L'Intestino è il Cervello del corpo


 

 

Vi dico solo questa cosuccia amici....: poi vado in clisterino

Secoondo me.....

Se scegli questa strada.....

Devi subito pensare al tuo intestino.......

Parte tutto da li, è tutto li riunito, gli organi vitali, quelli che fanno la differenz a quando lavorano bene piuttosto che male.....

LO RIPETO...... INTESTINO..........

esistono diverse strade per farlo.....

questo è un altro discorso.....

chi entra in pista, come ci sono entrato io, deve sistemare l'intestino......

io ho scelto il processo lungo e lento.....

secondo me puo essere il piu duraturo....

 

 

 

 

INTESTINO..... RICORDATEVELO.....

 

il cervello nel cranio è il cervello dell'anima (non a caso quando vai in coma perdi l'anima ma il corpo va avanti da solo.....

questo perchè il cervello del corpo mie cari amici.....

E LUIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIII!!! L'INTESTINO....

 

baci: amore: love: felicita: gioia: io sto benino alè

 

 

 

 

 

La più recente ricerca scientifica ha fornito una nuova immagine dell'intestino umano, che è molto di più dell'apparato che serve a digerire il cibo.

Intanto perché contiene un esteso sistema nervoso del tutto simile a quello che abbiamo nella testa.

Questo "secondo cervello", come è stato battezzato dagli scienziati che lo stanno studiando, dirige tutte le attività intestinali anche in collegamento con il "primo cervello".

Le relazioni tra i due cervelli sono a doppio senso di marcia, nel senso che quello che accade nella testa (stress, emozioni) influenza la salute della pancia e viceversa: la salute della pancia può influenzare il benessere mentale (depressione, ansia e altri disturbi psichici).

 

Francesco Bottaccioli, Antonia Carosella
La Saggezza del Secondo Cervello

Editore: Tecniche Nuove Edizioni
Data pubblicazione: Febbraio 2007
Formato: Libro - Pag 117 - 14,5x21


leggi recensione

 

Il libro si propone di dare un'informazione semplice ma scientificamente aggiornata su queste nuove conoscenze e, al tempo stesso, di insegnare a prendersi cura della propria pancia con esercizi di rilassamento, con un'alimentazione corretta e con metodi naturali che presentano una validità scientifica dimostrata (piante, vitamine, minerali, agopuntura).

 

 

Il valore delle fibre.

Il dottor burkit osservò che gli africani producono quantità molto maggiori di feci rispetto alle persone che adottano la dieta occidentale, molto raffinata e ricca di carne.

Notò che le loro feci erano morbide e il transito attraverso il colon non provocava dolore....

Attribuì questo fatto all'elevato contenuto di fibre nella loro dieta.

Mentre gli occidentali hanno da 3 a 21 movimenti intestinali alla settimana, in cui transitano da 85 a 150 grammi di feci al giorno.....

Gli africani hanno da 30 a 60 movimenti intestinali la settimana e producono da 200 a 500 grammi di feci al giorno.

Egli notò anche il fatto IMPORTANTISSIMO

 

 

 

 

La pancia è il tuo punto debole?

Dalla colite alla stitichezza, passando per gonfiori e rotolini, scommettiamo che anche tu, come la maggior parte delle italiane, hai un cattivo rapporto con questa zona del tuo corpo.

Lo speciale massaggio messo a punto da Frank Laporte-Adamski, osteopata e naturopata francese, e il metodo alimentare che porta il suo nome, hanno l'obiettivo di migliorare il funzionamento dell'intestino e dell'organismo in genere, visto che questo organo è una centralina del benessere con riflessi su tutto il corpo.

In più, il trattamento ti aiuta a snellire e diminuire il girovita.

Il massaggio Adamski è un trattamento specifico che agisce sui cinque punti nella parte alta dell'addome, con lo scopo di sbloccare i depositi di tossine e riattivare l'intestino. I punti si trovano all'altezza dello stomaco e duodeno; ciascuno, procedendo in successione dall'alto in basso, viene massaggiato delicatamente dal terapista con i polpastrelli delle dita. Il paziente è sdraiato e riferisce sensazioni che prova. Dove c'è dolore o fastidio, infatti significa che lì è presente un problema da rimuovere.

La seduta dura mezz'ora e ne vanno ripetute 3-4 nell'arco di un mese. Importante è osservare le reazioni: dopo il trattamento Adamski l'intestino si riattiva e potrai andare in bagno più spesso. Ma è inutile a ripulire l'intestino con il massaggio se poi lo intasi di nuovo con una dieta sbagliata.

Gli errori alimentari, infatti, favoriscono l'intossicazione e rallentano il transito.

