete sempre ed in ogni caso rivolgervi per questioni che riguardano la vostra salute..

Le informazioni riportate non intendono sostituire nessun prodotto o medicinale..



per qualsiasi problema riguardante la vostra salute rivolgetevi sempre al vostro medico curante...
Solo lui è autorizzato a darvi consigli sulla vostra salute ;-)


I miei sono solo PARERI PERSONALI, non intendo suggerirvi nulla, non sono un medico e non ho le competenze per darvi consigli,
vi racconto solo la mia storia e come mi curo, per qualsiasi problema non fate come me che sono pazzo,
rivolgetevi sempre al vostro medico di fiducia-
| Nota | Dove contattarmi | Disclaimer |

Utenti Connessi: 686

Privacy Policy