Il Potere Curativo dei Funghi

 

Il Potere curativo dei Funghi

I funghi che possiedono proprietà che possono migliorare la nostra salute e qualità di vita sono chiamati " funghi medicinali ".


Tra questi i più conosciuti e utilizzati in italia sono:

Grifola frondosa o Maitake - Ganoderma lucidum o Reishi - Lentinus edodes o Shiitake - Corrdyceps sinensins - Agaricus blazei Murrill o Cogumelo del Sol - Phellinus linteus - Trametes (coriolus) versicolor - Hericium erinaceus - polyporus umbellatus - Auricularia auricula judae - Coprinus comatus.



(continua)

 

 

 

 

germanio organico, la formula GL è ricca di germanio

Proprietà del germanio organico

Il Germanio Organico (Ge 132 o Betacarboxyethylgermanium Sesquioxidum) è un minerale traccia, un composto organometallico del germanio scoperto dal Dr Kazuhiko Asai nel 1945 e sintetizzato il primo Germanio Organico verso la fine degli anni 60 (2967), i cui effetti positivi sono ormai molto noti e studiati.

 

Nel suo libro, “Miracle Cure: Organic germanium” descrisse gli esperimenti eseguiti utilizzando un composto organico del germanio, il Ge-132. Ora il Dr. Asai è a capo della “Asai Germanium Clinic” riuscendo a trattare molte patologie col solo utilizzo del germanio liquido.

(continua)

 

 

Il Micelio DXN produce la formula GL prodotta dal micelio a 18 giorni

 

 

 

Il micelio è l’apparato vegetativo dei Funghi, ed è formato da un intreccio di filamenti detti ife, (in realtà sono dei tubuli entro cui scorre ilprotoplasma), le ife possono essere mono o multicellulari, nei multicellulari le singole cellule sono delimitate da pareti che prendono il nome di setti, (per l’osservazione è necessario il microscopio). Tuttavia i setti sono dotati di un foro che permette il passaggio delprotoplasma. L’insieme di queste ife costituiscono il vero corpo (Tallo) del fungo (non il frutto, che viene chiamato carpoforo o sporoforo).

È possibile che il micelio derivi il suo nome da Pier Antonio Micheli, botanico del Settecento che per primo cominciò a studiarne la natura.

 


(continua)

 

 

I polisaccaridi

 

I carboidrati di interesse alimentare possono essere divisi in tre categorie:

monosaccaridi; oligosaccaridi; polisaccaridi.

I monosaccaridi comprendono le molecole più semplici, direttamente assorbibili senza bisogno di processo digestivo: i più diffusi sono il glucosio, il fruttosio (presente nella frutta), il galattosio (che non esiste libero negli alimenti, ma è prodotto durante la digestione enzimatica del lattosio nell'intestino), il mannosio (che si trova legato a molte proteine).

Gli oligosaccaridi sono costituiti da poche unità di monosaccaridi: i più diffusi sono i disaccaridi (con due molecole di monosaccaridi), tra cui il saccarosio (formato da una molecola di glucosio più una di fruttosio), cioè il comune zucchero da cucina;


(continua)

 

 

Ganoderma Lucidum

Il Ganoderma Lucidum è un fungo, uno dei più famosi e tradizionali nelle erbe medicinali cinesi, un aspetto molto interessante delle proprie prestazioni è l’effetto antimicrobico per gli estratti derivati dal fungo che contiene l’enzima antibatterico, lisozima e acido proteasi.

Il Ganoderma Lucidum è classificato sotto una varietà di nomi tra cui Reishi, Lingh Zhi o anche “fungo dell’immortalità” quest’ultimo è il nome del fungo che nell’antichità gli era stato dato, sicuramente diverse persone lo avranno sentito nominare, sono tutti nomi asiatici alcuni provengono dalla Cina altri dal Giappone.
(continua)

 

Shiitake - Lentinus Edode

Il Fungo Shiitake: nutre fermenti lattici che proteggono l’intestino.

E’ immunostimolante ed Epatoprotettore.

Combatte la carie, il tartaro e favorisce la salute delle ossa.

l Fungo Shiitake è un utile nutraceutico, che con le sue proprietà scientificamente documentate,

può promuovere i seguenti benefici :

- Epatoprotettore, coadiuvante nelle disfunzioni del fegato e nelle epatiti non virali e nelle Epatite A e B.

- Riduce gli effetti nocivi di alcuni batteri patogeni, che liberando nell’intestino tossine che lo aggrediscono.

(continua)


Cordyceps Sinensis, il fungo “spazzino”

Utilizzato già nel diciottesimo secolo dalla Medicina Tradizionale Cinese, questo fungo è considerato la panacea per recuperare potenza e forza.

Cordyceps è un alleato per ritrovare l’energia fisica e mentale dopo un periodo di convalescenza, è un alimento che rigenera il corpo.

E’ considerato un tonico dei reni e dei polmoni, inoltre regola il sistema immunitario.

Come la maggior parte dei funghi medicinali, anche il Cordyceps è stato studiato dal punto di vista dei suoi componenti, in relazione alle patologie tumorali.

(continua)


Tumore al seno: scienziati dimostrano che Agaricus, Cordyceps, Reishi eliminano le cellule tumorali

Agaricus, Cordyceps, Coriolus, Reishi, Maitake e Polyporus.

Due noti ricercatori americani impegnati nella ricerca oncologica in uno studio sperimentale hanno dimostra che Agaricus (A.blazei Murrill), Cordyceps (C. sinensis), Coriolus (C.versicolor), Reishi (Ganoderma lucidum), Maitake (Grifola frondosa) in 72 ore hanno eliminato oltre l’80% di una coltura di cellule del tumore della mammella.

Inoltre nella seconda parte dello studio sperimentale hanno bloccato la cellula tunorale nella capacità di migrazione del 70% la capacità di migrazione e del 60% la capacità di penetrazione in un tessuto sano.


(continua)

 

 

 

Funghi come Pre-Biotici



Nel tratto gastrointestinale sono presenti 10.000 volte più batteri di quante sono le cellule del nostro corpo, capite amici? 10.000 volte le cellule del corpo umano che già di per sè ne conta un numero esagerato.

Secondo alcune stime, i batteri che colonizzano il grosso intestino contano come il 95% di tutte le cellule del nostro corpo.

La maggior parte delle persone ha almeno 5 kg di batteri probiotici nel tratto gastro-intestinale, gli stessi creano un ecosistema che è diverso per ogni organismo (microbiota diverso = metabolismo diverso).



(continua)

 

 

Coriolus (Trametes) Versicolor - Storia e Proprietà

 

Il Coriolus Versicolor è uno dei funghi più facilmente riscontrabile nei ceppi di legno, è anche chiamato Turkei Tail ( coda di tacchino).

Il nome popolare deriva dalla caratteristica bandeggiatura che lo rende simile ad una piccola e variopinta coda di tacchino, è uno dei funghi più comuni ad elevata proliferazione e più omeno presente in tutte le stagioni.

 

(continua)

 

 

 

Agaricus Blazei Murrill - Storia e Proprietà



La prima nota storica relativa all'utilizzo in medicina, dei funghi del genere Agaricus risale ai trattati medici Bizantini dell'area mediterranea del 4° secolo (Orivasios) e del 15° secolo (Apuleio) nel trattamento delle "ulcere maligne" della laringe.

A differenza della maggior parte dei funghi, l'Agaricus Blazei Murrill non ha un origine esotica, ma fu trovato, nel 1965, nella regione montagnosa di Piedade, nella foresta Atlantica, nei pressi di Tauape nella provincia di S. Paolo, da un coltivatore brasiliano di discendenza giapponese chiamato Takahisa Furumoto.



(continua)

 

 

 

 

 



Motore di Ricerca Interno

 

 

 

 

 



CARC. EPATICO  
PROTOCOLLO 123     
PROTOCOLLO SFLTV5     
IRCAV 1     
IRCAV 2     
IRCAV 3     
IRCAV 4     
VIDEO IRCAV     
QUADRO CLINICO     
PILASTRI  
SUCCHI VERDI     
ACQUA KANGEN     
SYNCHROLEVELS     
ALOE ARBORESCENS     
GANODERMA LUCIDUM     
ASCORBATO POTASSIO     
ALIMENTAZIONE  
ALIMENTAZIONE 1     
ALIMENTAZIONE 2     
ALIMENTAZIONE 3     
ALIMENTAZIONE 4     
ALIMENTAZIONE 5     
ALIMENTAZIONE 6     
TABELLE ALIMENTARI     
RICETTE SALUTARIANE     
VIDEO ALIMENTAZIONE     
STRUMENTI IRCAV  
CERTIFICO IO     
LA LIBRERIA     
PERCORSO     
LA SCELTA     
SORAFENIB     
IL CANCRO     
TUTTI I VIDEO  
VIDEO SUCCHI VERDI     
VIDEO ALIMENTAZIONE     
VIDEO ACQUA KANGEN     
VIDEO IRCAV     
CANALE YOUTUBE     
INFODAY  

 

Top 9 Erbe per la pulizia del fegato

Immaginate il fegato come un acquario con filtro d’ acqua motorizzato.

Se il filtro è intasato da tossine dal serbatoio, l’intero serbatoio si riempie con gli stessi contaminanti. Nel nostro sistema, il filtro è il fegato, il serbatoio è il corpo, e il pesce che deve vivere in esso siamo noi.

Per fortuna, esiste una serie di erbe per la pulizia del fegato.

 



(continua)

 

 

Echinacea

L'echinacea, grazie alle sue proprietà immunostimolanti, è una delle piante medicinali più ricercate nel panorama fitoterapico italiano.

Con il termine echinacea vengono comunemente indicate le radici, il rizoma e le parti aeree di alcune piante originarie delle zone temperate del Nord America.

A questo genere appartengono nove specie ma solo tre di esse vengono utilizzate a scopi commerciali: Echinacea purpurea, Echinacea pallida ed Echinacea angustifolia.

 

(continua)

 

 

Astragalus Membranaceus

 

Tonico- energizzante adattogeno, riduce il consumo di ossigeno da parte dei mitocondri, aumenta la resistenza nei confronti dello stress.

In diversi studi ha migliorato le capacità cognitive, mnemoniche e fisiche.

Riduce il contenuto di collagene nell’aorta e nei polmoni di ratti anziani, riportandolo ai livelli degli animali giovani ripristinando almeno in parte l’elasticità di questi organi; diuretico, anidrotico (arresta la sudorazione).

Rinforza la digestione, il sistema immunitario, stimola il metabolismo, favorisce la guarigione delle ferite; utile: nell’insufficienza polmonare cronica unita a respiro corto, nel collasso energetico, prolasso degli organi interni, sudorazione spontanea, lesioni croniche ed edema da insufficienza.

(continua)

 

 

Il Cardo mariano

Rallenta la mortalità nei pazienti con cirrosi

E’ efficace nei pazienti che non rispondono alle terapie farmacologiche

Da una sostanza naturale, utilizzata come antidoto nell’avvelenamento da Amanita phalloides, vengono nuove speranze per la cura dei pazienti colpiti da epatite C che non rispondono alle terapie attualmente in uso: l’associazione interferone peghilato e ribavirina.

