Le Virtu del Glutatione..



 

SCRITTO DA GABRIELE. POSTATO IN SALUTE & BENESSERE

Il Glutatione viene costruito all’interno delle cellule partendo dai tre aminoacidi che lo compongono che sono la glicina, l’acido glutammico e la cisteina.

Il fattore limitante la sintesi del glutatione è la disponibilità di cisteina che è piuttosto rara negli alimenti.

D'altro canto la cisteina assunta per bocca è rapidamente catabolizzata nel tratto gastrointestinale e nel sangue e, possedendo anche un potenziale tossico, un supplemento orale non è raccomandabile.

Alcuni farmaci che promuovono la sintesi del glutatione stimolando la produzione e la distribuzione di cisteina alle cellule, sono stati usati con successo con indicazioni specifiche come l'intossicazione da acetaminofene, e nella fibrosi cistica, ma hanno lo svantaggio di possedere effetti collaterali rilevanti ed una breve emivita.

 

Da qui l’importanza dell'aminoacido cisteina, che è composto da due molecole di cisteina legate tra loro da un ponte di solfuro, cioè composto da due atomi di zolfo. Tale aminoacido è molto più stabile della cisteina ed in grado di arrivare alle cellule, nel cui interno verrà trasformato in due molecole di cisteina con le quali potrà poi essere costruito il glutatione.

Gli atomi di zolfo dell'aminoacido cisteina sono responsabili dell'attività biologica del glutatione.

 

 

I benefici del Glutatione

1) Antiossidante: il glutatione è il principale antiossidante naturale presente all'interno delle nostre cellule. Altri antiossidanti introdotti tramite la dieta come la vitamina C ed E dipendono dal glutatione per la loro funzione ed il loro riciclo all'interno della cellula. Il compito del glutatione è quello di eliminare i composti tossici presenti all'interno delle cellule e questo avviene riducendo il composto. Il campo della biologia dei radicali liberi sta germogliando e la lista delle malattie legate allo stress ossidativo è in rapido aumento.

2) Disintossicante: il Glutatione è il metabolita chiave per le vie di detossificazione dipendenti dal citocromo P450 che è giornalmente messa alla prova non solo dall'assunzione di farmaci, ma anche da prodotti di inquinamento (tossine ambientali) come i metalli pesanti o più banalmente i prodotti di derivazione del fumo di sigaretta e derivati dalla combustione di carburante.

3) Immunomodulatore: I linfociti, in particolare quelli appartenenti ai sottotipi T, hanno un'elevata domanda di glutatione per poter espletare regolarmente la loro attività e per replicarsi.

La deplezione di glutatione durante un processo infiammatorio acuto o cronico o ad un infezione condurrà ad una risposta immunitaria meno efficace. Infatti l’accumulo di radicali liberi all’interno dei linfociti durante una risposta infiammatoria fa sì che questi siano meno efficaci.

 

 

Inoltre gioca un ruolo chiave nella moltiplicazione dei linfociti ed è quindi necessario per il corretto sviluppo di un'adeguata risposta immune.

Possiamo quindi dire che il glutatione è necessario per mantenere la normale attività del sistema immunitario.

 

 

Inoltre il glutatione è in grado di mantenere attive alcune vitamine anch’esse dotate di attività antiossidante come la vitamina C e la vitamina E.

Gioca un ruolo cruciale nel normale bilancio tra lo stato ossidato e quello ridotto della cellula,

cosa che permette l’adeguata regolazione di molte funzioni vitali della cellula come la sintesi e la riparazione del DNA, la sintesi delle proteine e l’attivazione e la regolazione degli enzimi.

I livelli di glutatione diminuiscono fisiologicamente con l’età. Il mantenimento di alti livelli di glutatione nell’anziano è correlato con uno stato di migliore salute sottolineando l’importanza di questa sostanza nel mantenimento di un organismo sano.

