Punto della situazione 25 gennaio 2016


 

Ricapitoliamo tutto quanto......

A fine estate inizio a sentire un leggero dolore ai reni quando mi stendo a pancia sopra....
col tempo il dolore diventa importante ma lo provo ai reni e solo quando mi stendo a pancia sopra, se mi stendo sui fianchi o a pancia sotto non sento nessun dolore.......

Preoccupato avvio una serie di accertamenti che poi mi porteranno ad anticipare la tac fatta il 29 ottobre ma prevista per febbraio 2016 ;-)

 



Come primo accertamento mi faccio una eco addominale completa, sotto il referto 07/10/2015

 

L'ecografia non rileva nulla di particolare se non un vecchio pacchetto linfonodale....
questo pacchetto linfonodale in tutte le tac è definito (pacchetto retrocrurale con dimensione massima del singolo di 27 millimetri)
Questo pacchetto dove il linfonodo più grosso era di 27 millimetri è l'unico che non è mai diminuito in questi 3 anni di remissione patologicsa......

Avevo linfomelie nel mediastino, retroperitoneali e retrocrurali
nel mediastino è sparito tutto, i retroperitonali si sono ridotti da 30 millimetri a 8 millimetri (linfonodo quasi normale)

L'unico pacchetto che non si è mai mosso è proprio quello retrocrurale che come vedremo è situato tra la spina dorsale ed il fegato affetto da cirrosi e hcv :_(

 

L'Ecografia del 7 ottobre 2015 evidenzia la formazione di microcalcoli in cistifellea, quelli sopra sono i calcoli ;-) 2 millimetri

 


Questo sopra è il pacchetto in sede para-aorto-cavale = tra spina dorsale, vena aorta, vena cava e fegato ;-)
misura 5.6 centimetri

 

 

Questo invece è lo storico linfonodo sempre menzionato in tutte le tac, l'unico che non si è mai mosso - era 27 millimetri 3 anni fa, è 27 millimetri ancora oggi... l'aumento si è sviluttato nella zona para-aorto-cavale mentre questo linfonodo in zona paraortica (dietro l'aorta) a sinistra.. non si è mosso neppure a questo rilevamento..

 

e infine questo è il linfonodo dell'ileo del fegato che misura 19 millimetri

 

 

Il dolore continuava, anzi aumentava fino a farsi sentire anche quando mi stendevo a pancia sotto...

mi erano rimasti i finchi, steso di pancia o di schiena mi facevano male i reni, male tremendo che mi costringeva ad alzarmi, appena mi alzavo nel giro di due minuti passava tutto, mi stendevo e dopo 6/7 minuti partiva il male che cresceva paurosamente fino a quando non mi alzavo, appena alzato svaniva nel giro di pochi minuti.....
a questo punto - decido di anticipare la tac :p

 

Come potete leggere la tac mi conferma la pulizia su tutti gli organi ma evidenzia un aumento assiale del pacchetto linfonodale retrocrurale... il pacchetto è passato da 6x2.5 di febbraio 2015 a 7x3 dell'ottobre 2015
il pacchetto è aumentato 1 centimetro e nella somma dell'ecografia precedente (56+27= 83 millimetri) è dato maggiore perchè la tac è assiale, taglia il corpo a fette, l'ecografia invece legge a planimetria ----

in seguito ai risultati della tac mi tranquillizzo anche se col passare del tempo il male ai reni aumenta come aumenta il marcatore del mio cancro alfafetoproteina...

ora sono alla resa, ho male sempre, di notte faccio fatica a dormire perchè trovo la posizione ma poi dormendo mi sposto e mi sveglio con male ai reni allucinante, allora alzati, fai passare il male e ristenditi...

Ho male ovunque, ai reni, lungo gli ureteri, nei testicoli, nei reni, nella pancia, nella cistifellea, - un macello--

piccoli dolori, fitte che vanno e vengono, sembrano magie, fitte che arrivano all'improvviso dal rene giù fino al testicolo per 10 secondi poi passa e si sposta...