Lo sbaglio principale secondo Adamski, è mescolare ai pasti cibi veloci e lenti, che cioè ci mettono meno o più tempo a percorrere i dodici metri circa dell'apparato digerente. I veloci più importanti sono frutta, yogurt, mele e pomodori, cioè alimenti acidi, mentre tutti gli altri sono lenti. I primi impegnano circa mezz'ora a passare, i secondi cinque ore. Se li mescoli dalle 18 ore in su.

Questo significa che l'apparato digerente sempre impegnato a elaborare il cibo, si stanca e non può provvedere all'auto pulizia.

Quindi funziona male e può anche dare disturbi a distanza, cioè in altre parti del corpo.

Forse avrai sentito dire che l'intestino è come un "secondo cervello" che risente di ansie ed emozioni.

Ecco allora un'altra possibile causa del cattivo funzionamento della tua digestione.

Lo stress, spiega Adamski, interferisce negativamente con il sistema simpatico, la parte del sistema nervoso autonomo che regola l'attività degli organi interni.

Si creano dagli spasmi che fanno contrarre il tubo digerente, il diametro si restringe e i segnali nervosi che fanno procedere il bolo alimentare (cioè il cibo parzialmente digerito dalla bocca in giù) vanno in tilt. L'attività fisica aiuta, se vivi costantemente sotto stress o sei una persona ansiosa non è facile risolvere il problema, anche se il metodo Adamski può essere utile. In questi casi, inoltre, l'esperto raccomanda l'esercizio fisico.

L'attività infatti è una chiave universale del benessere, e sai perchè? Rende più profonda la respirazione e in questo modo sollecita il diaframma, il muscolo piatto che separa la cavità toracica da quella addominale.

Il diaframma sale e scende fino a circa 15 centimetri ad ogni inspirazione ed espirazione, effettuando un potente massaggio a "Pistone" su tutto l'apparato digerente.

Così tutte le sostanze di scarto vengo convogliate all'intestino e all'organismo si pulisce naturalmente. Insomma il primo massaggio è quello che puoi fare tu semplicemente .. Respirando bene, per il resto ci siamo noi!

 

 

 

 

Presentazione Completa e UNICA di ACQUA KANGEN

Cambia la tua acqua ---- CAMBIA LA TUA VITA ;-)

per info contattami:       arturovillamarco@gmail.com

 

Se vuoi capire come funziona guardati questi video - Nessuno ha mai spiegato meglio ;-)

 

PREVENTIVI ACQUA KANGEN
(Clicca qui)

 

per info contattami: arturovillamarco@gmail.com

 

 

-

N-Acetil Cisteina - precursore Glutatione

Il glutatione è un tripeptide naturale, vale a dire una sostanza costituita da tre amminoacidi, nell'ordine acido glutammico, cisteina e glicina.

-

L - Glutatione - Studi del ricercatore G. Puccio

Esso e' un composto organico la cui carenza nei globuli rossi congenita od acquista nel corso dell'esistenza, per via di vaccinazioni, assunzione di farmaci, droghe, alimentazione inadatta, ecc., determina il precoce invecchiamento (cellulare, sistemico ed organico) per via di un anomalo metabolismo OSSIDATIVO,..............

-

Le Virtù del Glutatione

Il Glutatione viene costruito all’interno delle cellule partendo dai tre aminoacidi che lo compongono che sono la glicina, l’acido glutammico e la cisteina. Il fattore limitante la sintesi del glutatione è la disponibilità di cisteina che è piuttosto rara negli alimenti...............

-

IL SAMe ed il Fegato - S-adenosil metionina

La S-adenosil metionina (SAM) è un coenzima coinvolto nel trasferimento di gruppi metile (un processo definito metilazione).
La molecola è anche conosciuta con il nome ademetionina o SAMe ...

-

Produzione Endogena di vitamina D

Al contrario di tutte le altre che assimiliamo dal cibo, questa vitamina viene prodotta in gran parte dal nostro organismo. Il metabolismo della vitamina D è un processo estremamente complesso: tutto ha origine in quella che potremmo definire l'industria chimica del nostro organismo, il fegato, organo che svolge un ruolo fondamentale in molti processi,.....

-

Fisiopat. vit. D - Differenziazione cellulare - Apoptosi

La scoperta che le cellule della maggioranza dei tessuti posseggono un recettore per la vitamina D e che gran parte di esse possiede il complesso macchinario enzimatico per convertire la 25-idrossivitamina D circolante, nelle forma attiva, cioè nell'1-25 diidrossivitamina D, ha fornito nuove acquisizioni per conoscere meglio l'attività di questa vitamina....................