 

 

Ricordiamo inoltre che l'attività anti ossidante del glutatione inibisce i radicali liberi.
I radicali liberi sono sostanze altamente reattive che se non neutralizzate prontamente si legano ed ossidano:

1) i lipidi delle membrane cellulari determinando alterazioni funzionali delle cellule e pertanto dei tessuti di appartenenza;

2) le lipoproteine a bassa densità (LDL), che diventano LDL ossidate, e conseguentemente sostanze particolarmente tossiche. Tali sostanze danneggiano l'integrità del vaso sanguigno e, di conseguenza, causano lo sviluppo e la progressione delle lesioni aterosclerotiche e quindi delle malattie cardio-vascolari;

3) gli acidi nucleici (DNA ed RNA), con danneggiamento a carico del materiale genetico. Ricordiamo che le mutazioni del codice genetico sono spesso associate all'insorgenza del cancro;

4) le proteine in genere con conseguenti danni strutturali e funzionali all'organismo.

 

 

Il glutatione è una piccola molecola che si trova sostanzialmente in tutte le cellule del corpo umano ed è deputato all’inattivazione dei sopra descritti radicali liberi.

Come accenato in precedenza il glutatione è è composto da due molecole di cisteina legate tra loro da un ponte disolfuro ecco perchè l'acetilcisteina risulta molto utile.

 

L'acetilcisteina è un composto tiolico che agisce come un precursore del glutatione e come diretto scavanger delle specie reattive dell’ossigeno ( ROS ), regolando lo stato redox all’interno delle cellule.

In questo modo l’acetilcisteina interferisce con diversi pathway di segnale coinvolti nella regolazione dell’apoptosi, dell’angiogenesi, della crescita cellulare e dell’arresto cellulare, e della risposta infiammatoria.

 

Gli effetti antiossidanti dell’acetilcisteina sono ben documentati negli studi in vivo ed in vitro.

Inibisce lo stress ossidativi sia ad alte che a basse concentrazioni, quando somministrata in acuto ( in vitro ) ed in cronico ( in vivo ). Riguardo alla sua azione antinfiammatoria, al contrario, gli effetti dell’Acetilcisteina differiscono in vivo ed in vitro, e sono altamente dose-dipendenti.

 

 

In vitro gli effetti antinfiammatori sono osservati solo ad alte concentrazioni del farmaco.

Diversi studi in vivo hanno dimostrato una certa efficacia dell’Acetilcisteina nel lungo periodo anche a bassi dosaggi.

L’aumento del dosaggio sembra migliorare la biodisponibilità dell’Acetilcisteina.

Gli effetti che sono stati osservati negli studi clinici ed in vivo non sempre riflettono il successo degli esperimenti in vitro. Inoltre, i risultati ottenuti su volontari sani non sempre forniscono un’incontrovertibile prova dell’utilità dell’acetilcisteina nella broncopneumopatia cronica ostruttiva ( BPCO ), specialmente quando il numero delle esacerbazioni ed i cambiamenti nella funzione polmonare rappresentano gli end point primari.

Nonostante queste considerazioni e la mancanza di efficaci terapie in grado di inibire la progressione della malattia nella BPCO, l’Acetilcisteina ed i suoi derivati rimangono farmaci promettenti.

 

 

 

 

Volendo ci si può somministrare Glutatione via flebo.....

Un ciclo di 20 fiale ------------

Mi raccomando, non fate assolutamente come me - rivolgetevi sempre e comunque al vostro medico di fiducia.

Non seguite mai al mondo il mio esempio, io mi sono eletto MEDICO di ME STESSO e rispondo solo della mia salute secondo i diritti sanciti ..................

 

 

 

Prima di colazione:

I GLUTATIONI - (guarda video)

- 1 Capsula Selenio - (clicca qui)
- 1 Capsula Vit. E - (clicca qui)
- 1 Capsula SAMe 400 - (clicca qui)
- 1 Capsula Vit. K - (clicca qui)
- 1 Capsula CoQ10 100mlg - (cliccaqui)
- 2 Capsule Vit. D3 10.000 IU - (clicca qui)
- 1 Capsula Nac 600mlg solgar - (clicca qui)
- 1 Capsula Amino Mietonina 500 solgar - (clicca qui)
- 1 Capsula probiotico - (clicca qui)
- 1 Grammo di vit c - acido l'ascorbico - (clicca qui)

 

Inerenti all'argomento potrebbe interessarti

 

Questo ed altri documenti dei quali riporto sempre la fonte non vogliono essere suggerimenti o consigli.

