Il Potere Curativo dei Funghi





 

Il Potere curativo dei Funghi

 

I funghi che possiedono proprietà che possono migliorare la nostra salute e qualità di vita sono chiamati " funghi medicinali ".



Tra questi i più conosciuti e utilizzati in italia sono:

Grifola frondosa o Maitake - Ganoderma lucidum o Reishi - Lentinus edodes o Shiitake - Corrdyceps sinensins - Agaricus blazei Murrill o Cogumelo del Sol - Phellinus linteus - Trametes (coriolus) versicolor - Hericium erinaceus - polyporus umbellatus - Auricularia auricula judae - Coprinus comatus.

 

 

Dal punto di vista ponderale i funghi in generale sono ricchi di sostanze in grado di modulare e potenziare la risposta immunitaria (polisaccaridi e glicoproteine), anche se non tutti allo stesso modo, ma hanno anche tutta una serie di metaboliti secondari (molecole biologicamente attive) in grado di contrastare numerosi squilibri metabolici e organici.

In oriente si riteneva che l'azione dei funghi si estendesse anche a livello psico-emozionale oltre che fisico:

Ad esempio uno dei funghi più antichi e più conosciuti, il Reishi (ganoderma lucidum) sono stati attribuiti nomi quali il " fungo dell'Immortalità " o " il fungo dei 10.000 anni " o " l'erba della potenza spirituale " .

I funghi assieme ad aloe e ginseng rientrano nella categoria degli adattogeni, la loro azione si esplica principalmente attraverso il riequilibrio del sistema immunitario, anche se poi ognuno di loro va, a livello energetico, a riequilibrare specifici meridianie organi.

 

 

I funghi sono in grado di rinforzare il sistema immunitario, riequilibrandolo e rendendolo più pronto a rispondere agli stimoli.

In essi sono contenute numerose sostanze con attività biologica quali terpenoidi, polisaccaridi (tra cui i Beta-Glucani, ciclo-furani e polisaccaridi con legami alfa-glicosidici), glicoproteine, (molecole derivate dall'associazione diproteine e polisaccaridi), enzimi e tutta una serie di altre molecole semplici e complesse chiamate " metaboliti Secondari "

 

 

Sui beta-glucani esistono molti studi che ne dimostrano l'azione a livello di sistema immunitario:

Quelli derivati dai lieviti sono la fonte più semplice in quanto facilmente producibili con processi di fermentazione a basso costo, ma su di essi non esistono, in letteratura, articoli scientifici peer-reviewed che ne dimostrino la reale efficacia clinica.

 



Ciò deriva dal fatto che i Beta-Glucani dei lieviti sono caratterizzati dalla presenza di molti legami crociati fra gli atomi di idrogeno che fanno loro assumere una conformazione strutturale globurale piuttosto che linearee ciò li rende poco assorbibili dall'intestino umano e quindi poco Bio-Disponibili....

Per questo motivo la maggior parte dei lavori scientifici e dei riferimenti bibliografici sui Beta-Glucani si riferiscono ai Macro-Funghi o alle Alghe.

 

I Beta-Glucani dei funghi sono strutturalmente e funzionalmente distinti da quelli che si trovano in avena e nei lieviti e il loro assorbimento attraverso la mucosa intestinale determina un'attivazione del sistema immunitario.

Quello che fanno i Beta-Glucani e le glicoproteine dei funghi è un'attività di stimolazione non patologica del sistema immunitario, una sorta di sfida continua che lo tiene allenato e pronto a rispondere velocemente ad eventuali " Offensive " patogene provenienti dall'esterno (infezioni batteriche, fungine o virali) e dall'interno (cellule neoplastiche)

 

Il sistema immunitario è un sistema dinamico caratterizzato dalla capacità di rispondere a stimoli esterni ed interni in un'ottica di difesa dell'organismo.

Semplificando molto la questione, esso può essere definito una bilancia caratterizzata da due piatti che vengono sbilanciati in risposta a stimoli specifici, un piatto " Infiammatorio " e un piatto " Anti-Infiammatorio " .

