Come ricordare lo scopo della tua Anima. Ecco i 7 passaggi!


 

Ti sei mai chiesto qual è lo scopo della tua Anima?

Credo che sia un concetto che accende la curiosità di ognuno di noi.

Abbiamo il desiderio di sapere cosa “dobbiamo” fare, qual è lo scopo per cui siamo qui, ora, su questa terra. Alcune persone sembrano sapere quello che vogliono fare della loro vita fin dalla giovane età, mentre altri vanno avanti di anno in anno senza mai sapere qual è il loro scopo.

La stragrande maggioranza delle persone che soffrono, o hanno sofferto delle forme più profonde di depressione, non sono quelle che hanno vissuto grandi traumi, ma sono quelle che sentono di aver perso il senso della loro vita, di non sapere qual è il loro scopo, a prescindere della loro età.

Questo sembra essere vero anche per gli adolescenti e i giovani adulti, soprattutto nei periodi di crescita più “difficili” per loro.

Il Dizionario della Lingua Italiana definisce come “scopo”: “Un fine, un intento che si vuole ottenere, la persona o la cosa che è oggetto delle proprie aspirazioni.”

Di conseguenza, la ricerca di uno scopo indica la ricerca della propria ragione di vita su questa terra. Come esseri umani, abbiamo un profondo bisogno di appartenenza e un profondo bisogno di essere amati. Quando viviamo in base allo scopo della nostra anima, la nostra vita prende colore, passione e sentiamo di nuovo un senso di appartenenza al tutto.

Di seguito sono elencati i 7 passaggi che possono aiutarti a ricordare e vivere tutti i giorni lo scopo della tua anima:

 

1. Interrompere la ricerca. Non devi “trovare” lo scopo della tua anima…

Non è scritto su un pezzo di carta da qualche parte o nell’agenda di un potente guru cosmico che ti dica qual’è lo il tuo scopo specifico su questa terra. La risposta si trova dentro di te! Nel momento in cui credi che la risposta sia fuori di te, stai togliendo energia e potere a te stesso, perché questa credenza implica stai dando ad un altro il potere di “dirti” o “assegnarti” il tuo scopo. Non è il caso! Tu devi scegliere di dare alla tua vita il suo scopo. Il processo per ricordare lo scopo della tua anima è introspettivo di natura, soprattutto nel momento in cui ti rendi conto che trovi potere nella tua sorgente interiore.

 

2. Scegliere di evolvere o continuare a sopravvivere.

Decidete subito se siete qui su questa terra per crescere o “semplicemente” per sopravvivere. Non c’è una via di mezzo! Si vive ogni giorno con un’intenzione, e ogni giorno si sceglie di sopravvivere oppure di crescere, evolvere e prosperare. Questa scelta sarà il fondamento del vostro scopo!

 

3. Accettare uno scopo.

Se sei in questa fase, significa che hai trovato il tuo scopo! Se hai scelto di “crescere”, significa che ogni decisione che prendi d’ora in poi dovrebbe migliorare la tua esistenza in un modo o nell’altro.

Fai un passo indietro e dai un’occhiata alla tua vita. Le persone attorno a te ti rendono felice? I tuoi rapporti con loro ti permettono di evolvere per la maggior parte del tempo? O sono tossici? Ami la tua carriera? Sei appassionato di tuoi hobby? Se ti è utile, fai una lista della tua routine quotidiana. Inizia con quello che fai quando ti svegli la mattina e accanto ad ogni attività fai una spunta per capire se ciò che fai ti piace e ti rende felice oppure no, se ti rende più sano e migliore oppure no. Questo passaggio è un grande lavoro di consapevolezza, non è un giudizio, ma un passo verso l’azione.

 

4. Scopri la tua passione.

Questa è la parte divertente! Quando sei appassionato di qualcosa, le ore passano senza che te ne accorga. Fare quello che ti appassiona non ti scarica energeticamente, anzi, ti permette di ricaricarti di energie positive. Ti eccita e ti toglie dal peso dell’obbligo. Ripensa a quello che ti è piace fare “come un bambino”. Quando hai almeno tre cose che ami fare: FALLE! Questa settimana, trova il tempo per fare quello che ti appassiona. Riaccendi la scintilla! Mentre stai facendo l’attività, senti la passione e lascia che contrasti con i tuoi “normali” sentimenti. In primo luogo, ricordati perché ami così tanto questa attività.

 

5. Trasforma le tue passioni in una priorità!

Nessun altro organizza i tuoi appuntamenti al posto vostro e nessun altro si assicurerà che stai facendo ciò che ti piace fare. Assicurati che stai spendendo almeno 1-2 ore alla settimana per fare qualcosa che ti appassiona. Queste attività ti faranno sentire vivo. Impegnati nell’inserire le tue passioni all’interno del tuo “normale” programma settimanale.