 

(continua)

 

 

La silimarina è una miscela costituita soprattutto da tre sostanze:

 

la silibina (detta anche silibinina), la silicristina e la silidianina.

Questo complesso di flavonolignani si trova in diverse piante, soprattutto nel cardo mariano, dov'è originariamente presente nel rapporto 3:1:1 (la silibina è dunque considerata il componente più importante dal punto di vista quantitativo e qualitativo).

La silimarina non è presente nelle foglie, ma si concentra nei semi e nello strato proteico della superficie esterna del frutto.


(continua)

 

 

Jörg Spitz
La Vitamina D
Libro Il Superormone: come proteggersi dalle malattie croniche

Editore: Tecniche Nuove Edizioni
Data pubblicazione: Ottobre 2013
Formato: Libro - Pag 102 - 13.5x21.5

Leggi recensione

 

La scienza dietro Jiaogulan

 

Più ricerca è necessaria. Jiaogulan è un integratore a base di erbe e non un farmaco, trattamento o cura. Tuttavia può essere un integratore utile per la terapia del cancro.

Potenziali effetti inibitori diretti sui tumori

Un'osservazione preliminare di effetto preventivo e il blocco di Gynostemma pentaphyllum (Thunb) Makino sul cancro esofageo nei ratti. Hua Xi Yi Ke Da Xue Xue Bao. 1995

In questo studio i ricercatori hanno scoperto che i ratti iniettati con un noto cancerogeno sviluppato tumori meno e meno frequenti quando di ingerisco acqua infuso con Jiaogulan. Lo sviluppo del cancro è stato anche in ritardo di circa 6 settimane suggeriscono i ricercatori che Jiaogulan stava avendo un effetto inibitorio diretto

(continua)

 

Licopodio o Erba Strega (Lycopodium clavatum)

Di norma il Licopodio viene chiamato anche Musco clavate, Braghe d'orso, Erba di surfaru, Colàt, Muscu terrestri.

Questa pianta sempreverde assomiglia ad un muschio strisciante sulla terra di bosco e forma tralci lunghi da uno a due metri con radicette sottilissime. Da questi tralci si diramano dei piccoli steli, lunghi sette-dieci centimetri, che si biforcano ancora e si presentano soffici al tatto.

D'estate questa pianta quadriennale sviluppa dei coni giallastri contenenti II polline (farina di Licopodio), che viene impiegato in omeopatia su piaghe da sfregamento

 

(continua)

 

Pectina da agrumi Modificata

 

La Pectina di agrumi modificata ( preparato in genere abbreviato con le iniziali inglesi MCP "modified citrus pectine" ) come provato da numerosi studi clinici è in grado di chelare efficacemente metalli tossici e tossine ambientali, sia dai tessuti che dal sangue, inoltre elimina gli elementi tossici senza rimuovere dal corpo i minerali essenziali (problema spesso osservato per molti altri tipi di chelanti naturali) .

L'effetto è ulteriormente potenziato se all' MCP vengono uniti degli alginati tratti dall'alga kelp.

Ma vediamo innanzitutto che cos'è la Pectina: si tratta di una sostanza, un polisaccaridecomplesso, da molto tempo usataper rendere più dense le marmellate e per altri usi alimentari/domestici.

(continua)

 

Desmodium Adscendens - Proprietà

 

Il Desmodium adscendens, è una pianta di origine africana, dotata di proprietà epatoprotettrici nei confronti di agenti tossici e virali.

 

Il nome del genere, Desmodium, (nome comune Desmodio ) deriva dal greco desmos, cioè legame, fascio, con riferimento agli stami riuniti a fascio nella maggior parte delle specie. Il nome della specie, adscendens, si riferisce allo stelo a decorso ascendente della pianta. La pianta cresce soprattutto nei luoghi umidi della foresta africana (Senegal, Guinea, Sierra Leone, Liberia, Ghana), oppure si addossa alla base delle palme da olio, degli alberi del cacao, ecc...

Nella medicina tradizionale africana, viene utilizzata nel trattamento preventivo delle crisi asmatiche, e nel trattamento curativo delle affezioni epatiche.



(continua)

 

Clorofilla. Ottimo integratore alimentare e non solo


Questo importante pigmento è utile anche alla nostra salute, soprattutto durante i mesi invernali. Scopriamone i benefici

La clorofilla è stata soprannominata "sangue verde", in quanto possiede una struttura chimica molto simile all’emoglobina. La differenza tra le due molecole è che al centro della struttura chimica del pigmento verde c’è il magnesio; mentre, nell’emoglobina troviamo il ferro.

Grazie a questa somiglianza, la clorofilla è consigliata in caso di anemia; aiuta l’attività cardiaca normalizzando la pressione sanguigna quando questa è elevata; inoltre, è in grado di contribuire all’equilibrio acido-basico del sangue.

 

Grazie alla capacità di aumentare l’ossigenazione delle cellule, questo pigmento rallenta i processi di invecchiamento, permette una maggiore resistenza allo stress fisico e riduce i tempi di recupero dopo un intenso lavoro muscolare.

Soprattutto durante i freddi mesi invernali, la clorofilla attiva il metabolismo donando energia senza causare l’effetto collaterale di eccitazione.

 

(continua)

 

VOLETE DISINTOSSICARVI? IL KUDZU E' PER VOI!

Il kudzu è una pianta curiosa originaria di Estremo Oriente.

È utilizzata da migliaia di anni nella medicina cinese per occuparsi delle dipendenze, di emicrania, diarrea, vomito, ipertensione, acufeni, ecc. Oggi, il kudzu è soprattutto utilizzato per aiutare superare la dipendenza da tutte “le droghe„ del quotidiano: alcool, tabacco, zucchero, ecc.

Il kudzu appartiene alla famiglia delle fabaceae, come il fagiolo, il pisello, la lenticchia, l'arachide, la soia, la liquirizia, e i“glicini„ . Del resto, i fiori porpora del kudzu scaturiscono in mazzi come i fiori del glicine.

La storia del kudzu comincia in Cina, in Giappone, in Corea, a Taiwan, nelle Filippine, Vietnam e Malesia, nell'Indonesia ed in Nuova Caledonia

 

(continua)

 

Sang Whang
Invertire l'Invecchiamento

Editore: Macro Edizioni
Data pubblicazione: Aprile 2006
Formato: Libro - Pag 139 - 14x21

leggi recensione



Noi scopriamo le proprietà fantastiche di questo fungo solo ora.
I cinesi lo usano da secoli per curarsi.
Adesso che me lo somministro pure io ho scoperto perchè
questo fungo faccia parte dei 10 ......

 

Liv.52 - Medicina Ajurvedica

 

Gli ingredienti naturali presenti in Liv.52 presentano PROPRIETÀ potenti epatoprotettive contro epatotossicità indotta chimicamente.

 

Himalaya Liv.52 svolge un ottima protezione epatica direttamente sul parenchima epatico e promuove la rigenerazione epatocellulare. L'attività antiperossidativa di Himalaya Liv.52 previene la perdita di integrità funzionale della membrana cellulare, mantiene citocromo P-450 ( un gruppo grande e diversificato di enzimi che catalizzano l'ossidazione delle sostanze organiche ), accelera il periodo di recupero e assicura un rapido ripristino della funzioni epatiche. Facilita la rapida eliminazione di acetaldeide e previene eventuali danni epatici indotti dall'alcol.

 

(continua)

 

I Tannini di Castagno

 

I TANNINI

La corteccia e il legno del castagno sono ricchi di tannini che possono essere impiegati nelle concerie.

I tannini sono composti polifenolici comuni nelle piante vascolari. Sono sostanze con peso molecolare elevato, anche per i legami con altri composti come il glucosio.

Analisi su estratto tanninico di castagno hanno evidenziato la presenza di tannini ellagici costituiti prevalentemente dai due isomeri vescalgina e castalgina.

La vescalgina e la castalgina sono composte da cinque anelli di acido gallico esterificati ad una molecola di glucosio, nella sua forma aperta. I due composti sono epimeri in C1 del glucosio. (Pizzi et al., 2009) :

Struttura chimica dei principali polifenoli identificati in tessuti di castagno (Docarmo et al., 2009)

 

(continua)

 

 

Stefania Cazzavillan
Funghi Medicinali - Dalla Tradizione alla Scienza

Editore: Nuova Ipsa Editore
Data pubblicazione: Settembre 2011
Formato: Libro - Pag 336 - 16,5X23,5


leggi recensione

 

La Spirulina

La Spirulina è un'alga azzurra unicellulare dalla forma stretta ed allungata (non supera il mezzo millimetro).

Particolarmente ricca di proteine, amminoacidi essenziali e lipidi. I grassi in essa contenuti appartengono alla grande famiglia dei mono e dei polinsaturi, con netta prevalenza degli omega-6 rispetto agli omega-3 e con elevate quantità di acido gamma linolenico; questi nutrienti, se ben bilanciati tra loro, sono considerati in grado di normalizzare i livelli di colesterolo nel sangue, partecipare alla formazione delle guaine mieliniche che rivestono i nervi e migliorare la funzionalità del sistema immunitario.

(continua)

 

Peter Jentschura
La Salute Attraverso l'Eliminazione delle Scorie
Diluizione delle scorie. Neutralizzazione di veleni e acidi. Drenaggio

Editore: Jentschura Verlag
Data pubblicazione: Gennaio 2006
Formato: Libro - Pag 248 - 17x23,5 - cartonato

leggi recensione

 

 

 

Ecco come leggo le MIE Analisi del sangue

Questo file è dedicato ai soli pazzi come me che decidono di prendere la strada meno battuta.

Spesso chi decide di intraprendere la strada meno battuta, (solitamente) contestata dalla medicina convenzionale perde il contatto, feeling, con la stessa e si ri-trova così costretto a rimboccarsi le maniche in un sano fai da te.

dalle mie parti si usa dire "chi fa da se fa per tre"

Io faccio molte cose da solo, prendo molte strade da solo, sono pure orgoglioso di questo fatto, tuttavia vi consiglio di non seguire il mio esempio,.

Sono un pazzo e ho deciso di prendermi la responsabilità totale della mia difficile situazione.

I verdetti della medicina convenzionale non mi soddisfacevano, così ho preso, (sotto la mia totale responsabilità), la strada meno battuta, e per ora, per me e solo per me,.

Sta facendo tutta la differenza del mondo - (cotinua)

 

Manuale pratico di medicina naturale

Lo scopo di questo manuale on-line, è solo quello di favorire chi vuole conoscere, ma non abbia abbastanza tempo per consultare libri specializzati sull'argomento (come recuperare la salute naturalmente), quei rimedi e ricette fra le più semplici e comuni, cioè più facili da trovare; ma non per questo, meno efficaci.

Daremo a conoscere quindi, solo quei rimedi che si possono trovare facilmente e a tutte le latitudini del mondo; è il caso del limone, per esempio: universalmente presente, nessuno disconosce le sue molteplici proprietà, sia curative che preventive, della malattia.

Lasceremo nell'Appendice, eventualmente, altri rimedi meno facili da recuperare, però meritevoli di essere menzionati per le loro notevoli proprietà terapeutiche.

