Lo zucchero viene utilizzato dalle staminali impazzite per proliferare


 

Sappiamo tutti che se vogliamo migliorare la nostra salute, la prima cosa che dobbiamo fare è cambiare la nostra alimentazione!

Anche se la maggior parte delle persone ormai ha sentito parlare più e più volte di questo argomento, gli amanti dei fast-food e i fanatici delle delizie zuccherine non si sono ancora convinti.

Possono sentire parlare delle conseguenze che i loro cibi preferiti causano ai loro corpi, ma continuano imperterriti nelle loro “immersioni” di alto contenuto di grassi e cibi ricchi di zuccheri, senza pensarci due volte.

Nature Medicine ha recentemente confermato che gli alimenti contenenti zucchero raffinato sono il motivo principale che si nasconde dietro la crescita e la diffusione dei tumori. Infatti, i risultati sono stati così conclusivi che il futuro screening del cancro si può fare affidamento sulla scansione del corpo per individuare i livelli di zucchero accumulato e quindi dove sono localizzati i segni della malattia.

 

 

Questa scoperta è stata fatta dopo che l’University College di Londra (UCL) nel Regno Unito ha sperimentato un nuovo metodo di rilevamento del cancro utilizzando una forma unica di risonanza magnetica (MRI – Magnetic Resonance Imaging).

Gli scienziati hanno sensibilizzato uno scanner MRI, detto anche tomografia a risonanza magnetica, per esaminare in modo specifico il glucosio nel corpo, e ha rivelato che i tumori – che hanno dimostrato di nutrirsi di zucchero – si “accendono” brillantemente in quanto contengono elevate quantità di zucchero.

 

TOMOGRAFIA A RISONANZA MAGNETICA NUCLEARE......

Si basa sull’interazione fra un’onda elettromagnetica a radiofrequenza e i momenti magnetici di spin associati ai nuclei, quando questi si trovano in un campo magnetico esterno costante.

L’assorbimento dell’onda, corrispondente a un cambiamento di orientazione dei momenti magnetici, avviene in condizioni di risonanza, cioè per una determinata frequenza dell’onda che dipende sia dal campo magnetico esterno sia dal momento magnetico.

L’intensità del segnale è proporzionale alla concentrazione dei nuclei di un certo tipo per i quali l’apparato viene sintonizzato, variando la frequenza dell’onda e/o l’intensità del campo magnetico esterno.

Abitualmente si utilizza la risonanza magnetica dei nuclei di idrogeno (contenuto, in percentuale diversa, in tutti i tessuti), anche se altri nuclei, come il 31P, possono essere utilizzati per indagini mirate.

La TAC a risonanza magnetica nucleare sta trovando un largo impiego in quanto non invasiva e facilmente ripetibile perché priva di danni collaterali provocati dalle radiazioni ionizzanti. Inoltre l’uso di magneti superconduttori permette di ottenere campi magnetici omogenei e intensi su regioni più ampie e quindi una migliore risoluzione spaziale e immagini più estese ( -- vedi scheda TOMOGRAFIA).

 

Spiegato da un recente annuncio UCL,

La nuova tecnica, chiamata “scambio chimico di trasferimento di saturazione del glucosio” (glucoCEST), si basa sul fatto che i tumori consumano molto più glucosio (un tipo di zucchero) del normale tessuto sano al fine di sostenere la loro crescita.

L’università ha fornito un aggiornamento dicendo che i tumori appaiono come “immagini luminose” sullo scanner. Nella scansione tradizionale del cancro, l’individuazione dei tumori viene di solito effettuata mediante iniezioni di radiazioni a basso dosaggio, perché la radiazione è un’altra causa nota del cancro.

 

 

Ma una tale iniezione non è la scelta migliore a causa dei suoi potenziali effetti collaterali.

Tuttavia, questo metodo è efficace perché si attivano e si incoraggino le cellule tumorali ad espandersi e moltiplicarsi, e questo può essere utilizzato dai medici per rilevarlo all’interno del corpo.

Ora lo zucchero può essere ufficialmente aggiunto a tale elenco!

“Il metodo utilizza un’iniezione di zucchero normale e potrebbe offrire un’alternativa a buon mercato, ma soprattutto più sicura rispetto ai metodi esistenti per rilevare i tumori, in quanto richiedono l’iniezione di materiale radioattivo”, afferma Dr Simon Walker-Samuel, ricercatore principale dello studio dal UCL Centro per Advanced Biomedical Imaging (CABI).

 

 

L'Autore dello studio ha riferito che è stato scioccante scoprire che il metodo glucoCEST potrebbe effettivamente identificare la presenza di tumori utilizzando solo la quantità di zucchero che si trova in “una mezza tavoletta di cioccolato di dimensioni standard.”