Inserisco gli stessi a solo scopo informativo..

Mi raccomando, non fate come me che ho deciso di diventare il medico di me stesso, rivolgetevi sempr e comunque al vostro medico di fiducia, è lui la figura preposta a consigliarvi nel vostro percorso sanitario

marco60

Fonte:

 

http://www.alleanzadellasalute.info/

 

 

 

Presentazione Completa e UNICA di ACQUA KANGEN

Cambia la tua acqua ---- CAMBIA LA TUA VITA ;-)

per info contattami:       arturovillamarco@gmail.com

 

Se vuoi capire come funziona guardati questi video - Nessuno ha mai spiegato meglio ;-)

 

PREVENTIVI ACQUA KANGEN
(Clicca qui)

 

per info contattami: arturovillamarco@gmail.com

 

 

-

N-Acetil Cisteina - precursore Glutatione

Il glutatione è un tripeptide naturale, vale a dire una sostanza costituita da tre amminoacidi, nell'ordine acido glutammico, cisteina e glicina.

-

L - Glutatione - Studi del ricercatore G. Puccio

Esso e' un composto organico la cui carenza nei globuli rossi congenita od acquista nel corso dell'esistenza, per via di vaccinazioni, assunzione di farmaci, droghe, alimentazione inadatta, ecc., determina il precoce invecchiamento (cellulare, sistemico ed organico) per via di un anomalo metabolismo OSSIDATIVO,..............

-

Le Virtù del Glutatione

Il Glutatione viene costruito all’interno delle cellule partendo dai tre aminoacidi che lo compongono che sono la glicina, l’acido glutammico e la cisteina. Il fattore limitante la sintesi del glutatione è la disponibilità di cisteina che è piuttosto rara negli alimenti...............

-

IL SAMe ed il Fegato - S-adenosil metionina

La S-adenosil metionina (SAM) è un coenzima coinvolto nel trasferimento di gruppi metile (un processo definito metilazione).
La molecola è anche conosciuta con il nome ademetionina o SAMe ...

-

Produzione Endogena di vitamina D

Al contrario di tutte le altre che assimiliamo dal cibo, questa vitamina viene prodotta in gran parte dal nostro organismo. Il metabolismo della vitamina D è un processo estremamente complesso: tutto ha origine in quella che potremmo definire l'industria chimica del nostro organismo, il fegato, organo che svolge un ruolo fondamentale in molti processi,.....

-

Fisiopat. vit. D - Differenziazione cellulare - Apoptosi

La scoperta che le cellule della maggioranza dei tessuti posseggono un recettore per la vitamina D e che gran parte di esse possiede il complesso macchinario enzimatico per convertire la 25-idrossivitamina D circolante, nelle forma attiva, cioè nell'1-25 diidrossivitamina D, ha fornito nuove acquisizioni per conoscere meglio l'attività di questa vitamina....................

-

Fisiopatologia della vitamina D - Altre malattie

Malattie autoimmuni, osteoartriti e diabete La vita a elevate altitudini aumenta il rischio di diabete tipo 1, sclerosi multipla e malattia di Crohn. Vivendo al di sotto dei 35 gradi di latitudine, per i primi 10 anni di vita, si riduce il rischio di sclerosi multipla di circa il 50%................

-

Osteoporosi e Vitamina D3

La scoperta che le cellule della maggioranza dei tessuti posseggono un recettore per la vitamina D e che gran parte di esse possiede il complesso macchinario enzimatico per convertire la 25-idrossivitamina D circolante, nelle forma attiva, cioè nell'1-25 diidrossivitamina D, ha fornito nuove acquisizioni per conoscere meglio l'attività di questa vitamina................