 

6. Aspettati degli “ostacoli” lungo la strada.

E’ a questo punto del processo che si incontrano le maggiori resistenze! Probabilmente sentirai la paura, un senso di indignazione e la mancanza di motivazione. Potrai inoltre riscontrare una mancanza di sostegno da parte delle persone che ami… ma non farti prendere dal dramma interiore ed esteriore. Il tuo unico compito è quello di impegnarti per la TUA causa e perseverare – gli ostacoli sono una parte normale del processo. Se non ci sono ostacoli, vuol dire che stai già vivendo i tuoi sogni! Non lasciare che la paura e la resistenza superino il tuo desiderio di successo.

 

7. La pratica rende perfetti.

Questo è il passaggio nel quale la maggior parte delle persone si blocca… Si ha l’aspettativa di diventare degli esperti autori, pittori o atleti non appena si inizia a vivere la propria passione. Ma se è la tua passione, non dovrai sentirla come un lavoro. Sarà divertente! Con il tempo e una sufficiente esperienza, ti incarnerai presto in quel “giocatore” nel quale ti sei visualizzato. Non lasciare che le difficoltà iniziali ti scoraggino! Trarrai potere dalle tue passioni e imparerai a trarre forza dalle sfide, invece di lasciarti sconfiggere. * Nota: Fa sì che questi passaggi non richiedano una vita per essere portati a termine… Non soffermarti su un qualsiasi passaggio per più di un giorno o due! Spero che i passaggi descritti sopra ti abbiamo aiutato a fare chiarezza e a darti una direzione su come individuare il tuo scopo e ricordarti di vivere la tua passione! Se stai vivendo la tua passione e hai consigli utili, che ti va di condividere con noi, postali nei commenti qui sotto!

 

Fonte: Frasideilibri.com

 

 

 

 

 

Presentazione Completa e UNICA di ACQUA KANGEN

Cambia la tua acqua ---- CAMBIA LA TUA VITA ;-)

per info contattami:       arturovillamarco@gmail.com

 

Se vuoi capire come funziona guardati questi video - Nessuno ha mai spiegato meglio ;-)

 

PREVENTIVI ACQUA KANGEN
(Clicca qui)

 

per info contattami: arturovillamarco@gmail.com

 

 

-

N-Acetil Cisteina - precursore Glutatione

Il glutatione è un tripeptide naturale, vale a dire una sostanza costituita da tre amminoacidi, nell'ordine acido glutammico, cisteina e glicina.

-

L - Glutatione - Studi del ricercatore G. Puccio

Esso e' un composto organico la cui carenza nei globuli rossi congenita od acquista nel corso dell'esistenza, per via di vaccinazioni, assunzione di farmaci, droghe, alimentazione inadatta, ecc., determina il precoce invecchiamento (cellulare, sistemico ed organico) per via di un anomalo metabolismo OSSIDATIVO,..............

-

Le Virtù del Glutatione

Il Glutatione viene costruito all’interno delle cellule partendo dai tre aminoacidi che lo compongono che sono la glicina, l’acido glutammico e la cisteina. Il fattore limitante la sintesi del glutatione è la disponibilità di cisteina che è piuttosto rara negli alimenti...............

-

IL SAMe ed il Fegato - S-adenosil metionina

La S-adenosil metionina (SAM) è un coenzima coinvolto nel trasferimento di gruppi metile (un processo definito metilazione).
La molecola è anche conosciuta con il nome ademetionina o SAMe ...

-

Produzione Endogena di vitamina D

Al contrario di tutte le altre che assimiliamo dal cibo, questa vitamina viene prodotta in gran parte dal nostro organismo. Il metabolismo della vitamina D è un processo estremamente complesso: tutto ha origine in quella che potremmo definire l'industria chimica del nostro organismo, il fegato, organo che svolge un ruolo fondamentale in molti processi,.....

-

Fisiopat. vit. D - Differenziazione cellulare - Apoptosi

La scoperta che le cellule della maggioranza dei tessuti posseggono un recettore per la vitamina D e che gran parte di esse possiede il complesso macchinario enzimatico per convertire la 25-idrossivitamina D circolante, nelle forma attiva, cioè nell'1-25 diidrossivitamina D, ha fornito nuove acquisizioni per conoscere meglio l'attività di questa vitamina....................