Cercheremo altresì, di essere i più sintetici e chiari possibili; scrivendo brevi articoli, in considerazione del fatto che questo manuale è diretto principalmente appunto, a chi non ha tempo, e va di fretta.

Ecco perchè, dovranno essere brevi.

(continua)

 

 

 



 

 

 

 

Chlorella e metalli pesanti...


(NaturalNews) Quello che state per leggere è vero al 100% per quanto a mia conoscenza, tutto è iniziato nel settembre del 2012 quando eravamo in procinto di lanciare il News Store naturale e ricevere la certificazione biologica del USDA.

Sapevo che volevamo offrire clorella sotto il nostro marchio, ma avevo sentito da alcune fonti, voci che affermavano che clorelladi erano contaminati da metalli pesanti, pesticidi e persino residui farmaceutici.

Ho cominciato a chiedere in giro e rapidamente scoperto che nessuno aveva fatto prove di laboratorio su una vasta selezione di clorella per determinare i livelli di contaminazione di clorella da diversi paesi e fonti. Questo mi ha sorpreso, e ho deciso di assumersi il compito di me

 

(continua)

 

Clorella, l'alga meravigliosa

L'alga Chlorella è considerata uno dei cibi più completi e potenti conosciuti dall'uomo ed al suo interno contiene una grande quantità di clorofilla; la chlorella, grazie ai suoi innumerevoli benefici sulla salute umana, è una delle alghe più studiate al mondo.

 

Il website Green Med Info ha esaminato una serie di studi realizzati nell’arco di circa 10 anni comprovanti l’evidenza che la Chorella può essere d’aiuto nel prevenire o migliorare oltre 40 patologie.

Questa lista di patologie include:

- Ipertensione
- Anemia
- Diabete
- Stress acuto
- Fibromialgia
- Cancro del fegato

(continua)

 

La Nigella sativa per prevenire osteoporosi e sindrome metabolica in menopausa

Secondo due recenti studi, il cumino nero (Nigella sativa) può costituire un importante aiuto per le donne durante il periodo della menopausa, proteggendo il loro corpo sia dalla sindrome metabolica che dall’osteoporosi.

Il cumino nero, o nigella sativa, è una pianta originaria della regione mediterranea del Nord Africa, ma molto diffusa anche in Turchia e Oriente. È una pianta annuale, da non confondere con il Cumino Bianco (Carum Carvi). Abbiamo già visto in un precedente articolo quanto questa pianta sia ricca di sostanze vitali, utili al benessere del nostro organismo.

Oggi, vedremo da vicino altri due studi che dimostrano come il cumino nero possa essere un valido aiuto per il processo di invecchiamento femminile.

(continua)

 

Proprietà della Nigella

Conosciuto come “il seme Benedetto” da millenni e da una grande porzione della popolazione mondiale, è considerata tra le più preziose erbe fitoterapiche di tutti i tempi per ridurre il rischio e contrastare le malattie esistenti, agendo come rinforzante del sistema immunitario.

Sempre più studi scientifici mostrano che la malattia nasce da uno sbilanciamento o disfunzione del sistema immunitario. Maometto ha affermato: “può guarire tutto, tranne la morte” e ciò non sembra una esagerazione: infatti può essere facilmente considerata come una panacea naturale per quasi tutto, e, come tale, era considerata dagli antichi romani con il nome di ‘Coriandolo Romano’.

La Nigella Sativa è molto ricca di principi nutrizionali, contiene ben otto dei nove aminoacidi essenziali e oltre un centinaio di componenti preziosi tanto da potersi definire una ‘sinfonia di sostanze vitali’ tra cui:

arginina, acido ascorbico, acido glutammico, calcio, carboidrati, carotene, cisteina, ferro, lisina, magnesio, minerali, potassio, proteine, selenio, vitamine A-B1-B2-C, zinco

(continua)

 

Proprietà benefiche della Cicoria


Proprieta' benefiche della cicoria

Le radici di cicoria, che ne rappresentano la parte più utilizzata a scopo medicinale, contengono sia sostanze zuccherine che sostanze amare, oltre ad alcuni derivati dell'acido caffeico.

Per quanto riguarda i sali minerali, la cicoria contiene potassio, calcio e ferro. Il sapore amaro della cicoria è dovuto alla presenza di acido cicorico. Per quanto riguarda le vitamine, la cicoria contiene vitamina C, vitamina B, e le vitamine P e K.

 

(continua)

 

Rucola: benefici e proprietà terapeutiche, nutritive, afrodisiache


La rucola, è antitumorale, antidiabetica e antianemica.

Il tutto confermato dalla ricerca scientifica.

Vi piace la rucola???

Siete fortunati! Sì perchè la rucola, col suo gusto piccantino, non piace a tutti ma, per quelli come me che l’adorano… ho buone notizie.

 

La rucola, l’erba dai grandi benefici nutrizionali e terapeutici ma anche antitumorale

La rucola, rughetta o anche ruca, contiene vitamina C


(continua)

 

 

 

Olio essenziale di Origano: Antibiotico - Antifungino - Antiparassitario - e non solo...

 

1) Azione antifungina sulle specie Aspergillus flavus e Aspergillus niger, che nell’uomo possono causare infezioni respiratorie e allergiche [Nat Prod Res. 2011 Jun 27].

2) Soppressione della produzione di tossine da parte dello Staphylococcus aureus ed inibizione della crescita di questo batterio [Int J Food Microbiol. 2010 Feb 28;137(2-3):308-11].

3) Azione antibiotica contro Staphylococcus saprophyticus, S. aureus, Micrococcus roseus, M. kristinae, M. nishinomiyaensis, M. lylae, M. luteus, M. sedentarius, M. varians, Bacillus megaterium, B. thuringiensis, B. alvei, B. circulans, B. brevis, B. coagulans, B. pumilus, B. laterosporus, B. polymyxa, B. macerans, B. subtilis, B. firmus, B. cereus e B. lichiniformis [Pak J Pharm Sci. 2009 Oct;22(4):421-4].

 

(continua)

 

 

 

Curcuma Longa

 

Tradizionalmente usata per le sue proprietà antinfiammatorie ed epatoprotettive, la curcuma è utile per trattare le coliche biliari, ma anche condizioni come le colecistiti, la colelitiasi e l’ittero.

La curcuma contiene innumerevoli sostanze attive, come la stessa curcumina, dall’azione coleretica (ovvero stimolante la produzione della bile), ma anche vitamina C e altri antiossidanti.

Gli agenti attivi presenti nella curcuma hanno anche proprietà colagoghe (stimolanti la contrazione della colecisti), epatoprotettive e antisettiche.

Grazie a queste proprietà, la curcuma è quindi consigliata nei disturbi a carico del fegato, della mucosa gastrica e dei processi digestivi in genere, fungendo anche da stimolante dell'appetito.


(continua)

 

 

La radice di zenzero è una cura miracolosa per il cancro alla prostata

Secondo una ricerca pubblicata sulla rivista Journal del National Cancer a Gennaio 2008 , 68 (1) :11-9 da Craig Stellpflug , un ricercatore che si occupa del cancro e specialista di nutrizione , sostiene che la radice di zenzero è una cura miracolosa per il cancro alla prostata che rappresenta uno dei tumori più diffusi e trattati.

La sostanza ha in realtà ucciso cellule umane di cancro alla prostata , mentre le cellule sane della prostata non sono state attaccate.

I risultati sono stati verificati con una dose giornaliera di 100 mg di estratto di zenzero per kg di peso corporeo .

In otto settimane, l’estratto di zenzero ha ridotto la crescita del tumore della prostata della metà.

(continua)

 


 

Lapacho

Carcinoma, Disordini del sistema urogenitale, Disordini del tratto gastrointestinale, Infezioni batteriche, Infezioni bocca, Infezioni parassitarie, Infezioni virali, Morbo di Crohn, naso e gola

 

Azioni

Attività antitumorale, contro la crescita in generale; antibiotico, antibatterico, virucida, antiparassitario; fungicida; antiinfiammatorio; depurativo; immunostimolante; tonico generale cardiotonico; stimolante dei globuli rossi;

leggero diuretico; lieve sedativo; lieve ipotensivo; lieve ipoglicemizzante; lieve analgesico; astringente, antidiarroico; vulnerario; espettorante; febbrifugo.

(continua)

 

Ganoderma Lucidum

Il Ganoderma Lucidum è un fungo, uno dei più famosi e tradizionali nelle erbe medicinali cinesi, un aspetto molto interessante delle proprie prestazioni è l’effetto antimicrobico per gli estratti derivati dal fungo che contiene l’enzima antibatterico, lisozima e acido proteasi.

Il Ganoderma Lucidum è classificato sotto una varietà di nomi tra cui Reishi, Lingh Zhi o anche “fungo dell’immortalità” quest’ultimo è il nome del fungo che nell’antichità gli era stato dato, sicuramente diverse persone lo avranno sentito nominare, sono tutti nomi asiatici alcuni provengono dalla Cina altri dal Giappone.


(continua)

 

Giuseppe Nacci
Guariti dal Cancro senza Chemio
Formato: Libro

Editore: Editoriale
Programma Data pubblicazione: Ottobre 2012 Formato:
Libro - Pag 384 - 14x21

Leggi recensione

 

Terapia e componenti chimici

 

Sempre più le case farmaceutiche cercano nei prodotti di derivazione naturale sostanze terapeutiche da inserire nel mercato della farmaindustria. Anche i medici purtroppo sono giocoforza sempre più costretti ad attribuire l’effetto terapeutico di un alimento piuttosto che di un fitoterapico a una singola molecola.

L’uva si associa al resveratrolo, il pomodoro al licopene, per l’effetto terapeutico dei semi di zucca ancora non si è deciso a quale costituente attribuirne l’ azione se allo zinco al magnesio oppure ad altre molecole.

Fatto sta che oggi non si guarda più l’azione di una sostanza naturale presa nel suo insieme ma la si disseziona cercando di attribuire a una singola molecola effetti terapeutici eccezionali.

Rendiamoci conto che questa modalità è fatta esclusivamente per produrre un integratore alimentare ad hoc! Vale a dire per confezionare un bel blister da vendere al maggior numero di persone possibili.

(continua)

 

 

Come mi preparo il mio Aloe arborescens-reishi 3

 

Siamo alle porte dell'inverno, così ho deciso di inserire nel mio protocollo l'aloe arborescens, la famosa ricetta immunostimolante di padre romano zango.

però - oramai sapete che io sono un creativo e anche in questa preparazione non mi sono fatto mancare la variante potenziante.

nel mio miele immunostimolante oltre ad aloe ho inserito anche il fungo reishi-ganoderma lucidum.

E' venuto bene, un prodottino verdognolo dalla giusta densità con un sapore dolce-amaro fantastico,.... me ne somministrerò due cucchiaini rasi 3 volte al giorno lontano dai pasti.....

fatevi il fotoreport del mio aloe Arborescens-reishi 3%

 

(continua)

 

L’aloe arborescens

L’aloe è una pianta che cresce nei climi caldi e le sue foglie sono ricchissime di componenti che vanno da un’ampia gamma di sali minerali, di vitamine, di proteine, aminoacidi, polisaccaridi ed enzimi fino a molecole che hanno proprietà curative, cicatrizzanti, disinfettanti, antinfiammatorie, riepitelizzanti, immunomudolanti e rigeneranti del sistema immunitario.