Quando l'organismo non è in Omeostasi, i due piatti della bilancia non sono ben equilibrati e lo stesso andrà incontro ad una situazione di squilibrio che non gli permetterà di rispondere in modo adeguato allo " Stimolo Patogeno "

 



Il sistema immunitario può anche trovarsi in una situazione di iper-attività o ipo-attività.

In caso di iper-attività, sempre collegata ad uno squilibrio dei due piatti, può originare patologie allergiche, infiammatorie, croniche o autoimmuni.

Quando invece ci si trova in una condizione di deplazione immunitaria (ad esempio in corso di patologie degenerative, chemioterapie, terapie immunosoppressive) l'organismo è più suscettibile a contrarre infezioni e patologie degenerative neoplastiche.

 

 

Lo sviluppo di autoimmunità deriva invece dal fatto che un sistema immunitario iperstimolato reagisce contro i tessuti stessi dell'organismo attaccandoli e distruggendoli, in pratica il sistema non riesce più a distinguere il self dal non self.

Malattie come il diabete di tipo 1, il Lupus eritematosus sistemico, la sclerosi multipla, sono malattie autoimmuni conseguenti ad una iper-attività del sistema immunitario, Aids, influenza, epatite virale, in generale le infezioni virali e le malattie tumoral, sono patologie legate a deplezione del sistema immunitario.

 

 

Ricerche condotte sui funghi medicinali hanno dimostrato come essi si comportino da immuno-regolatori, e siano quindi in grado di attivare o sedare il sistema immunitario a seconda delle circostanze.

In parole semplici i funghi curativi riportano i piatti della bilancia immunitaria in equilibrio ;-)

Hanno effetto " sedante e riequilibrante " quando il sistema immunitario è iperstimolato (allergie, malattie autoimmuni) mentre hanno effetto " stimolante " quando il sistema risulterà depresso (neoplasie, infezioni).

Una sostanza IMMUNOMODULANTE è in grado quindi di effettuare una regolazione e pertanto sarà indicato sia in caso di iper-reattività che in caso di ipo-reattività...

La capacità di " Modulare " deriva dal fatto che l'azione dei polisaccaridi si esplica sull'area del sistema immunitario chiamata Aspecifica o Innata.

I funghi curativi con la loro attività di immunomodulazione aiutano l'organismo a funzionare in modo ottimale creando un equilibrio fra l'ipo e l'iper-reattività: in questo modo il sistema immunitario che funziona in modo ottimale è vigile e pronto a combattere la malattia senza dare origine a risposte non controllate o estremizzate

 

estrato dal libro:

Stefania Cazzavillan
Funghi Medicinali - Dalla Tradizione alla Scienza

Editore: Nuova Ipsa Editore
Data pubblicazione: Settembre 2011
Formato: Libro - Pag 336 - 16,5X23,5


leggi recensione

 

Mi raccomando, rivolgetevi sempre al vostro medico di fiducia...
Solo lui conosce il vostro quadro clinico e può consigliarvi al meglio ;-)


Io sono un pazzo che ha deciso di diventare il medico di me stesso...
sono anche convinto di aver fatto il miglior affare della mia vita quando ho deciso di prendermi cura
della mia salute in maniera diretta, ma io sono un pazzo scatenato, non fate come me ;-)....

 

Io all'interno del mio protocollo utilizzo Ganoderma Lucidum della DXN

Puoi acquistare l'estratto BIOLOGICO
di fungo reishi - ganoderma lucidum - ling zhi

Dalla DXN - Azienda seria certificata ISO 14001:2004
La coltivazione Biologica è fondamentale per l'uso che se ne fa di questo fungo, oramai lo vendono tutti ma pochi hanno la certificazione internazionale di garanzia

Io lo compro qui


lo ritengo il miglior ganoderma sul mercato italiano ;-)

 

 

 

 

Presentazione Completa e UNICA di ACQUA KANGEN

Cambia la tua acqua ---- CAMBIA LA TUA VITA ;-)

per info contattami:       arturovillamarco@gmail.com

 

Se vuoi capire come funziona guardati questi video - Nessuno ha mai spiegato meglio ;-)

 

PREVENTIVI ACQUA KANGEN
(Clicca qui)

 

per info contattami: arturovillamarco@gmail.com

 

 

 

 

Ti va di aiutarmi a pagarmi le mie cure?
Lo stato ITALIANO non me le passa.