-

Fisiopatologia della vitamina D - Altre malattie

Malattie autoimmuni, osteoartriti e diabete La vita a elevate altitudini aumenta il rischio di diabete tipo 1, sclerosi multipla e malattia di Crohn. Vivendo al di sotto dei 35 gradi di latitudine, per i primi 10 anni di vita, si riduce il rischio di sclerosi multipla di circa il 50%................

-

Osteoporosi e Vitamina D3

La scoperta che le cellule della maggioranza dei tessuti posseggono un recettore per la vitamina D e che gran parte di esse possiede il complesso macchinario enzimatico per convertire la 25-idrossivitamina D circolante, nelle forma attiva, cioè nell'1-25 diidrossivitamina D, ha fornito nuove acquisizioni per conoscere meglio l'attività di questa vitamina................

-

Vitamina E - ( Tocoferolo )

La Vitamina E o Tocoferolo è un potente antiossidante liposolubile che aiuta le cellule del nostro organismo a proteggersi dai radicali liberi, responsabili principali dell’invecchiamento cellulare. La vitamina E (tocoferolo) all’interno del nostro corpo agisce contro le patologie cardiovascolari, ............

La vitamina C

Iniziamo col dire che la vitamina C esistente in natura in frutta e verdure è molecolarmente identica all'acido L-ascorbico prodotto in laboratorio, non esiste nessuna differenza. Aggiungiamo che per un difetto genetico il nostro corpo non produce la vitamina C pertanto siamo costretti a somministrarcela per via orale,

 

Tumori: iniezioni di vitamina C ad alte dosi per uccidere cellule cancro

L'iniezione di un concentrato di vitamina C ad alte dosi può aiutare a eliminare le cellule tumorali. A stabilirlo, per ora sui topi, è una ricerca dell'Università del Kansas pubblicata su 'Science Translational Medicine'. Secondo gli scienziati, la somministrazione per via endovenosa di vitamina C potrebbe...........

 

 

Vitamina C? - sopravvalutata

Molti giornali nei giorni scorsi hanno eletto la vitamina C a farmaco antitumorale, usando espressioni come “la vitamina C tiene a bada il cancro” quando addirittura non è stata usata la parola “cura”. Tutto parte da una pubblicazione su Science Translational Medicine, ma tra quello che lo studio dice e quello che gli autori hanno gettato in pasto ai media c’è un bel po’ di differenza.

 

La vitamina C in gravidanza protegge il cervello del bebè

Via libera al ribes, ai peperoni, ai kiwi, ai broccoli, ai cavoli, alle arance e ai mandarini: in gravidanza, oltre ad aiutare il senso di sazietà favorendo una dieta sana e variegata, aiutano anche ad apportare la giusta quantità di vitamina C nell'organismo, indispensabile per un sano sviluppo cerebrale del nascituro.

 

La Melatonina

La melatonina, chimicamente N-acetil-5-metossitriptamina, è una sostanza prodotta da una ghiandola posta alla base del cervello, la ghiandola pineale (o epifisi). Agisce sull'ipotalamo e ha la funzione di regolare il ciclo sonno-veglia. Oltre che negli esseri umani essa è prodotta anche da animali, piante e microorganismi.

 



 


 

Motore di ricerca interno Carcinomaepatico.it

Condividi Sui SOCIAL -

Facebook Twitter Delicious Digg Stumbleupon Favorites More

 



CARC. EPATICO  
PROTOCOLLO 123     
PROTOCOLLO SFLTV5     
IRCAV 1     
IRCAV 2     
IRCAV 3     
IRCAV 4     
VIDEO IRCAV     
QUADRO CLINICO     
PILASTRI  
SUCCHI VERDI     
ACQUA KANGEN     
SYNCHROLEVELS     
ALOE ARBORESCENS     
GANODERMA LUCIDUM     
ASCORBATO POTASSIO     
ALIMENTAZIONE  
ALIMENTAZIONE 1     
ALIMENTAZIONE 2     
ALIMENTAZIONE 3     
ALIMENTAZIONE 4     
ALIMENTAZIONE 5     
ALIMENTAZIONE 6     
TABELLE ALIMENTARI     
RICETTE SALUTARIANE     
VIDEO ALIMENTAZIONE     
STRUMENTI IRCAV  
CERTIFICO IO     
LA LIBRERIA     
PERCORSO     
LA SCELTA     
SORAFENIB     
IL CANCRO     
TUTTI I VIDEO  
VIDEO SUCCHI VERDI     
VIDEO ALIMENTAZIONE     
VIDEO ACQUA KANGEN     
VIDEO IRCAV     
CANALE YOUTUBE     
INFODAY  




 

 

| Nota | Dove contattarmi | Disclaimer |

Utenti Connessi: 1153

Privacy Policy