Per questi suoi requisiti, l’aloe presenta lo spettro più ampio, rispetto ad ogni altra pianta, del cosiddetto “fitocomplesso”, tanto da essere considerata medicinale dall’antichità e fino ai tempi moderni e di meritare, dopo un lunghissimo periodo di oblio, importanti attività di studio e di ricerca scientifica in tutto il mondo.

Esistono circa 360 tipi di aloe, ma la più interessante in quanto a principi attivi è senza dubbio la “arborescens“, essendo la più completa.

(continua)

 

I Miei Succhi VERDI

Oggi volevo parlarvi dei miei succhi centrifugati, la centrifuga è stata uno dei primi acquisti relativi al mio cammino terapeutico, l'ho acquistata lo scorso febbraio e da subito ho iniziato a spararmi succhi di frutta e verdure, ancora non conoscevo la terapia gerson e tutte le teorie crudiste e salutiste ma già avevo deciso che al mio protocollo andavano affiancati i succhi (intuizione divina)..

Ritengo i succhi parte integrante del mio protocollo, oggi come oggi non potrei farne a meno, la mia centrifuga mi permette di somministrarmi 3 chili - 3 litri di energia viva ogni giorno, minerali, vitamine, fitonutrimenti, enzimi, tutti vivi, non morti come li troviamo in tutti i prodotti industriali, sono convinto che il crudismo sia la strada maestra per ristabilire l'equilibrio biologico del mio corpo, ricordatevi che io lavoro per riordinare il disordine interiore che ha spinto le mie cellule a degenerare verso il mio carcinoma-epatico.

(continua)

 

Peter Jentschura
La Salute Attraverso l'Eliminazione delle Scorie
Diluizione delle scorie. Neutralizzazione di veleni e acidi. Drenaggio

Editore: Jentschura Verlag
Data pubblicazione: Gennaio 2006
Formato: Libro - Pag 248 - 17x23,5 - cartonato

leggi recensione

 

Broccoli, proprietà, modi di cottura.

Proprietà salutari e nutritive dei broccoli

I broccoli sono ortaggi ricchi di sali minerali (calcio, ferro, fosforo, potassio), vitamina C, B1 e B2; fibra alimentare; tiossazolidoni, sostanze che si sono dimostrate particolarmente efficaci nella cura della tiroide.

Inoltre contengono sulforafano, una sostanza che non solo previene la crescita di cellule cancerogene ma impedisce anche il processo di divisione cellulare con conseguente apoptosi (morte cellulare).

Il sulforafano, insieme agli isotiocianati, esplica azione protettiva soprattutto contro i tumori intestinali, polmonari e del seno.

Hanno anche un potere antianemico, emolliente, diuretico, cicatrizzante, depurativo, vermifugo.

(continua)

 

I succhi di frutta che fanno bene alla salute

 

In estate, con il caldo e l’umidità, si moltiplicano i consigli a bere molto e mangiare molta frutta. Già perché i frutti non solo dissetano, ma possiedono incredibili qualità e sono ricchi di sostanze molto utili al nostro organismo.

L’ideale sarebbe berli spremuti o centrifugati poiché contengono le stesse sostanze e le stesse proprietà salutari della frutta fresca, idratano il nostro corpo e lo rinforzano con vitamine (A e C), minerali (calcio, ferro, potassio), enzimi, zuccheri e fibre.

(continua)

 

 

 

Comparazione - Centrifughe Estrattori


I succhi verdi fanno parte del mio protocollo, sono la somministrazione crudista della mia nuova dieta, grazie ai succhi verdi ogni giorno immagazzino vitamine, enzimi e fitonutrimenti vivi - non esiste paragone sulla qualità delle verdure cotte e crude.

Oggi vi riporto la mia esperienza personale relativa alla comparazione centrifuga/estrattore, io ho acquistato e usato la certrifuga Philips HR1869/60 e l'estrattore Hurom 500 a bassa velocità.

 

Seguitemi >>>>

 

I Supercibi

 

Abbiamo visto che lo stress ossidativo, primo tessello del mosaico dell'invecchiamento, si combatte prima di tutto con un'alimentazione sana e ricca di molecole anti-ossidanti.


Ma ci sono dei supercibi che possono diventare nostri alleati in questa battaglia?


In cima alla lista ci sono le bacche di Goji
,
usate da migliaia di anni dai tibetani e divenute in questi ultimi anni oggetto di interesse anche per la medicina occidentale per il loro elevato contenuto di calcio, potassio, ferro, zinco, selenio, beta-carotene e vitamina C.


(continua)

 

La barbabietola - ottimo disintossicante

Utile cotta nelle gastroenteriti croniche,

cruda come antitumorale,

si puo grattuggiare e disporre a strati in un vaso con zucchero per ottenerne uno sciroppo antitumorale, espettorante, gastriti acute e croniche

- sembrerebbe particolarmente utile nelle infiammazioni del sistema urinario, cistiti, nefriti, acne, dermatosi in genere in particolare eczema e psoriasi, detossicante del fegato , antistaminica, antiaterosclerotica

- ridotta in poltiglia può essere mescolata con lanolina ed usata nelle emorroidi, per le scottature, per gli ascessi, per i foruncoli

 

(continua)

 

Depurare i reni con gli asparagi

Alcuni vegetali possiedono proprietà disintossicanti diuretiche considerevoli.

Aiutano a depurare i reni e a svolgere il loro lavoro di completa disintossicazione dalle scorie di se stessi e del nostro corpo.

Asparagi, barbabietole, sedano e cetriolo, soltanto per citarne alcuni, si suddividono questo compito.

Sin dall’antichità si conoscono le proprietà diuretiche e depurative dell’asparago.

 

(continua)

 

 

Molteplici sono le proprietà terapeutiche dello zenzero, ne abbiamo parlato largamente, ottimo rimedio contro le nausee, antivirale, digestivo, antiossidante, una radice ricca di virtù.

 

Oltre a ciò può essere antidolorifico , ottenendo effetti addirittura migliori rispetto all’aspirina , l’ibuprofene e il naprossene .

 

Gli studi confermano che lo zenzero è un agente anti – infiammatorio , il quale blocca lo stesso enzima che farmaci come l’aspirina , ibuprofene e naprossene bloccano, ma senza dannosi effetti collaterali che potrebbero avere i farmaci allopatici.

 

(Fonte)

 

Le patate - Benefici

Appartenente alla famiglia delle solanacee il tubero di patata detto anche Solanum Tuberosum è una pianta perenne.

 

Le patate contengono una sostanza antitumorale, l’acido cloro genico.” spiega Mary Ellen Camire, Professore associato e capo del Dipartimento di Scienza Alimentare e Nutrizionale Umana della University of Maine a Orono.

“Per trarre il massimo giovamento dalle proprietà antitumorali delle patate, bisogna mangiare anche la buccia o, in alternativa, bollirle senza sbucciarle e usare l’acqua di cottura per altri piatti, per esempio minestre o stufati.

(continua)

 

Il carciofo e le sue proprietà.....

Proprietà Curative e Benefici del Carciofo

L'organo che trae maggior beneficio dalle proprietà del carciofo è il fegato;

la cinarina, i cui benefici vengono disattivati dalla cottura (per questo motivo è meglio consumare il carciofo crudo), favorisce la diuresi e la secrezione biliare. Secondo recenti ricerche scientifiche è stato dimostrato che mangiare carciofi contribuisce al benessere del nostro organismo e soprattutto a prevenire diverse malattie.

Il carciofo ha proprietà digestive e diuretiche e, grazie alla presenza di inulina permette di abbassare i livelli di colesterolo; inoltre, nel cuore del carciofo è presente un acido clorogenico, antiossidante, che è in grado di prevenire malattie arteriosclerotiche e cardiovascolari.

(continua)

 

 

Il Rafano - proprietà

Nel piccante del rafano

Il rafano è composto per il 95 % da acqua, contiene l'1,1 % di proteine, fibre alimentari e lo 0,1 % di lipidi; tra i minerali sono presenti lo zolfo, il potassio, silicio, cloro, sodio, ferro e calcio.

Il rafano contiene inoltre vitamina C, B1 e diversi aminoacidi quali arginina, galattosio e glutammica.

Il rafano contiene inoltre il glucoside solforato sinigrina, presente anche nella senape, con proprietà antibatteriche e responsabile, insieme ad altri oli essenziali, del gusto intenso e piccante del rafano.

(continua)

 

Sedano: le innumerevoli proprietà benefiche dell’ortaggio “re delle diete”, amato da Greci e Romani

 

Il sedano (Apium graveolens), originario della zona mediterranea, è una pianta erbacea biennale appartenente alla famiglia delle Ombrellifere, come l’altrettanto noto prezzemolo.

Si narra che la bella linfa Calipso, sotto le cui amorevoli cure Ulisse trascorse ben 10 anni, serviva al suo ospite con particolare predilezione, piatti di sedano (non si sa se lo facesse per mantenere vivi in lui la voglia e il piacere di restare presso di lei, o per conservarlo in buona salute).

 

(continua)

 

 

Miele di Manuka Mgo 400
Confezione da 250 gr - 500 gr e 1 kg - Sconto 15% x Acquisti di almeno 100 €!
Voto medio su 81 recensioni: Da non perdere
€ 33.5

 

Olio di sesamo per curare l’ epatotossicità

I semi di sesamo sono tra i più potenti alimenti di guarigione del pianeta. Per migliaia di anni sono stati utilizzati dalle popolazioni come cibo e medicina.

La medicina cinese suggerisce che questo antico cibo può aiutare ad alleviare il danno epatico da farmaci moderni.

L’epatotossicità provoca danni al fegato causati da sostanze chimiche, questo è ’ un problema significativo, relativo all’uso di farmaci che aggravano il lavoro del fegato che è quello di eliminare le sostanze chimiche dal corpo.

Centinaia di farmaci contribuiscono alla tossicità epatica, anche se usati in dosi corrette. L'epatotossicità dei farmaci è il motivo principale per il quale i farmaci vengono ritirati dal mercato.

(continua)

 

 

Tumori: ecco la tabella degli alimenti anti-cancro

 

Alimenti anti-cancro, quali sono?

La salute comincia dalla tavola e sono ormai tantissimi gli studi che cercano di indicare gli alimenti che maggiormente contribuiscono al benessere fisico e che aiutano a evitare malanni più o meno gravi: malattie cardiache, cancro, invecchiamento precoce, diabete e altre ancora.

Tutte queste malattie hanno in comune il processo di ossidazione che è causato da atomi di ossigeno privi di un elettrone che aggrediscono le molecole vicine distruggendole.

(continua)

 

Cos’è il Resveratrolo?

Cos’è il Resveratrolo?