 

 

 

Questa è la tac assiale del febbraio 2015 -

come vedete si evidenzia il vecchio linfonodo sotto l'aorta - tra aorta e spina dorsale ;-) questa era la situazione linfonodale retrocrurale del febbraio 2015



Questa invece è l'assiale della tac dell'ottobre 2015 -

come vedete si evidenzia il vecchio linfonodo da 27 millimetri ( a destra) - mentre a sinistra si evidenzia un aumento del pacchetto linfonodale evidenziato dal referto della tac... la parte che è aumentata è quella dalla parte del fegato dove abbiamo cirrosi e hcv ;-(

 





mi sono chiesto e mi chiedo diverse volte se possa essere l'aumento di questo pacchetto a crearmi i problemi di reni.... poi però guardando la tac scopro che il pacchetto retrocrurale ingrossato si trova sopra i reni, quando arrivano i reni il pacchetto sparisce, possibile che quando mi stendo i reni salgono verso il pacchetto e li si sviluppa il dolore? si spostano i reni? ---



Se guardiamo nella assiale del 29/10/2015 all'altezza dei reni la linfoadenopatia è scomparsa

notare la differenza, nella tac sotto che si trova all'altezza dell'inizio del fegato la linfoadenopatia è ben presente
la stessa quindi si trova sopra la sede dei reni e questo mi fa pensare che sia difficile possa essere il pacchetto linfonodale a disturbare i reni a meno che ( e qui servirebbe un esperto) i reni quando mi stendo salgono.
Allora se i miei reni stendendomi salgono verso i polmoni incontrano il pacchetto linfonodale para-aorto-cavale .

 

 

Riferito al vecchio linfonodo retrocrurale da 27 millimetri sempre segnalato dalla tac...

io mi sono studiato il sistema linfatico e all'altezza del linfonodo da 27 millimetri scopro che esiste una sacca linfatica (ben evidente nel disegno sopra) chiamata CISTERNA CHILI è quindi molto probabile che il famoso linfonodo da 27 millimetri sempre citato nelle tac e mai diminuito o aumentato sia nei fatti questa CISTERNA CHILI :p

 

Guardate bene dove è alloggiata la cisterna chylli cisterna del sistema linfatico ;-)



 



In gennaio l'alfafetoproteina continua a crescere, i disturbi legati ai miei reni continuano ad aumentare ...
la cistifellea mi fa impazzire, devo tenerla sempre vuota di bile altrimenti mi manda irradiazioni di dolore tremendi...


Mi trovo in una situazione difficile dove fatico ad identificare l'origine dei miei malanni a reni e uretere sinistri..
Ecco, altra cosa, il pacchetto ingrossato è a destra verso il fegato, il rene e l'uretere che mi fanno più male sono quelli a sinistra, dalla parte della milza..

 

 

Il 18 Gennaio sono andato a pagamento dallo specialista - questo il referto

 

gli ho chiesto se mi misurava il pacchetto linfonodale...

 

il pacchetto a livello assiale (possibile confronto con tac) il 18 gennaio misura 6,7 centimetri, tecnicamente è diminuito rispetto alla tac di 3 mesi fa, diciamo che le macchine sono diverse quindi le misurazioni possono differire di qualcosina ma come dimostra la misurazione, il pacchetto retrocrurale pare stabile sopo 3 mesi...



Abbiamo anche l'altezza planimentare del pacchetto 3.8 centimetri, questa misurazione non è confrontabile con le assiali della tac, cose diverse, asse diverso ;-)

 

 

Al momento soffro di tre patologie vicine vicine.....

Pacchetto linfonodale ingrossato



Fango e microcalcoli di 2 millimetri in cistifellea

 

Laparocele di 6/7 centimetri all'altezza della flessura epatica del colon traverso..