O faccio sorafenib che non mi da speranza di vita.

Oppure mi devo arrangiare.
Io ho deciso di arrangiarmi, i risultati li leggi in questo sito.

ho capito il mio cancro, questa partita la vinco io.
però mi devo pagare da solo i costi del mio protocollo
1.200 euro al mese....

Sto guarendo ma HO FINITO I SOLDI....

Se mi fai una piccola donazione, partecipi alla mia VITTORIA

se non la fai, va bene ugualmente,
leggiti le informazioni che trovi su questo sito

e fai in modo di non doverti mai trovare nella mia situazione...

Se come me decidi di salvarti la vita da solo...

Lo STATO ti volta le spalle, la SANITA' ti volta le spalle.

 


-

N-Acetil Cisteina - precursore Glutatione

Il glutatione è un tripeptide naturale, vale a dire una sostanza costituita da tre amminoacidi, nell'ordine acido glutammico, cisteina e glicina.

-

L - Glutatione - Studi del ricercatore G. Puccio

Esso e' un composto organico la cui carenza nei globuli rossi congenita od acquista nel corso dell'esistenza, per via di vaccinazioni, assunzione di farmaci, droghe, alimentazione inadatta, ecc., determina il precoce invecchiamento (cellulare, sistemico ed organico) per via di un anomalo metabolismo OSSIDATIVO,..............

-

Le Virtù del Glutatione

Il Glutatione viene costruito all’interno delle cellule partendo dai tre aminoacidi che lo compongono che sono la glicina, l’acido glutammico e la cisteina. Il fattore limitante la sintesi del glutatione è la disponibilità di cisteina che è piuttosto rara negli alimenti...............

-

IL SAMe ed il Fegato - S-adenosil metionina

La S-adenosil metionina (SAM) è un coenzima coinvolto nel trasferimento di gruppi metile (un processo definito metilazione).
La molecola è anche conosciuta con il nome ademetionina o SAMe ...

-

Produzione Endogena di vitamina D

Al contrario di tutte le altre che assimiliamo dal cibo, questa vitamina viene prodotta in gran parte dal nostro organismo. Il metabolismo della vitamina D è un processo estremamente complesso: tutto ha origine in quella che potremmo definire l'industria chimica del nostro organismo, il fegato, organo che svolge un ruolo fondamentale in molti processi,.....

-

Fisiopat. vit. D - Differenziazione cellulare - Apoptosi

La scoperta che le cellule della maggioranza dei tessuti posseggono un recettore per la vitamina D e che gran parte di esse possiede il complesso macchinario enzimatico per convertire la 25-idrossivitamina D circolante, nelle forma attiva, cioè nell'1-25 diidrossivitamina D, ha fornito nuove acquisizioni per conoscere meglio l'attività di questa vitamina....................

-

Fisiopatologia della vitamina D - Altre malattie

Malattie autoimmuni, osteoartriti e diabete La vita a elevate altitudini aumenta il rischio di diabete tipo 1, sclerosi multipla e malattia di Crohn. Vivendo al di sotto dei 35 gradi di latitudine, per i primi 10 anni di vita, si riduce il rischio di sclerosi multipla di circa il 50%................

-

Osteoporosi e Vitamina D3

La scoperta che le cellule della maggioranza dei tessuti posseggono un recettore per la vitamina D e che gran parte di esse possiede il complesso macchinario enzimatico per convertire la 25-idrossivitamina D circolante, nelle forma attiva, cioè nell'1-25 diidrossivitamina D, ha fornito nuove acquisizioni per conoscere meglio l'attività di questa vitamina................