-

Vitamina E - ( Tocoferolo )

La Vitamina E o Tocoferolo è un potente antiossidante liposolubile che aiuta le cellule del nostro organismo a proteggersi dai radicali liberi, responsabili principali dell’invecchiamento cellulare. La vitamina E (tocoferolo) all’interno del nostro corpo agisce contro le patologie cardiovascolari, ............

La vitamina C

Iniziamo col dire che la vitamina C esistente in natura in frutta e verdure è molecolarmente identica all'acido L-ascorbico prodotto in laboratorio, non esiste nessuna differenza. Aggiungiamo che per un difetto genetico il nostro corpo non produce la vitamina C pertanto siamo costretti a somministrarcela per via orale,

 

Tumori: iniezioni di vitamina C ad alte dosi per uccidere cellule cancro

L'iniezione di un concentrato di vitamina C ad alte dosi può aiutare a eliminare le cellule tumorali. A stabilirlo, per ora sui topi, è una ricerca dell'Università del Kansas pubblicata su 'Science Translational Medicine'. Secondo gli scienziati, la somministrazione per via endovenosa di vitamina C potrebbe...........

 

 

Vitamina C? - sopravvalutata

Molti giornali nei giorni scorsi hanno eletto la vitamina C a farmaco antitumorale, usando espressioni come “la vitamina C tiene a bada il cancro” quando addirittura non è stata usata la parola “cura”. Tutto parte da una pubblicazione su Science Translational Medicine, ma tra quello che lo studio dice e quello che gli autori hanno gettato in pasto ai media c’è un bel po’ di differenza.

 

La vitamina C in gravidanza protegge il cervello del bebè

Via libera al ribes, ai peperoni, ai kiwi, ai broccoli, ai cavoli, alle arance e ai mandarini: in gravidanza, oltre ad aiutare il senso di sazietà favorendo una dieta sana e variegata, aiutano anche ad apportare la giusta quantità di vitamina C nell'organismo, indispensabile per un sano sviluppo cerebrale del nascituro.

 

La Melatonina

La melatonina, chimicamente N-acetil-5-metossitriptamina, è una sostanza prodotta da una ghiandola posta alla base del cervello, la ghiandola pineale (o epifisi). Agisce sull'ipotalamo e ha la funzione di regolare il ciclo sonno-veglia. Oltre che negli esseri umani essa è prodotta anche da animali, piante e microorganismi.

 



 


 

Motore di ricerca interno Carcinomaepatico.it

Condividi Sui SOCIAL -

Facebook Twitter Delicious Digg Stumbleupon Favorites More



CARC. EPATICO  
PROTOCOLLO 123     
PROTOCOLLO SFLTV5     
IRCAV 1     
IRCAV 2     
IRCAV 3     
IRCAV 4     
VIDEO IRCAV     
QUADRO CLINICO     
PILASTRI  
SUCCHI VERDI     
ACQUA KANGEN     
SYNCHROLEVELS     
ALOE ARBORESCENS     
GANODERMA LUCIDUM     
ASCORBATO POTASSIO     
ALIMENTAZIONE  
ALIMENTAZIONE 1     
ALIMENTAZIONE 2     
ALIMENTAZIONE 3     
ALIMENTAZIONE 4     
ALIMENTAZIONE 5     
ALIMENTAZIONE 6     
TABELLE ALIMENTARI     
RICETTE SALUTARIANE     
VIDEO ALIMENTAZIONE     
STRUMENTI IRCAV  
CERTIFICO IO     
LA LIBRERIA     
PERCORSO     
LA SCELTA     
SORAFENIB     
IL CANCRO     
TUTTI I VIDEO  
VIDEO SUCCHI VERDI     
VIDEO ALIMENTAZIONE     
VIDEO ACQUA KANGEN     
VIDEO IRCAV     
CANALE YOUTUBE     
INFODAY  



 

| Nota | Dove contattarmi | Disclaimer |

Utenti Connessi: 619

Privacy Policy