Sostanze alimentari anti-infiammatorie che stimolano il recettore PPAR-GAMMA



 

Nella Figura vengono schematizzati i benefici apportati dall'attivazione delle PPAR-gamma su organi e tessuti.

 

 

Nelle cellule del nostro corpo, sono presenti due recettori importantissimi:

 

- NF-KB che è l'interruttore dell'infiammazione

- PPAR-GAMMA che è l'interruttore anti-infiammatorio.

Questi due recettori cellulari quando vengono attivati hanno effetti opposti, uno accende l'infiammazione e l'altro lo spegne. In genere quando viene acceso uno, si spegne l'altro … e viceversa.

Pensate alla febbre, o alle scottature solari, o al ginocchio gonfio oppure al mal di gola ...o ancora ad una infezione, ad un tumore o ad un eczema o psoriasi;

Ebbene tutto questo elenco di manifestazioni, sono fenomeni infiammatori caratterizzati da dolore, gonfiore, calore. Questo fenomeno infiammatorio si manifesta perchè alcuni stimoli (tagli, urti, sostanze tossiche, germi, etc) attivano il recettore dell'infiammazione NF-KB.

Nei Tumori si è visto che NF-KB è sempre acceso e l'infiammazione divampa. Anche nel caso dell'osteoporosi, dell'ipertensione, del diabete, NF-KB è quasi sempre acceso.

 

Recettore PPAR-Gamma

 

Di contro esiste il recettore PPAR-Gamma che ha la peculiarità di spegnere l'infiammazione e rigenerare organi e tessuti. Quindi in linea di principio se si riesce ad accendere PPAR-gamma, spengo NF-KB e le affezioni infiammatorie come l'artrite, l'ipertensione, la psoriasi, etc. tendono a passare.

PPAR-gamma quando viene acceso, produce INTERLEUCHINA-10 che ha la funzione di spegnere NF-KB e quindi viene spenta l'infiammazione.

 

Per attivare le PPAR-GAMMA, bisogna:

- Assumere molta frutta e verdura fresca e sopratutto aglio, cipolla e crucifere.

- Assumere OLIO EXTRA VERGINE DI OLIVA di buona qualità a crudo.

- Assumere cibi ricchi di minerali: Zinco, magnesio, manganese, potassio, selenio, rame, ferro.

- Assumere alcuni oli anti-infiammatori come l'olio di perilla, l'olio di borragine, l'olio di lino e sopratutto olio di pesce omega-3.

- Assumere alcuni alimenti e integratori particolarmente anti-infiammatori come il RESVERATROLO che abbonda nel vino rosso, nelle bucce delle uve nere;

- Potentissimo è anche la CURCUMA una spezia indiana di colore arancione molto anti-infiammatoria. Interessanti sono le proprietà anti-infiammatorie del Rosmarino, del sargassum, dell'ortica, del melograno, del Cardo Mariano, del Tè Verde e del moro di Sicilia.

- Prendere il sole con moderazione; La vitamina D prodotta dalla pelle grazie al sole ha potere anti-infiammatorio attivando le ppar-gamma.

 

 

L'elenco di questi fattori stimolano la PPAR-gamma a produrre la citochina Interleuchina-10 (IL-10) spegnendo l'interruttore dell'infiammazione NF-KB avviando i processi di guarigione e nel caso di cellule trasformate (tumori) favorire l'apoptosi, cioè la morte delle cellule maligne e/o difettate. Non per niente gli alimenti su elencati vengono anche definiti anti-tumorali e sono indicati x attenuare i sintomi allergici, infiammatori tipo le artriti, osteoporosi, etc.

 

Inoltre è necessario stare alla larga da tutte quelle sostanze che accendono l'interruttotre dell'infiammazione NF-KB. Per evitare di accendere NF-KB, bisogna evitare le infezioni microbiche, gli allergeni, gli antigeni delle eventuali intolleranze alimentari, gli inquinanti, l'alcool, il fumo di sigaretta, le carni alla brace, i grassi trans, i grassi saturi, le FRITTURE, gli eccessi di zuccheri, i coloranti, gli addittivi, i cosmetici scadenti, le radiazioni, l'eccessiva esposizione al sole.