-

Vitamina E - ( Tocoferolo )

La Vitamina E o Tocoferolo è un potente antiossidante liposolubile che aiuta le cellule del nostro organismo a proteggersi dai radicali liberi, responsabili principali dell’invecchiamento cellulare. La vitamina E (tocoferolo) all’interno del nostro corpo agisce contro le patologie cardiovascolari, ............

La vitamina C

Iniziamo col dire che la vitamina C esistente in natura in frutta e verdure è molecolarmente identica all'acido L-ascorbico prodotto in laboratorio, non esiste nessuna differenza. Aggiungiamo che per un difetto genetico il nostro corpo non produce la vitamina C pertanto siamo costretti a somministrarcela per via orale,

 

Tumori: iniezioni di vitamina C ad alte dosi per uccidere cellule cancro

L'iniezione di un concentrato di vitamina C ad alte dosi può aiutare a eliminare le cellule tumorali. A stabilirlo, per ora sui topi, è una ricerca dell'Università del Kansas pubblicata su 'Science Translational Medicine'. Secondo gli scienziati, la somministrazione per via endovenosa di vitamina C potrebbe...........

 

 

Vitamina C? - sopravvalutata

Molti giornali nei giorni scorsi hanno eletto la vitamina C a farmaco antitumorale, usando espressioni come “la vitamina C tiene a bada il cancro” quando addirittura non è stata usata la parola “cura”. Tutto parte da una pubblicazione su Science Translational Medicine, ma tra quello che lo studio dice e quello che gli autori hanno gettato in pasto ai media c’è un bel po’ di differenza.

 

La vitamina C in gravidanza protegge il cervello del bebè

Via libera al ribes, ai peperoni, ai kiwi, ai broccoli, ai cavoli, alle arance e ai mandarini: in gravidanza, oltre ad aiutare il senso di sazietà favorendo una dieta sana e variegata, aiutano anche ad apportare la giusta quantità di vitamina C nell'organismo, indispensabile per un sano sviluppo cerebrale del nascituro.

 

La Melatonina

La melatonina, chimicamente N-acetil-5-metossitriptamina, è una sostanza prodotta da una ghiandola posta alla base del cervello, la ghiandola pineale (o epifisi). Agisce sull'ipotalamo e ha la funzione di regolare il ciclo sonno-veglia. Oltre che negli esseri umani essa è prodotta anche da animali, piante e microorganismi.

 



 


 

Motore di ricerca interno Carcinomaepatico.it

Condividi Sui SOCIAL -

Facebook Twitter Delicious Digg Stumbleupon Favorites More

 



CARC. EPATICO  
PROTOCOLLO 123     
PROTOCOLLO SFLTV5     
IRCAV 1     
IRCAV 2     
IRCAV 3     
IRCAV 4     
VIDEO IRCAV     
QUADRO CLINICO     
PILASTRI  
SUCCHI VERDI     
ACQUA KANGEN     
SYNCHROLEVELS     
ALOE ARBORESCENS     
GANODERMA LUCIDUM     
ASCORBATO POTASSIO     
ALIMENTAZIONE  
ALIMENTAZIONE 1     
ALIMENTAZIONE 2     
ALIMENTAZIONE 3     
ALIMENTAZIONE 4     
ALIMENTAZIONE 5     
ALIMENTAZIONE 6     
TABELLE ALIMENTARI     
RICETTE SALUTARIANE     
VIDEO ALIMENTAZIONE     
STRUMENTI IRCAV  
CERTIFICO IO     
LA LIBRERIA     
PERCORSO     
LA SCELTA     
SORAFENIB     
IL CANCRO     
TUTTI I VIDEO  
VIDEO SUCCHI VERDI     
VIDEO ALIMENTAZIONE     
VIDEO ACQUA KANGEN     
VIDEO IRCAV     
CANALE YOUTUBE     
INFODAY  




 

 

| Nota | Dove contattarmi | Disclaimer |

Utenti Connessi: 278

Privacy Policy