Una di queste, due di queste o tutte e tre le patologie stanno contribuendo a peggiorare notevolmente il mio stato di salute...

essendo ammalato oncologico io devo escludere per protocollo l'eventualità che tutto mi sia dato dal misero aumento di 1 centimetro di pacchetto linfonodale.... Nel contempo devo partire da qualche parte per eliminare uno alla volta i 3 problemi....

essendo convinto che la cistifellea sia coinvolta parecchio in questa situazione come prima decisione ho preso quella di azzardare il lavaggio epatico......

il lavaggio epatico per me è pericoloso perchè ho un fegato duro e cicatrizzato quindi potrebbe non permettere la giusta dilatazione dei vasi biliari e creare un tappo, dio sia con me , non posso farmi tagliare la cistifellea senza aver provato a salvarla.... - il lavaggio epatico che farò a fine settimana dovrebbe liberare la mia cistifellea dai calcoli...

 

 

 

 

26 gennaio 2016 - Situazione sbloccata, calcolo renale in uretere sinistro....

 

 

 

ultimo aggiornamento 28 gennaio 2016 ore 21,00

 

 

 

 

Presentazione Completa e UNICA di ACQUA KANGEN

Cambia la tua acqua ---- CAMBIA LA TUA VITA ;-)

per info contattami:       arturovillamarco@gmail.com

 

Se vuoi capire come funziona guardati questi video - Nessuno ha mai spiegato meglio ;-)

 

PREVENTIVI ACQUA KANGEN
(Clicca qui)

 

per info contattami: arturovillamarco@gmail.com

 

 

-

N-Acetil Cisteina - precursore Glutatione

Il glutatione è un tripeptide naturale, vale a dire una sostanza costituita da tre amminoacidi, nell'ordine acido glutammico, cisteina e glicina.

-

L - Glutatione - Studi del ricercatore G. Puccio

Esso e' un composto organico la cui carenza nei globuli rossi congenita od acquista nel corso dell'esistenza, per via di vaccinazioni, assunzione di farmaci, droghe, alimentazione inadatta, ecc., determina il precoce invecchiamento (cellulare, sistemico ed organico) per via di un anomalo metabolismo OSSIDATIVO,..............

-

Le Virtù del Glutatione

Il Glutatione viene costruito all’interno delle cellule partendo dai tre aminoacidi che lo compongono che sono la glicina, l’acido glutammico e la cisteina. Il fattore limitante la sintesi del glutatione è la disponibilità di cisteina che è piuttosto rara negli alimenti...............

-

IL SAMe ed il Fegato - S-adenosil metionina

La S-adenosil metionina (SAM) è un coenzima coinvolto nel trasferimento di gruppi metile (un processo definito metilazione).
La molecola è anche conosciuta con il nome ademetionina o SAMe ...

-

Produzione Endogena di vitamina D

Al contrario di tutte le altre che assimiliamo dal cibo, questa vitamina viene prodotta in gran parte dal nostro organismo. Il metabolismo della vitamina D è un processo estremamente complesso: tutto ha origine in quella che potremmo definire l'industria chimica del nostro organismo, il fegato, organo che svolge un ruolo fondamentale in molti processi,.....

-

Fisiopat. vit. D - Differenziazione cellulare - Apoptosi

La scoperta che le cellule della maggioranza dei tessuti posseggono un recettore per la vitamina D e che gran parte di esse possiede il complesso macchinario enzimatico per convertire la 25-idrossivitamina D circolante, nelle forma attiva, cioè nell'1-25 diidrossivitamina D, ha fornito nuove acquisizioni per conoscere meglio l'attività di questa vitamina....................

-

Fisiopatologia della vitamina D - Altre malattie

Malattie autoimmuni, osteoartriti e diabete La vita a elevate altitudini aumenta il rischio di diabete tipo 1, sclerosi multipla e malattia di Crohn. Vivendo al di sotto dei 35 gradi di latitudine, per i primi 10 anni di vita, si riduce il rischio di sclerosi multipla di circa il 50%................

-

Osteoporosi e Vitamina D3

La scoperta che le cellule della maggioranza dei tessuti posseggono un recettore per la vitamina D e che gran parte di esse possiede il complesso macchinario enzimatico per convertire la 25-idrossivitamina D circolante, nelle forma attiva, cioè nell'1-25 diidrossivitamina D, ha fornito nuove acquisizioni per conoscere meglio l'attività di questa vitamina................