Il resveratrolo è una molecola di origine vegetale estratto principalmente dal Polygonum Cuspidatum, una pianta che già gli antichi conoscevano e usavano per le sue proprietà lassative. Le radici di questo vegetale contengono un’elevatissima concentrazione di resveratrolo, in quantità anche 400 volte superiori rispetto a quelle dell’uva e del vino, altre due sostanze in cui questo polifenolo è presente.

Il resveratrolo si trova inoltre nelle bacche, nelle arachidi e nei pinoli. Da ormai diversi anni questa sostanza ha attirato l’attenzione dei medici e dei ricercatori, poiché molti studi condotti in vitro ne hanno dimostrato le numerose proprietà benefiche.

 

(continua)

 

 

 

 

 

Presentazione Completa e UNICA di ACQUA KANGEN

Cambia la tua acqua ---- CAMBIA LA TUA VITA ;-)

per info contattami:       arturovillamarco@gmail.com

 

Se vuoi capire come funziona guardati questi video - Nessuno ha mai spiegato meglio ;-)

 

PREVENTIVI ACQUA KANGEN
(Clicca qui)

 

per info contattami: arturovillamarco@gmail.com

 

 

 


CARC. EPATICO  
PROTOCOLLO 123     
PROTOCOLLO SFLTV5     
IRCAV 1     
IRCAV 2     
IRCAV 3     
IRCAV 4     
VIDEO IRCAV     
QUADRO CLINICO     
PILASTRI  
SUCCHI VERDI     
ACQUA KANGEN     
SYNCHROLEVELS     
ALOE ARBORESCENS     
GANODERMA LUCIDUM     
ASCORBATO POTASSIO     
ALIMENTAZIONE  
ALIMENTAZIONE 1     
ALIMENTAZIONE 2     
ALIMENTAZIONE 3     
ALIMENTAZIONE 4     
ALIMENTAZIONE 5     
ALIMENTAZIONE 6     
TABELLE ALIMENTARI     
RICETTE SALUTARIANE     
VIDEO ALIMENTAZIONE     
STRUMENTI IRCAV  
CERTIFICO IO     
LA LIBRERIA     
PERCORSO     
LA SCELTA     
SORAFENIB     
IL CANCRO     
TUTTI I VIDEO  
VIDEO SUCCHI VERDI     
VIDEO ALIMENTAZIONE     
VIDEO ACQUA KANGEN     
VIDEO IRCAV     
CANALE YOUTUBE     
INFODAY  


CARC. EPATICO  
PROTOCOLLO 123     
PROTOCOLLO SFLTV5     
IRCAV 1     
IRCAV 2     
IRCAV 3     
IRCAV 4     
VIDEO IRCAV     
QUADRO CLINICO     
PILASTRI  
SUCCHI VERDI     
ACQUA KANGEN     
SYNCHROLEVELS     
ALOE ARBORESCENS     
GANODERMA LUCIDUM     
ASCORBATO POTASSIO     
ALIMENTAZIONE  
ALIMENTAZIONE 1     
ALIMENTAZIONE 2     
ALIMENTAZIONE 3     
ALIMENTAZIONE 4     
ALIMENTAZIONE 5     
ALIMENTAZIONE 6     
TABELLE ALIMENTARI     
RICETTE SALUTARIANE     
VIDEO ALIMENTAZIONE     
STRUMENTI IRCAV  
CERTIFICO IO     
LA LIBRERIA     
PERCORSO     
LA SCELTA     
SORAFENIB     
IL CANCRO     
TUTTI I VIDEO  
VIDEO SUCCHI VERDI     
VIDEO ALIMENTAZIONE     
VIDEO ACQUA KANGEN     
VIDEO IRCAV     
CANALE YOUTUBE     
INFODAY  

Cancro al seno: scoperto cocktail vegetale che uccide tumore

Un nuovissimo studio ha provato che un super-cocktail a base di sei composti naturali tra verdura, frutta, spezie e radici, ha ucciso il 100% delle cellule tumorali responsabili del cancro al seno, e senza suscitare alcun effetto collaterale tossico sulle cellule sane.

«Una delle cause principali della ricomparsa e della morte per cancro al seno è un piccolo gruppo di cellule staminali cancerose che eludono la terapia»

«Queste cellule sono spesso farmaco-resistenti e hanno la capacità di generare nuovi tumori,

 

(continua)

 

Stefania Cazzavillan
Funghi Medicinali - Dalla Tradizione alla Scienza

Editore: Nuova Ipsa Editore
Data pubblicazione: Settembre 2011
Formato: Libro - Pag 336 - 16,5X23,5


leggi recensione

 

Sostanze alimentari anti-infiammatorie che stimolano il recettore PPAR-GAMMA

Nelle cellule del nostro corpo, sono presenti due recettori importantissimi

- NF-KB che è l'interruttore dell'infiammazione

- PPAR-GAMMA che è l'interruttore anti-infiammatorio.

Questi due recettori cellulari quando vengono attivati hanno effetti opposti, uno accende l'infiammazione e l'altro lo spegne. In genere quando viene acceso uno, si spegne l'altro … e viceversa.

Pensate alla febbre, o alle scottature solari, o al ginocchio gonfio oppure al mal di gola ...o ancora ad una infezione, ad un tumore o ad un eczema o psoriasi;

Ebbene tutto questo elenco di manifestazioni, sono fenomeni infiammatori caratterizzati da dolore, gonfiore, calore. Questo fenomeno infiammatorio si manifesta perchè alcuni stimoli (tagli, urti, sostanze tossiche, germi, etc) attivano il recettore dell'infiammazione NF-KB.

Nei Tumori si è visto che NF-KB è sempre acceso e l'infiammazione divampa. Anche nel caso dell'osteoporosi, dell'ipertensione, del diabete, NF-KB è quasi sempre acceso

(continua)

 

Come vivere - quanto vivere - come morire

La mia storia mi impone delle missioni.....

Una delle prime missioni che sento dentro è quella di far sentire la voce dell'ammalato di cancro....

L'Ammalato di cancro ha diritto di dire la sua, specialmente in questa particolare condizione dove per lui si prefigura la reale possibilità dell'ultimo giro, potrebbe essere l'ultimo percorso della sua vita.....

Quando ci affacciamo sul sentiero che potrebbe portarci alla morte ABBIAMO dei diritti speciali...
Alcuni di questi diritti sono la dignità della morte, la serenità nel percorso e il dovere della comunità nell'ascoltarci....


Molti di noi malati di cancro stanno morendo, siamo all'ultimo stadio evolutivo della nostra vita...

Qui abbiamo diritto di FAR SENTIRE LA NOSTRA VOCE....

IO SONO UN MALATO DI CANCRO, SENTO DI AVERE IL DIRITTO DI DIRE COME STANNO LE COSE QUANDO TI TROVI IN QUESTI PANNI....

 

(continua)

 

 

Il succo Verde di Marco60

Tutto sui miei succhi verdi :P

 

 

10 metodi naturali per stimolare il sistema linfatico e migliorare la salute

 

Molto meno conosciuto del sistema circolatorio, il sistema linfatico è uno strumento altrettanto importante per la salute del nostro organismo.

Consente infatti alla linfa, un liquido incolore simile al plasma sanguigno, di fluire attraverso i tessuti corporei, drenando ogni parte del nostro corpo, eliminando le scorie e favorendo la difesa dell’organismo.

Lungo le vie linfatiche, infatti, si trovano i linfonodi, capaci di produrre i cosiddetti linfociti, una serie speciale di globuli bianchi deputata all’eliminazione dei microrganismi ostili.

Le principali funzioni del sistema linfatico sono: il trasporto di proteine, liquidi e lipidi dagli interstizi cellulari al sistema circolatorio sanguigno; il trasporto lontano dai tessuti ai principali organi di purificazione del corpo di sostanze di scarto; infine, come abbiamo detto in precedenza, la capacità di sostenere la risposta immunitaria del nostro organismo,favorendo l’arrivo di antigeni agli organi linfoidi periferici.

(continua)

 

Ad una dieta alcalina e ben strutturata nelle sue combinazioni va affiancato l'utilizzo di acqua buona.

Ben Johnson
I Benefici dell'Acqua Alcalina
L’importanza dell’equilibrio acido-basico per la nostra salute

Editore: Punto d'Incontro
Data pubblicazione: Ottobre 2013
Formato: Libro - Pag 192 - 12x17

Leggi recensione

attinente al tema potrebbe interessarti
-
L'acqua, una necessità biologica.. - (clicca qui)
attinente al tema potrebbe interessarti
-
La scoperta della disidratazione cronica. - (clicca qui)
attinente al tema potrebbe interessarti
-
Acidosi e Tumori. - (clicca qui)
attinente al tema potrebbe interessarti
-
Aqua alcalina garanzia di salute - (clicca qui)

Robert O. Young, Shelley Redford Young
Il Miracolo del PH Alcalino
Bilanciate la vostra dieta, recuperate la vostra salute



Editore: BIS Edizioni
Data pubblicazione: Dicembre 2010
Formato: Libro - Pag 447 - 16,5x24
Ultima ristampa: Luglio 2012
Seconda Edizione: Maggio 2011


Leggi recensione

 

 

 

Il THC della canapa UCCIDE COMPLETAMENTE IL CANCRO!!!

Biologa Molecolare spiega come il THC della canapa UCCIDE COMPLETAMENTE IL CANCRO!!!

All’Università Complutense di Madrid, in Spagna, la dottoressa Christina Sanchez sta studiando, da oltre un decennio, gli effetti antitumorali del THC, il principale componente psicoattivo della cannabis.

In un video spiega esattamente come il THC uccida del tutto le cellule tumorali, senza alcun effetto negativo per le cellule sane.

La sua ricerca si somma a quella dello scienziato britannico Wai Liu, oncologo presso l’Università di scuola medica di Londra, St. George.

La ricerca della dottoressa Liu rivela anche come il THC abbia potenti caratteristiche anticancro e come possa significativamente sbarrare i percorsi che permettono al tumore di crescere.

 

(continua)

 

 

“La cellula è immortale”

 

Non esiste la morte naturale.

Tutti i casi così definiti sono soltanto il punto finale di una Progressiva Acidificazione dell’Organismo”

Dr. George W. Crile, uno dei più famosi chirurghi al mondo

 

In passato è stato dimostrato che una cellula potrebbe vivere per un tempo indeterminato in perfetta salute.

E’ stato dimostrato realmente in laboratorio da un famoso premio Nobel. Un famoso fisiologo francese, Alexis Carrel, al Rockefeller Institute for Medical Research, mantenne in vita il cuore di un pollo per circa 30 anni in una soluzione salina (che conteneva minerali nelle stesse proporzioni di quelle del sangue del pollo) che egli rinnovava tutti i giorni.

 

(continua)

 

Le Aflatossine

Le aflatossine fanno parte delle micotossine

Le aflatossine stanno avendo un momento di notorietà importante a causa del loro coinvolgimento sia nel discorso sugli OGM sia in quello sul legame fra alimentazione e tumori.

È bene quindi fare chiarezza, evitando di confondere possibilità con certezza, rischio con danno, ma anche trovando strategie che possano minimizzare le possibilità avverse e i rischi (quando ci sono).