 

 

 

Autore: Dottor Liborio Quinto Tecnologo Alimentare esperto in Nutrizione e Nutraceutica

 

 

 

 

 

PPARgamma inibisce metastasi di carcinoma epatocellulare in vitro e in topi

 

http://www.nature.com

 

 

 

 

 

Presentazione Completa e UNICA di ACQUA KANGEN

Cambia la tua acqua ---- CAMBIA LA TUA VITA ;-)

per info contattami:       arturovillamarco@gmail.com

 

Se vuoi capire come funziona guardati questi video - Nessuno ha mai spiegato meglio ;-)

 

PREVENTIVI ACQUA KANGEN
(Clicca qui)

 

per info contattami: arturovillamarco@gmail.com

 

 

-

N-Acetil Cisteina - precursore Glutatione

Il glutatione è un tripeptide naturale, vale a dire una sostanza costituita da tre amminoacidi, nell'ordine acido glutammico, cisteina e glicina.

-

L - Glutatione - Studi del ricercatore G. Puccio

Esso e' un composto organico la cui carenza nei globuli rossi congenita od acquista nel corso dell'esistenza, per via di vaccinazioni, assunzione di farmaci, droghe, alimentazione inadatta, ecc., determina il precoce invecchiamento (cellulare, sistemico ed organico) per via di un anomalo metabolismo OSSIDATIVO,..............

-

Le Virtù del Glutatione

Il Glutatione viene costruito all’interno delle cellule partendo dai tre aminoacidi che lo compongono che sono la glicina, l’acido glutammico e la cisteina. Il fattore limitante la sintesi del glutatione è la disponibilità di cisteina che è piuttosto rara negli alimenti...............

-

IL SAMe ed il Fegato - S-adenosil metionina

La S-adenosil metionina (SAM) è un coenzima coinvolto nel trasferimento di gruppi metile (un processo definito metilazione).
La molecola è anche conosciuta con il nome ademetionina o SAMe ...

-

Produzione Endogena di vitamina D

Al contrario di tutte le altre che assimiliamo dal cibo, questa vitamina viene prodotta in gran parte dal nostro organismo. Il metabolismo della vitamina D è un processo estremamente complesso: tutto ha origine in quella che potremmo definire l'industria chimica del nostro organismo, il fegato, organo che svolge un ruolo fondamentale in molti processi,.....

-

Fisiopat. vit. D - Differenziazione cellulare - Apoptosi

La scoperta che le cellule della maggioranza dei tessuti posseggono un recettore per la vitamina D e che gran parte di esse possiede il complesso macchinario enzimatico per convertire la 25-idrossivitamina D circolante, nelle forma attiva, cioè nell'1-25 diidrossivitamina D, ha fornito nuove acquisizioni per conoscere meglio l'attività di questa vitamina....................

-

Fisiopatologia della vitamina D - Altre malattie

Malattie autoimmuni, osteoartriti e diabete La vita a elevate altitudini aumenta il rischio di diabete tipo 1, sclerosi multipla e malattia di Crohn. Vivendo al di sotto dei 35 gradi di latitudine, per i primi 10 anni di vita, si riduce il rischio di sclerosi multipla di circa il 50%................

-

Osteoporosi e Vitamina D3

La scoperta che le cellule della maggioranza dei tessuti posseggono un recettore per la vitamina D e che gran parte di esse possiede il complesso macchinario enzimatico per convertire la 25-idrossivitamina D circolante, nelle forma attiva, cioè nell'1-25 diidrossivitamina D, ha fornito nuove acquisizioni per conoscere meglio l'attività di questa vitamina................