-

Fisiopatologia della vitamina D - Altre malattie

Malattie autoimmuni, osteoartriti e diabete La vita a elevate altitudini aumenta il rischio di diabete tipo 1, sclerosi multipla e malattia di Crohn. Vivendo al di sotto dei 35 gradi di latitudine, per i primi 10 anni di vita, si riduce il rischio di sclerosi multipla di circa il 50%................

-

Osteoporosi e Vitamina D3

La scoperta che le cellule della maggioranza dei tessuti posseggono un recettore per la vitamina D e che gran parte di esse possiede il complesso macchinario enzimatico per convertire la 25-idrossivitamina D circolante, nelle forma attiva, cioè nell'1-25 diidrossivitamina D, ha fornito nuove acquisizioni per conoscere meglio l'attività di questa vitamina................

-

Vitamina E - ( Tocoferolo )

La Vitamina E o Tocoferolo è un potente antiossidante liposolubile che aiuta le cellule del nostro organismo a proteggersi dai radicali liberi, responsabili principali dell’invecchiamento cellulare. La vitamina E (tocoferolo) all’interno del nostro corpo agisce contro le patologie cardiovascolari, ............

La vitamina C

Iniziamo col dire che la vitamina C esistente in natura in frutta e verdure è molecolarmente identica all'acido L-ascorbico prodotto in laboratorio, non esiste nessuna differenza. Aggiungiamo che per un difetto genetico il nostro corpo non produce la vitamina C pertanto siamo costretti a somministrarcela per via orale,

 

Tumori: iniezioni di vitamina C ad alte dosi per uccidere cellule cancro

L'iniezione di un concentrato di vitamina C ad alte dosi può aiutare a eliminare le cellule tumorali. A stabilirlo, per ora sui topi, è una ricerca dell'Università del Kansas pubblicata su 'Science Translational Medicine'. Secondo gli scienziati, la somministrazione per via endovenosa di vitamina C potrebbe...........

 

 

Vitamina C? - sopravvalutata

Molti giornali nei giorni scorsi hanno eletto la vitamina C a farmaco antitumorale, usando espressioni come “la vitamina C tiene a bada il cancro” quando addirittura non è stata usata la parola “cura”. Tutto parte da una pubblicazione su Science Translational Medicine, ma tra quello che lo studio dice e quello che gli autori hanno gettato in pasto ai media c’è un bel po’ di differenza.

 

La vitamina C in gravidanza protegge il cervello del bebè

Via libera al ribes, ai peperoni, ai kiwi, ai broccoli, ai cavoli, alle arance e ai mandarini: in gravidanza, oltre ad aiutare il senso di sazietà favorendo una dieta sana e variegata, aiutano anche ad apportare la giusta quantità di vitamina C nell'organismo, indispensabile per un sano sviluppo cerebrale del nascituro.

 

La Melatonina

La melatonina, chimicamente N-acetil-5-metossitriptamina, è una sostanza prodotta da una ghiandola posta alla base del cervello, la ghiandola pineale (o epifisi). Agisce sull'ipotalamo e ha la funzione di regolare il ciclo sonno-veglia. Oltre che negli esseri umani essa è prodotta anche da animali, piante e microorganismi.

 



 


 

Motore di ricerca interno Carcinomaepatico.it

Condividi Sui SOCIAL -

Facebook Twitter Delicious Digg Stumbleupon Favorites More

 



CARC. EPATICO  
PROTOCOLLO 123     
PROTOCOLLO SFLTV5     
IRCAV 1     
IRCAV 2     
IRCAV 3     
IRCAV 4     
VIDEO IRCAV     
QUADRO CLINICO     
PILASTRI  
SUCCHI VERDI     
ACQUA KANGEN     
SYNCHROLEVELS     
ALOE ARBORESCENS     
GANODERMA LUCIDUM     
ASCORBATO POTASSIO     
ALIMENTAZIONE  
ALIMENTAZIONE 1     
ALIMENTAZIONE 2     
ALIMENTAZIONE 3     
ALIMENTAZIONE 4     
ALIMENTAZIONE 5     
ALIMENTAZIONE 6     
TABELLE ALIMENTARI     
RICETTE SALUTARIANE     
VIDEO ALIMENTAZIONE     
STRUMENTI IRCAV  
CERTIFICO IO     
LA LIBRERIA     
PERCORSO     
LA SCELTA     
SORAFENIB     
IL CANCRO     
TUTTI I VIDEO  
VIDEO SUCCHI VERDI     
VIDEO ALIMENTAZIONE     
VIDEO ACQUA KANGEN     
VIDEO IRCAV     
CANALE YOUTUBE     
INFODAY  




 

 


| Nota | Dove contattarmi | Disclaimer |

Utenti Connessi: 1464

Privacy Policy