 

(continua)

 

 

 

 

 

 

 

 

Indice Glicemico: un parametro, sconosciuto ai più, aiuta nelle scelte nutrizionali dei sani e dei diabetici

Per distinguere gli alimenti in base alla loro capacità di provocare un rialzo glicemico più o meno consistente si usa l'Indice Glicemico, espresso da un numero derivato dal rapporto tra la risposta glicemica post-prandiale di un singolo alimento e quella di un alimento di riferimento (il pane comune bianco, il cui indice è fissato pari a 100) a pari quantità di Carboidrati.

Per limitare al massimo gli sbalzi della Glicemia e dell'Insulina occorre limitare l'assunzione di cibi ad alto Indice Glicemico.

Molte sono le possibili spiegazioni per giustificare la diversa capacità degli alimenti di provocare risposte glicemiche ed insulinemiche.

Nella Tabella sono indicati gli Indici dei principali alimenti.

(continua)

 

Ecco la sostanza che uccide le cellule del cancro: viene estratta dalle mele

 

Un'incredibile scoperta, che potrebbe rivoluzionare il mondo della medicina. Si chiamano oligosaccaridi di mele e hanno ucciso il 46% delle cellule del cancro del colon umano. Lo hanno scoperto i ricercatori dell'Università di Xi'an, in Cina. Questa sostanza, assolutamente naturale, ha un'effetto nettamente più efficace di qualsiasi farmaco chemio utilizzato per combattere i tumori.

Un risultato davvero eccezionale, considerando che il cancro al colon è la seconda causa di morte per tumore nelle donne di tutto il mondo, e la terza causa negli uomini.

 

(continua)

 

 

 

Io sto percorrendo questa strada

 

Cosa credete!!!

Lo so che molti di voi non avranno il tempo e la voglia di ascoltare questa signora,
50 minuti da dedicare ad un video sono troppi, vero?

Allora vi dico, se non avete il tempo e la voglia di perdere 50 minuti per capire meglio come funziona,
dove pensate di poter trovare il tempo e la voglia di guarire il vostro corpo?

Sarete vittime della medicina convenzionale, lei vi da tutto e subito senza perdita di tempo,
siete il parco buoi del business farmaceutico
.

Senza la volontà e la dedizione non si ottengono risultati,
se vi lasciate scivolare via queste utili informazioni prima o poi vi ritroverete al mio posto..

forse quel giorno troverete la forza, la voglia e la volontà di ascoltare questa donna ;-)

 

Charlotte Gerson, Beata Bishop
Guarire con il Metodo Gerson + DVD
Come sconfiggere il cancro e le altre malattie croniche - All'interno "Se Solo Avessimo Saputo..."
IL FILM

Editore: Macro Edizioni
Data pubblicazione: Aprile 2009
Formato: Libro + DVD - Pag 360 - 17x24

Leggi recensione

 

Succhi di frutta e verdure

Oggi volevo parlarvi dei miei succhi centrifugati,

la centrifuga è stata uno dei primi acquisti relativi al mio cammino terapeutico, l'ho acquistata lo scorso febbraio e da subito ho iniziato a spararmi succhi di frutta e verdure, ancora non conoscevo la terapia gerson e tutte le teorie crudiste e salutiste ma già avevo deciso che al mio protocollo andavano affiancati i succhi (intuizione divina)..

Ritengo i succhi parte integrante del mio protocollo,

oggi come oggi non potrei farne a meno, la mia centrifuga mi permette di somministrarmi 3 chili - 3 litri di energia viva ogni giorno, minerali, vitamine, fitonutrimenti, enzimi, tutti vivi, non morti come li troviamo in tutti i prodotti industriali, sono convinto che il crudismo sia la strada maestra per ristabilire l'equilibrio biologico del mio corpo, ricordatevi che io lavoro per riordinare il disordine interiore che ha spinto le mie cellule a degenerare verso il mio carcinoma-epatico.

(continua)

 

 

 

Questo amici è il reparto refrigerazione dell'IRCAV.

 

 

 

 

Calcoli renali e fitoterapia: l'erba spaccapietra

Esistono preparati fitoterapici molto utili non solo per prevenire la formazione di renella e calcoli, ma persino per eliminarli. Il piu importante è Phyllanthus niruri, un'erba nota anche come spaccapietra o fillanto.

Dai banali cristalli di ossalato di calcio, alla “sabbietta” (renella) fino ai veri e propri calcoli renali:

Esiste una pianta molto interessante in tutte queste circostanze, il cui nome non lascia spazio alcuno all’immaginazione. Si tratta della spaccapietra (Phyllanthus niruri L. o fillanto), un fitoterapico conosciuto e apprezzato da milenni da molte tradizioni erboristiche della Terra e che oggi può contare pure sulle dimostrazioni di efficacia fornite da alcune ricerche scientifiche, anche italiane.

 

(continua)

 

 

(Continua)

 

Calcoli Biliari: tipologia, prevenzione e cura…

Ognuno di noi possiede, in misura più o meno grande, un certo magnetismo, che irradia intorno a sé e influenza coloro che ha intorno.

Fin dall’antichità questa conoscenza è stata alla portata della classe sacerdotale, la quale sapeva anche come incrementare la presenza di tale magnetismo negli individui.

Lo Spirito, il Fuoco, il Vril, il mesmerismo...

Sono i nomi con cui il magnetismo è stato conosciuto attraverso la storia.

In questa pagina sono presenti immagini della Società del Vril (=Vril Gesellschaft), e in particolare della leader Maria Orsic (Orsitsch), la quale aveva ricevuto comunicazioni da esseri abitanti nel sistema di Aldebaran, la stella più grande della costellazione del Toro.

 

(continua)

 

 

Sostanze alimentari anti-infiammatorie che stimolano il recettore PPAR-GAMMA

Nelle cellule del nostro corpo, sono presenti due recettori importantissimi:

- NF-KB che è l'interruttore dell'infiammazione

- PPAR-GAMMA che è l'interruttore anti-infiammatorio.

Questi due recettori cellulari quando vengono attivati hanno effetti opposti, uno accende l'infiammazione e l'altro lo spegne. In genere quando viene acceso uno, si spegne l'altro … e viceversa.

Pensate alla febbre, o alle scottature solari, o al ginocchio gonfio oppure al mal di gola ...o ancora ad una infezione, ad un tumore o ad un eczema o psoriasi;

 

(continua)

 




Ho sempre creduto nella mia mente....:


Nella mia mente e nel mio sistema immunitario......
da subito ho creduto e puntato tutto su questo CONNUBIO.....


tutto il resto è costruito attorno questi due verbi..
.

Il MIO sistema immunitario, la MIA mente...

Chi mi conosce lo sa, dico spesso, :

la mia mente mi ammala, la mia mente mi guarisce...

Il lavoro sulla mente è la parte più difficile ma anche più fascinante
del protocollo che portiamo avanti noi all'IRCAV di cesena ;-)


All'ircav pensiamo che l'aspetto emotivo che consideriamo di forte valenza possa essere trasmesso agli altri

La parte più difficile sarà motivare le persone impaurite ............

ADESSO NOI DOBBIAMO GUARIRE ..
(continua)

 

 

I mitocondri sono il segreto della longevità

Nel 1935 il Dottor Mc Cay e il suo gruppo di ricercatori della Cornel University dimostrarono che i topi più longevi seguivano una dieta ipocalorica (con il 3040% in meno di calorie, riuscivano a vivere il 50% in più dei loro coetanei che si cibavano di normali quantità caloriche).

Dopo l’autopsia, nel 50% dei topi longevi, non sono state ravvisate malattie degenerative, imputando il loro decesso alla vecchiaia. Tali esperimenti negli anni successivi sono stati ribaditi da scienziati di tutto il mondo, ottenendo i medesimi risultati, anche con altri animali.

Non sono stati ancora effettuati studi sugli esseri umani (per l’impossibilità di seguirli per 100 anni), ma già possiamo verificare l’esattezza di tale teoria, osservando alcune popolazioni tra le più longeve del pianeta.

 

(continua)

 

Frank-Daniel Schulten
Reishi - Il Fungo dell'Immortalità
Un rimedio straordinario dalle incredibili proprietà terapeutiche

Editore: Punto d'Incontro
Data pubblicazione: Ottobre 2007
Formato: Libro - Pag 159 - 12x17

Leggi recensione

 

 

Guarda le foto del mio succo estratto verde curativo

 

L’Artemisia annua distrugge i tumori?

 

L’Artemisinina e i suoi derivati stanno riscuotendo molto interesse nel campo della ricerca per la loro capacità di eliminare selettivamente le cellule tumorali.

È interessante notare che i dimeri dell’artemisinina hanno mostrato attività anti-cancro più potente diella forma monomerica.

La captazione del ferro intracellulare è regolata dal recettore di transferrina (TfR), e l’attività di artemisinina dipende dalla disponibilità di ferro.

I ricercatori hanno visto che all’Artemisinina, liberando radicali liberi, colpisce selettivamente le cellule contenenti eccessive quantità di ferro (le cellule tumorali ne contengono molto più della media) portandole all’eliminazione. L’ Artemisinina contiene una porzione endoperossidasica che può reagire con il ferro per formare radicali liberi citotossici.

 

 

(continua)

 


 

I radicali liberi, cosa sono

I radicali liberi sono molecole fortemente instabili e reattive perché hanno perso un elettrone, cioè una carica negativa.

Nel loro tentativo di ossidare le molecole circostanti per rubar loro l’elettrone che hanno perso, possono attaccare le membrane cellulari, in un processo chiamato “processo ossidativo”, esponendo, così, le cellule agli attacchi di agenti nocivi.

Per capire bene di cosa si parla bisogna spingersi verso dimensioni piccolissime, infinitesimali, fino all'atomo.

 

(continua)

 

 

Polline d'api: Uno dei supercibi più perfetti del mondo

Una delle sostanze più singolari del pianeta, polline d'api, probabilmente non ottiene il riconoscimento che merita. Questo superfood possiede tutti i nutrienti essenziali per sostenere la vita umana, con una ripartizione dei carboidrati 55 per cento, il 35 per cento di proteine, il tre per cento di vitamine e minerali, acidi grassi due per cento e cinque per cento di altre sostanze.

 

Un fenomeno inesplorato dalla scienza

Il polline è il piccolo seme maschile, necessaria per la fecondazione, che esiste in fiore di fiori.


(continua)

 

I marcatori tumorali (tumor markers)

I marcatori tumorali (tumor markers)

I marcatori tumorali sono proteine, ormoni o altre sostanze presenti nel tumore o circolanti nell'organismo che possono segnalare la presenza di un tumore o di alcune sue caratteristiche.

Si tratta di sostanze, infatti, che vengono sintetizzate direttamente dalle cellule neoplastiche:

più raramente sono prodotte dall'organismo in risposta allo sviluppo del tumore.

In alcune forme tumorali questi esami permettono di stabilire il grado di aggressività della neoplasia, anche indipendentemente dalle sue dimensioni.

Più diffusa è la loro utilizzazione durante o dopo la cura allo scopo di stabilire se è in atto una ripresa della malattia. Mentre le altre indagini diagnostiche (esame istologico, radiografie, ecografie, RM) evidenziano direttamente la presenza di un tumore, i marcatori tumorali ne rilevano la presenza soltanto indirettamente come il tuono fa con il fulmine.