-

Vitamina E - ( Tocoferolo )

La Vitamina E o Tocoferolo è un potente antiossidante liposolubile che aiuta le cellule del nostro organismo a proteggersi dai radicali liberi, responsabili principali dell’invecchiamento cellulare. La vitamina E (tocoferolo) all’interno del nostro corpo agisce contro le patologie cardiovascolari, ............

La vitamina C

Iniziamo col dire che la vitamina C esistente in natura in frutta e verdure è molecolarmente identica all'acido L-ascorbico prodotto in laboratorio, non esiste nessuna differenza. Aggiungiamo che per un difetto genetico il nostro corpo non produce la vitamina C pertanto siamo costretti a somministrarcela per via orale,

 

Tumori: iniezioni di vitamina C ad alte dosi per uccidere cellule cancro

L'iniezione di un concentrato di vitamina C ad alte dosi può aiutare a eliminare le cellule tumorali. A stabilirlo, per ora sui topi, è una ricerca dell'Università del Kansas pubblicata su 'Science Translational Medicine'. Secondo gli scienziati, la somministrazione per via endovenosa di vitamina C potrebbe...........

 

 

Vitamina C? - sopravvalutata

Molti giornali nei giorni scorsi hanno eletto la vitamina C a farmaco antitumorale, usando espressioni come “la vitamina C tiene a bada il cancro” quando addirittura non è stata usata la parola “cura”. Tutto parte da una pubblicazione su Science Translational Medicine, ma tra quello che lo studio dice e quello che gli autori hanno gettato in pasto ai media c’è un bel po’ di differenza.

 

La vitamina C in gravidanza protegge il cervello del bebè

Via libera al ribes, ai peperoni, ai kiwi, ai broccoli, ai cavoli, alle arance e ai mandarini: in gravidanza, oltre ad aiutare il senso di sazietà favorendo una dieta sana e variegata, aiutano anche ad apportare la giusta quantità di vitamina C nell'organismo, indispensabile per un sano sviluppo cerebrale del nascituro.

 

La Melatonina

La melatonina, chimicamente N-acetil-5-metossitriptamina, è una sostanza prodotta da una ghiandola posta alla base del cervello, la ghiandola pineale (o epifisi). Agisce sull'ipotalamo e ha la funzione di regolare il ciclo sonno-veglia. Oltre che negli esseri umani essa è prodotta anche da animali, piante e microorganismi.

 



 


 

Motore di ricerca interno Carcinomaepatico.it

Condividi Sui SOCIAL -

Facebook Twitter Delicious Digg Stumbleupon Favorites More

 



CARC. EPATICO  
PROTOCOLLO 123     
PROTOCOLLO SFLTV5     
IRCAV 1     
IRCAV 2     
IRCAV 3     
IRCAV 4     
VIDEO IRCAV     
QUADRO CLINICO     
PILASTRI  
SUCCHI VERDI     
ACQUA KANGEN     
SYNCHROLEVELS     
ALOE ARBORESCENS     
GANODERMA LUCIDUM     
ASCORBATO POTASSIO     
ALIMENTAZIONE  
ALIMENTAZIONE 1     
ALIMENTAZIONE 2     
ALIMENTAZIONE 3     
ALIMENTAZIONE 4     
ALIMENTAZIONE 5     
ALIMENTAZIONE 6     
TABELLE ALIMENTARI     
RICETTE SALUTARIANE     
VIDEO ALIMENTAZIONE     
STRUMENTI IRCAV  
CERTIFICO IO     
LA LIBRERIA     
PERCORSO     
LA SCELTA     
SORAFENIB     
IL CANCRO     
TUTTI I VIDEO  
VIDEO SUCCHI VERDI     
VIDEO ALIMENTAZIONE     
VIDEO ACQUA KANGEN     
VIDEO IRCAV     
CANALE YOUTUBE     
INFODAY  




 

 


| Nota | Dove contattarmi | Disclaimer |

Utenti Connessi: 666

Privacy Policy