Questa scoperta è sorprendente, in quanto evidenzia che anche iniettando moderatamente una bassa quantità di zucchero ha il potenziale per promuovere la proliferazione del cancro. UCL non è la prima fonte che collega lo zucchero raffinato a malattie come il cancro.

Il Dr. Robert H. Lustig, MD Professore di Pediatria e Divisione di Endocrinologia presso l’Università della California, San Francisco (UCSF), cita che il consumo di zucchero provoca la maggior parte delle malattie croniche presenti oggi.

 

 

Lustig è un famoso autore di “Sugar: The Bitter Truth”, e descrive le sue scoperte in molti video.

 

 

I principali colpevoli di zucchero fonoassorbente sono:

zucchero bianco e farina, alimenti zuccherati, trasformati e cibi dei fast food.

Quando questi alimenti vengono introdotti nel corpo (rispetto alle fonti naturali di fruttosio presente nella frutta), causano un aumento di ormoni che deve essere rilasciato (specificamente insulina), e in effetti è il segnale per le cellule tumorali di alimentarsi e continuare a crescere in dimensione.

Il dottor Lewis Cantley, capo del Beth Israel Deaconess Medical Center (BIDMC) presso la Harvard University, ha condiviso il link zucchero-cancro in una intervista CBS: “Quello che stiamo cominciando a imparare è che l’insulina può causare effetti negativi in diversi tessuti, e una particolare preoccupazione è il cancro.”

 

Ha continuato: “Se vi capita di avere un tumore che ha recettori dell’insulina su di esso, allora sarà stimolato a prendere il glucosio che è nel sangue. Così, piuttosto che andare al grasso o al muscolo, il glucosio passa nel tumore e il tumore lo utilizza per crescere”.

 

 

Queste fonti sono giunte alla conclusione che l’unico modo per avere un corpo sano e una mente nutrita, è quello di scegliere cibi sani, non trasformati, e prevalentemente a base vegetale. Si consiglia di consumare più frutta, verdura e proteine ??di origine vegetale, e diminuire dalla tua alimentazione la quantità di alimenti trasformati. I nostri corpi sono in grado di guarire se stessi e sta diventando sempre più evidente e indispensabile fare le modifiche necessarie perché ciò accada.

 

 

Fonte: frasideilibri.com

 

 

Attinenti all'argomento potrebbero interessarti gli articoli sotto

 

 

 

 

 

Presentazione Completa e UNICA di ACQUA KANGEN

Cambia la tua acqua ---- CAMBIA LA TUA VITA ;-)

per info contattami:       arturovillamarco@gmail.com

 

Se vuoi capire come funziona guardati questi video - Nessuno ha mai spiegato meglio ;-)

 

PREVENTIVI ACQUA KANGEN
(Clicca qui)

 

per info contattami: arturovillamarco@gmail.com

 

 

-

N-Acetil Cisteina - precursore Glutatione

Il glutatione è un tripeptide naturale, vale a dire una sostanza costituita da tre amminoacidi, nell'ordine acido glutammico, cisteina e glicina.

-

L - Glutatione - Studi del ricercatore G. Puccio

Esso e' un composto organico la cui carenza nei globuli rossi congenita od acquista nel corso dell'esistenza, per via di vaccinazioni, assunzione di farmaci, droghe, alimentazione inadatta, ecc., determina il precoce invecchiamento (cellulare, sistemico ed organico) per via di un anomalo metabolismo OSSIDATIVO,..............

-

Le Virtù del Glutatione

Il Glutatione viene costruito all’interno delle cellule partendo dai tre aminoacidi che lo compongono che sono la glicina, l’acido glutammico e la cisteina. Il fattore limitante la sintesi del glutatione è la disponibilità di cisteina che è piuttosto rara negli alimenti...............

-

IL SAMe ed il Fegato - S-adenosil metionina

La S-adenosil metionina (SAM) è un coenzima coinvolto nel trasferimento di gruppi metile (un processo definito metilazione).
La molecola è anche conosciuta con il nome ademetionina o SAMe ...

-

Produzione Endogena di vitamina D

Al contrario di tutte le altre che assimiliamo dal cibo, questa vitamina viene prodotta in gran parte dal nostro organismo. Il metabolismo della vitamina D è un processo estremamente complesso: tutto ha origine in quella che potremmo definire l'industria chimica del nostro organismo, il fegato, organo che svolge un ruolo fondamentale in molti processi,.....

-

Fisiopat. vit. D - Differenziazione cellulare - Apoptosi

La scoperta che le cellule della maggioranza dei tessuti posseggono un recettore per la vitamina D e che gran parte di esse possiede il complesso macchinario enzimatico per convertire la 25-idrossivitamina D circolante, nelle forma attiva, cioè nell'1-25 diidrossivitamina D, ha fornito nuove acquisizioni per conoscere meglio l'attività di questa vitamina....................