(continua)

 

 

Minerali organici e inorganici

 

Quando si parla di acqua, e di quale tipo è meglio usare (soprattutto quando si parla di acque in bottiglia), spesso e volentieri si discute di minerali, e di quali benefici essi apporterebbero, e di conseguenza si consiglia un’acqua piuttosto che un’altra, e nel caso di acque trattate, sovente viene tirata fuori la questione dei minerali, e cioè che l’acqua (nel caso di trattamento ad osmosi inversa) verrebbe sì pulita, ma anche privata dei minerali tanto cari al corpo umano.

 

Questa è diventata ormai una sfida all’ultimo colpo tra chi sostiene che l’acqua deve avere i minerali e chi invece sostiene che i minerali buoni sono quelli organici e non quelli contenuti nell’acqua in quanto inorganici, ma nessuno dei due contendenti spiega perché dovrebbe essere in un modo piuttosto che nell’altro, e soprattutto nessuno spiega esattamente quali sono le differenze tra organici e inorganici, al che ho deciso di scrivere qualcosa a riguardo per mettere un pochino di ordine.

 

(continua)

 

 

L’aloe arborescens

L’aloe è una pianta che cresce nei climi caldi e le sue foglie sono ricchissime di componenti che vanno da un’ampia gamma di sali minerali, di vitamine, di proteine, aminoacidi, polisaccaridi ed enzimi fino a molecole che hanno proprietà curative, cicatrizzanti, disinfettanti, antinfiammatorie, riepitelizzanti, immunomudolanti e rigeneranti del sistema immunitario.

Per questi suoi requisiti, l’aloe presenta lo spettro più ampio, rispetto ad ogni altra pianta, del cosiddetto “fitocomplesso”, tanto da essere considerata medicinale dall’antichità e fino ai tempi moderni e di meritare, dopo un lunghissimo periodo di oblio, importanti attività di studio e di ricerca scientifica in tutto il mondo.

Esistono circa 360 tipi di aloe, ma la più interessante in quanto a principi attivi è senza dubbio la “arborescens“, essendo la più completa.

(continua)

 

Dalla Natura rimedi facili a problematiche Difficili

 

Dobbiamo ingerire le cose giuste nelle quantità giuste.

Il nostro corpo è una macchina perfetta che abbisogna delle materie prime..
Acqua Buona, Alimentazione Vegetariana, succhi estratti, esercizio fisico moderato.

Purtroppo, il cammino per arrivare a tanta saggezza da riuscire a controllare il ciclo della vita organica al suo punto di avviamento, è lungo e aspro: non è facile arrivare a capire, e poi a far capire, che si deve «mangiare per vivere», e non «vivere per mangiare»

Quello che mangi è la risultanza di quel che sarai,
hai una macchina perfetta, spetta a te farle la manutenzione organica

 

(continua)

 



LA STRADA MENO BATTUTA NEL BOSCO......

studia molto il tuo corpo umano...
cerca di capire come funziona...
solo il fatto di capirlo fa guarire....

se capisci cosa succede dentro di te ogni momento....
ti viene voglia di prendere questa strada seriamente.......

perchè devi sapere, questa strada fantastica non è regalata....
se la prendi CI DEVI CREDERE....
perchè nel credo sta una fetta importante del reset necessario al tuo corpo per auto-guarirsi...

Capisci amico mio?

AUTO - GUARIGIONE......

Il tuo corpo, il mio corpo, sono lo strumento migliore che abbiamo a disposizione per ripararlo..

il nostro corpo SA RIPARARSI.....

poi imposta la tua testa alla ricerca dell' AMORE...

cerca amore in ogni cosa.......

persegui l'amore..
e fatti un culo del diavolo...... ----

 

il miracolo arriva ;-)

 

---- DIO..... cercate DIO dentro di voi....... io l'ho TROVATO...... voglio il vostro bene

 

 

Michaela Doll
Infiammazioni - I Killer Nascosti -
Libro Curare gli stati infiammatori in modo naturale e prevenire malattie cardiovascolari, cancro, diabete, colesterolo alto, artrosi e obesità

Editore: Macro Edizioni
Data pubblicazione: Settembre 2009
Formato: Libro - Pag 176 - 17x24 Note: Illustrato a colori

leggi recensione

 

 


CARC. EPATICO  
PROTOCOLLO 123     
PROTOCOLLO SFLTV5     
IRCAV 1     
IRCAV 2     
IRCAV 3     
IRCAV 4     
VIDEO IRCAV     
QUADRO CLINICO     
PILASTRI  
SUCCHI VERDI     
ACQUA KANGEN     
SYNCHROLEVELS     
ALOE ARBORESCENS     
GANODERMA LUCIDUM     
ASCORBATO POTASSIO     
ALIMENTAZIONE  
ALIMENTAZIONE 1     
ALIMENTAZIONE 2     
ALIMENTAZIONE 3     
ALIMENTAZIONE 4     
ALIMENTAZIONE 5     
ALIMENTAZIONE 6     
TABELLE ALIMENTARI     
RICETTE SALUTARIANE     
VIDEO ALIMENTAZIONE     
STRUMENTI IRCAV  
CERTIFICO IO     
LA LIBRERIA     
PERCORSO     
LA SCELTA     
SORAFENIB     
IL CANCRO     
TUTTI I VIDEO  
VIDEO SUCCHI VERDI     
VIDEO ALIMENTAZIONE     
VIDEO ACQUA KANGEN     
VIDEO IRCAV     
CANALE YOUTUBE     
INFODAY  


CARC. EPATICO  
PROTOCOLLO 123     
PROTOCOLLO SFLTV5     
IRCAV 1     
IRCAV 2     
IRCAV 3     
IRCAV 4     
VIDEO IRCAV     
QUADRO CLINICO     
PILASTRI  
SUCCHI VERDI     
ACQUA KANGEN     
SYNCHROLEVELS     
ALOE ARBORESCENS     
GANODERMA LUCIDUM     
ASCORBATO POTASSIO     
ALIMENTAZIONE  
ALIMENTAZIONE 1     
ALIMENTAZIONE 2     
ALIMENTAZIONE 3     
ALIMENTAZIONE 4     
ALIMENTAZIONE 5     
ALIMENTAZIONE 6     
TABELLE ALIMENTARI     
RICETTE SALUTARIANE     
VIDEO ALIMENTAZIONE     
STRUMENTI IRCAV  
CERTIFICO IO     
LA LIBRERIA     
PERCORSO     
LA SCELTA     
SORAFENIB     
IL CANCRO     
TUTTI I VIDEO  
VIDEO SUCCHI VERDI     
VIDEO ALIMENTAZIONE     
VIDEO ACQUA KANGEN     
VIDEO IRCAV     
CANALE YOUTUBE     
INFODAY  

 

Il Mangostano

il succo MangoSan ha molteplici funzionalità per l'organismo, fra le quali:

- una marcata azione antiinfiammatoria grazie alla presenza degli Xantoni

- neutralizza i radicali liberi (con le catechine, le protocianidine,e gli Xantoni)

- mantiene la salute intestinale equilibrata e funzionale (con le protocianidine)

- rafforza e sostenta il sistema immunitario (con l'effetto delle catechine e degli Xantoni)

- utile per mantenere un sano sistema cardiovascolare (catechine, protocianidine, Xantoni)

- supporta la funzione articolare e della cartilagini (catechine, protocianidine, Xantoni)

- sostiene l'organismo in generale (apportando grandi quantità di vitamine e minerali)



(continua)

 

Il Melograno - proprietà

Il melograno: un vero farmaco naturale Diuretico, antiossidante e anti-tumorale è ricco di proprietà benefiche

Chiamato anche pomo saraceno, è un prodotto autunnale tipico dell'Afghanistan e della Persia, ma è molto diffuso in tutto il mediterraneo.

Di questo frutto viene usato proprio tutto:

non si mangiano solo i semi, ma anche la radice, che sembra abbia proprietà vermifughe.

Con questa pianta si possono fare anche delle lavande vaginali lasciando in infusione 30 g di fiori essiccati in 1 litro di acqua bollente per 1 minuto.

I semini sono difficili da digerire, specialmente per chi soffre di problemi al colon.

Tuttavia, vengono utilizzati per la preparazione di granatina, uno sciroppo molto dolce.


(continua)

 

Succo Gastrico - Reflusso Gastrico

 

Il succo gastrico è un liquido semitrasparente ed ipotonico rispetto al plasma, fortemente acido ed inodore.

Come il nome stesso fa intuire, viene secreto dalla mucosa dello stomaco, in misura di un litro / un litro e mezzo al giorno.

Il succo gastrico è costituito da un insieme eterogeneo di sostanze, come acqua, acido cloridrico, bicarbonati, muco, sodio, potassio, fattore intrinseco ed enzimi digestivi come la pepsina, la lipasi gastrica, la gelatinasi e la rennina.

Acido cloridrico: è presente nel succo gastrico in concentrazioni molto elevate, tali da rendere l'ambiente particolarmente acido (pH 1,5/3). La sua presenza facilità l'azione della pepsina, mentre ostacola l'amilasi salivare (ptialina) fino ad inibirla. L'acido cloridrico è inoltre dotato di un prezioso effetto antimicrobico.

Muco ed ioni bicarbonato: proteggono la mucosa dello stomaco dalla forte acidità dei succhi gastrici.

(continua)

 

 

 

Graviola, un miracolo della natura!

Che Madre Natura sia la nostra migliore amica e che da Lei non si finisce mai di apprendere non ho mai avuto dubbi. Quindi oggi condivido questo "passa parola" sulle informazioni riguardanti la Graviola

Il Sour Sop (nome in inglese) o il frutto della Graviola è naturale rimedio per debellare le cellule del cancro.

Rimedio 10.000 volte più forte rispetto alla chemioterapia.

Perché non siamo a conoscenza di questo?

Perché alcune grande società volevano recuperare i soldi investiti in anni di ricerca, cercando di fare una versione “chimica” di questo rimedio per la vendita. Molte persone sono morte invano, mentre queste case farmaceutiche tenevano nascosto il segreto della Graviola, incassando milioni di dollari.

(continua)

 

 

La scoperta della disidratazione cronica


Molti di noi soffrono di disadratazione cronica senza esserne consapevoli....

La condizione di disidratazione cronica è stata scoperta dal dottor fereydoon batmanghelidj nelle carceri iraniane nelle quali era rinchiuso, per ragioni politiche nel 1979.

Un giorno al dottore fu portato un detenuto che soffriva di di grave ulcera peptica, il dottore non avendo medicine da somministrargli gli consigliò di bere due bicchieri di acqua ogni tre ore.....

nel giro di pochi mesi il paziente guarì, così il dottore ripetè l'esperimento con altri carcerati che soffrivano la stessa patologia e anche gli altri carcerati migliorarono o guarirono definitivamente...


(continua)

 

 

Come funzionano le difese immunitarie

Le difese immunitarie ci proteggono dall'aggressione di agenti infettivi, come virus e batteri.

Ci aiutano a riparare le ferite, a rimetterci dai traumi, a prevenire e contrastare i tumori.