-

Vitamina E - ( Tocoferolo )

La Vitamina E o Tocoferolo è un potente antiossidante liposolubile che aiuta le cellule del nostro organismo a proteggersi dai radicali liberi, responsabili principali dell’invecchiamento cellulare. La vitamina E (tocoferolo) all’interno del nostro corpo agisce contro le patologie cardiovascolari, ............

La vitamina C

Iniziamo col dire che la vitamina C esistente in natura in frutta e verdure è molecolarmente identica all'acido L-ascorbico prodotto in laboratorio, non esiste nessuna differenza. Aggiungiamo che per un difetto genetico il nostro corpo non produce la vitamina C pertanto siamo costretti a somministrarcela per via orale,

 

Tumori: iniezioni di vitamina C ad alte dosi per uccidere cellule cancro

L'iniezione di un concentrato di vitamina C ad alte dosi può aiutare a eliminare le cellule tumorali. A stabilirlo, per ora sui topi, è una ricerca dell'Università del Kansas pubblicata su 'Science Translational Medicine'. Secondo gli scienziati, la somministrazione per via endovenosa di vitamina C potrebbe...........

 

 

Vitamina C? - sopravvalutata

Molti giornali nei giorni scorsi hanno eletto la vitamina C a farmaco antitumorale, usando espressioni come “la vitamina C tiene a bada il cancro” quando addirittura non è stata usata la parola “cura”. Tutto parte da una pubblicazione su Science Translational Medicine, ma tra quello che lo studio dice e quello che gli autori hanno gettato in pasto ai media c’è un bel po’ di differenza.

 

La vitamina C in gravidanza protegge il cervello del bebè

Via libera al ribes, ai peperoni, ai kiwi, ai broccoli, ai cavoli, alle arance e ai mandarini: in gravidanza, oltre ad aiutare il senso di sazietà favorendo una dieta sana e variegata, aiutano anche ad apportare la giusta quantità di vitamina C nell'organismo, indispensabile per un sano sviluppo cerebrale del nascituro.

 

La Melatonina

La melatonina, chimicamente N-acetil-5-metossitriptamina, è una sostanza prodotta da una ghiandola posta alla base del cervello, la ghiandola pineale (o epifisi). Agisce sull'ipotalamo e ha la funzione di regolare il ciclo sonno-veglia. Oltre che negli esseri umani essa è prodotta anche da animali, piante e microorganismi.

 



 


 

Motore di ricerca interno Carcinomaepatico.it

Condividi Sui SOCIAL -

Facebook Twitter Delicious Digg Stumbleupon Favorites More



CARC. EPATICO  
PROTOCOLLO 123     
PROTOCOLLO SFLTV5     
IRCAV 1     
IRCAV 2     
IRCAV 3     
IRCAV 4     
VIDEO IRCAV     
QUADRO CLINICO     
PILASTRI  
SUCCHI VERDI     
ACQUA KANGEN     
SYNCHROLEVELS     
ALOE ARBORESCENS     
GANODERMA LUCIDUM     
ASCORBATO POTASSIO     
ALIMENTAZIONE  
ALIMENTAZIONE 1     
ALIMENTAZIONE 2     
ALIMENTAZIONE 3     
ALIMENTAZIONE 4     
ALIMENTAZIONE 5     
ALIMENTAZIONE 6     
TABELLE ALIMENTARI     
RICETTE SALUTARIANE     
VIDEO ALIMENTAZIONE     
STRUMENTI IRCAV  
CERTIFICO IO     
LA LIBRERIA     
PERCORSO     
LA SCELTA     
SORAFENIB     
IL CANCRO     
TUTTI I VIDEO  
VIDEO SUCCHI VERDI     
VIDEO ALIMENTAZIONE     
VIDEO ACQUA KANGEN     
VIDEO IRCAV     
CANALE YOUTUBE     
INFODAY  



 

| Nota | Dove contattarmi | Disclaimer |

Utenti Connessi: 197

Privacy Policy