-

Fisiopatologia della vitamina D - Altre malattie

Malattie autoimmuni, osteoartriti e diabete La vita a elevate altitudini aumenta il rischio di diabete tipo 1, sclerosi multipla e malattia di Crohn. Vivendo al di sotto dei 35 gradi di latitudine, per i primi 10 anni di vita, si riduce il rischio di sclerosi multipla di circa il 50%................

-

Osteoporosi e Vitamina D3

La scoperta che le cellule della maggioranza dei tessuti posseggono un recettore per la vitamina D e che gran parte di esse possiede il complesso macchinario enzimatico per convertire la 25-idrossivitamina D circolante, nelle forma attiva, cioè nell'1-25 diidrossivitamina D, ha fornito nuove acquisizioni per conoscere meglio l'attività di questa vitamina................

-

Vitamina E - ( Tocoferolo )

La Vitamina E o Tocoferolo è un potente antiossidante liposolubile che aiuta le cellule del nostro organismo a proteggersi dai radicali liberi, responsabili principali dell’invecchiamento cellulare. La vitamina E (tocoferolo) all’interno del nostro corpo agisce contro le patologie cardiovascolari, ............

La vitamina C

Iniziamo col dire che la vitamina C esistente in natura in frutta e verdure è molecolarmente identica all'acido L-ascorbico prodotto in laboratorio, non esiste nessuna differenza. Aggiungiamo che per un difetto genetico il nostro corpo non produce la vitamina C pertanto siamo costretti a somministrarcela per via orale,

 

Tumori: iniezioni di vitamina C ad alte dosi per uccidere cellule cancro

L'iniezione di un concentrato di vitamina C ad alte dosi può aiutare a eliminare le cellule tumorali. A stabilirlo, per ora sui topi, è una ricerca dell'Università del Kansas pubblicata su 'Science Translational Medicine'. Secondo gli scienziati, la somministrazione per via endovenosa di vitamina C potrebbe...........

 

 

Vitamina C? - sopravvalutata

Molti giornali nei giorni scorsi hanno eletto la vitamina C a farmaco antitumorale, usando espressioni come “la vitamina C tiene a bada il cancro” quando addirittura non è stata usata la parola “cura”. Tutto parte da una pubblicazione su Science Translational Medicine, ma tra quello che lo studio dice e quello che gli autori hanno gettato in pasto ai media c’è un bel po’ di differenza.

 

La vitamina C in gravidanza protegge il cervello del bebè

Via libera al ribes, ai peperoni, ai kiwi, ai broccoli, ai cavoli, alle arance e ai mandarini: in gravidanza, oltre ad aiutare il senso di sazietà favorendo una dieta sana e variegata, aiutano anche ad apportare la giusta quantità di vitamina C nell'organismo, indispensabile per un sano sviluppo cerebrale del nascituro.

 

La Melatonina

La melatonina, chimicamente N-acetil-5-metossitriptamina, è una sostanza prodotta da una ghiandola posta alla base del cervello, la ghiandola pineale (o epifisi). Agisce sull'ipotalamo e ha la funzione di regolare il ciclo sonno-veglia. Oltre che negli esseri umani essa è prodotta anche da animali, piante e microorganismi.

 



 


 

Motore di ricerca interno Carcinomaepatico.it

Condividi Sui SOCIAL -

Facebook Twitter Delicious Digg Stumbleupon Favorites More

 



CARC. EPATICO  
PROTOCOLLO 123     
PROTOCOLLO SFLTV5     
IRCAV 1     
IRCAV 2     
IRCAV 3     
IRCAV 4     
VIDEO IRCAV     
QUADRO CLINICO     
PILASTRI  
SUCCHI VERDI     
ACQUA KANGEN     
SYNCHROLEVELS     
ALOE ARBORESCENS     
GANODERMA LUCIDUM     
ASCORBATO POTASSIO     
ALIMENTAZIONE  
ALIMENTAZIONE 1     
ALIMENTAZIONE 2     
ALIMENTAZIONE 3     
ALIMENTAZIONE 4     
ALIMENTAZIONE 5     
ALIMENTAZIONE 6     
TABELLE ALIMENTARI     
RICETTE SALUTARIANE     
VIDEO ALIMENTAZIONE     
STRUMENTI IRCAV  
CERTIFICO IO     
LA LIBRERIA     
PERCORSO     
LA SCELTA     
SORAFENIB     
IL CANCRO     
TUTTI I VIDEO  
VIDEO SUCCHI VERDI     
VIDEO ALIMENTAZIONE     
VIDEO ACQUA KANGEN     
VIDEO IRCAV     
CANALE YOUTUBE     
INFODAY  




 

 


| Nota | Dove contattarmi | Disclaimer |

Utenti Connessi: 88

Privacy Policy