In pratica, tenendo sotto controllo e reagendo opportunamente ad attacchi esterni o a malfunzionamenti interni, le difese immunitarie costituiscono contemporaneamente il sistema di sorveglianza e il reparto operativo d'emergenza che, attraverso una serie complicatissima di processi biochimici e cellulari, permettono all'organismo di mantenersi integro e sano.

Gli elementi in gioco nella risposta immunitaria sono tali e tanti che, nonostante decenni di ricerche approfondite, il suo esatto funzionamento resta ancora in gran parte ignoto.

 

(continua)

 

L' Inquinamento da metalli pesanti


Metalli Pesanti e Malattie Degenerative

I metalli pesanti sono sostanze con cui conviviamo quotidianamente, perché sono alla base della composizione di molti organismi viventi, ed anche del nostro stesso corpo.

Alcuni di essi, però, sono potenzialmente molto tossici, per cui se penetrano nell’ambiente e quindi nel nostro organismo in dosi superiori a quelle tollerabili comportano gravi conseguenze, spesso letali.

In un rapporto del 1979, l’Ente Governativo Americano per la Protezione dell’Ambiente affermava che i metalli tossici rappresentano un grave problema per i Paesi Industrializzati, in quanto largamente utilizzati in tutte le attività produttive, dall’agricoltura all’industria, al terziario avanzato.

(continua)

 

Combattere il cancro a tavola

Una specifica dieta può essere efficace nel combattere il cancro e diminuire le probabilità di metastasi nei tipi triplo negativo di cancro al seno, rafforzando il tessuto circostante il tumore.

Lo studio

Il cancro di combatte anche a tavola. E lo dimostrano gli scienziati con un nuovo studio pubblicato su Breast Cancer Research and Treatment, in cui si suggerisce come il seguire una sorta di dieta, che prevede una diminuzione dell’apporto alimentare, possa migliorare gli esiti per le donne con cancro al seno e diminuire le probabilità di metastasi

(continua)

 

Non è facile prendere la strada meno battuta del bosco.....

Non è facile perchè per prenderla devi CREDERE in TE e questa società ci educa a non credere in se stessi, tutto ci viene comodamente somministrato al punto che ci adigiamo sulla comodità del metodo senza soffermarci sui veri risultati....

Non possiamo chiamarci vittime perchè questo che viviamo è il risultato di scelte sbagliate delle nostre generazioni.....

I nonni, i padri, noi padri e voi figli, tutti colpevoli....
solo i bambini sono innocenti....
e forse proprio per loro dovremmo trovare un sussulto di orgoglio per offrire un futuro migliore ..

(continua)

 

“Tossiemia e disintossicazione” del dr Tilden.

 

“Tossiemia e disintossicazione” del dr Tilden.

Il dottor Tilden afferma che la causa primaria di tutte malattie è la tossiemia, cioè l’aumento oltre il limite di tolleranza degli scarti metabolici nel circolo sanguigno.

Il corpo umano è costituito da organi, sistemi e apparati che lavorano in armonia ed equilibrio per il mantenimento del benessere dell’organismo; gli organi sono formati da tessuti, i quali a loro volta sono costituiti da cellule.

La cellula è l’unita strutturale degli organismi viventi: ogni fiore, albero, uccello, verme, filo d’erba, animale o uomo è formato da cellule. Anche il corpo umano, quindi, si può considerare una comunità di cellule, e la salute dell’organismo dipende ovviamente dalla salute delle cellule che lo compongono.

(continua)

 

 


 

 

Cosa sono i probiotici e a cosa servono

Nel 1965 Lilly and Stillwell utilizzarono per la prima volta il termine probiotici per descrivere "sostanze secrete da un organismo, in grado di stimolare la crescita di un altro".

Mano a mano che la scienza scopriva il ruolo fisiologico e terapeutico dei probiotici, le definizioni divenivano sempre più elaborate ed esaurienti.

Oggi, affinché possa essere definito probiotico, un batterio deve possedere un certo numero di caratteristiche e proprietà specifiche, riassumibili nei seguenti punti:

- dev'essere normalmente presente nel nostro intestino;
- deve resistere all'azione digestiva di succo gastrico, enzimi intestinali e sali biliari;
- non deve dare reazioni immunitarie o altrimenti nocive;
- dev'essere in grado di aderire alle cellule intestinali e colonizzarle;
- deve avere un effetto benefico per la salute umana, grazie all'antagonismo nei confronti di microrganismi patogeni e alla produzione di sostanze antimicrobiche.

 

(continua)

 

Batteri e Muffe nelle insalate confezionate

 

Batteri e muffe nelle insalate confezionate.

Lo dimostrano alcuni test. Occhio ai germi. I prodotti, comodi se si ha poco tempo, possono contenere batteri anche prima della data di scadenza. I consigli dello “Sportello dei Diritti”

Occhio ai germi. Lo ripetiamo sempre noi dello “Sportello dei Diritti”, anche quando potremmo dormire sonni tranquilli come con le insalate confezionate, pronte al consumo e belle da vedere che possono contenere batteri e muffe, spesso anche prima della data indicata di scadenza.

 

(continua)

 

T. Colin Campbell, Thomas M. Campbell
The China Study - Libro
Lo studio più completo sull'alimentazione mai condotto finora. Sorprendenti implicazioni per la dieta, la perdita di peso e la salute a lungo termine.

Editore: Macro Edizioni
Data pubblicazione: Settembre 2011
Formato: Libro - Pag 400 - 17x24

leggi recensione

 

T. Colin Campbell
The China Study - DVD
Il più importante e completo studio su alimentazione e salute - Videocorso formativo + Intervista Esclusiva

Distribuito da: Macrovideo
Data pubblicazione: Febbraio 2013
Durata: 120 min + 100 min di contenuti extra
Tipo: DVD + opuscolo Numero pagine libretto: 32

Leggi recensione

 

10 PEGGIORI ALIMENTI DA EVITARE

DADO:
Il dado così tanto acclamato e utilizzato riesce a dare sapore a ciò che non ha sapore, riesce a migliorare notevolmente il gusto delle pietanze… Peccato però che contenga glutammato monosodico, un additivo che può causare anche il cancro! Attenzione anche ai dadi che riportano scritto sulla confezione “Senza glutammato“

CHEWINGUM E CARAMELLE VARIE:
Si tratta di qualcosa che viene consumato ogni giorno, più volte al giorno. Se è la dose che fa il veleno in questo caso è davvero facile superare la dose… I Chewingum e le caramelle contengono, nella quasi totalità dei casi, dolcificanti nocivi come l’aspartame e l’acesulfame-k veri killer per il tuo organismo! Alcune mentine sono addirittura prodotte utilizzando solo ed esclusivamente additivi chimici! Leggi l’etichetta prima di consumare questi prodotti e prendi in considerazione l’idea di eliminarli dalla tua dieta oggi stesso…

WURSTEL e MORTADELLA:
Si tratta di alimenti realizzati con carne macinata finissima, impossibile da riconoscere… Un’ottima occasione per utilizzare la carne di più infimo livello, carne che nessuno comprerebbe se la potesse vedere per quella che è! Se proprio vuoi consumare dei salumi acquista del prosciutto crudo, controllando per bene che negli ingredienti non siano presenti nitriti e nitrati ( causano il cancro..)

(continua)

 

<< I medici e i pazienti si sono concentrati
esclusivamente sulla terapia farmacologica,
a discapito di almeno uno dei fondamenti della buona salute:
la nutrizione corretta >>.

Dottoressa Mary keith

 

COTTURA DEI VEGETALI E NUTRIZIONE OTTIMALE

 

Ci sono oggi sempre più seguaci del Crudismo (o Raw Foodists in inglese) che ritengono che la cottura dei vegetali ne distrugga, almeno in parte, la dotazione di sostanze nutrienti, soprattutto enzimi ed antiossidanti.

E' stato però più volte riportato dal mondo scientifico, ed anche annunciato sui media più popolari, che la cottura dei vegetali ne aumenterebbe le capacità nutritive.

Uno studio di ricercatori italiani delle università di Pavia e Napoli ha nel 2008 messo a confronto l'effetto che i nostri metodi di cottura tradizionali (bollito, al vapore e fritto) hanno sulle caratteristiche nutritive di tre tra le verdure più comunemente consumate: carote, zucchine e broccoli.

(continua)

 

 

INTRODUZIONE ALL’OMEOPATIA

Il padre fondatore dell’omeopatia è il medico tedesco Samuel Hahnemann, autore del testo di riferimento della materia omeopatica “Organon of medical art” (L’Organon dell'arte di guarire, prima edizione 1810).

L’omeopatia ha dunque 200 anni di vita.

Per capire cos’è esattamente l’omeopatia si può partire dall’origine del nome: esso deriva dal greco "omòios" (simile) e "pathos" (malattia).

(continua)

 

Calcio e vitamina K2 - Il paradosso del calcio

 

 

Nonostante l’ossessione nella nostra società per assunzione di calcio, gli studi mostrano ripetutamente che le culture con il più elevato consumo di latte e prodotti caseari, e quindi con la più alta assunzione di calcio, presentano la maggiore incidenza di fratture osteoporotiche e di denti in cattive condizioni.

 

Questa osservazione ha dato origine a quello che viene chiamato il “paradosso del calcio”.


(continua)

 

Michaela Doll
Infiammazioni - I Killer Nascosti -
Libro Curare gli stati infiammatori in modo naturale e prevenire malattie cardiovascolari, cancro, diabete, colesterolo alto, artrosi e obesità

Editore: Macro Edizioni
Data pubblicazione: Settembre 2009
Formato: Libro - Pag 176 - 17x24 Note: Illustrato a colori

leggi recensione

 

 

Semi di canapa sativa: l’alimento più nutriente al mondo

La canapa , meglio conosciuta come Cannabis sativa L., è una pianta annuale della famiglia delle Cannabaceae.

Può raggiungere un’altezza di 4-5 metri e la si riconosce a vista d’occhio dall’aspetto delle foglie, molto simili alle dita di una mano aperta.

I semi di canapa sono il prodotto destinato all’uso alimentare, crudi e decorticati sono già pronti per essere mangiati, abbinati ad insalate, yogurt, o ad altre pietanze a vostra scelta.

Inoltre i semi di canapa vengono spremuti a freddo per ottenere il pregiato olio di canapa, ricco dei famosi acidi grassi buoni omega-3 ed omega-6.

Prima di procedere con le proprietà di questi fantastici semi, vi basti pensare che vengono ad oggi considerati uno degli alimenti più nutrienti del pianeta.

Vediamo meglio di capirne il motivo.

(continua)

 

Airc finalmente partorite timide ammissioni

Le proteine di origine animale fanno male alla salute?

DIPENDE. Un consumo eccessivo di alimenti di origine animale, soprattutto di carni rosse lavorate, aumenta il rischio di alcuni tumori.

Non ci sono invece prove convincenti che un loro modesto consumo abbia effetti negativi sulla salute.

In breve

- Le proteine animali sono costituite dalle stesse molecole chimiche di quelle vegetali, gli amminoacidi.

- La loro pericolosità per la salute, se consumate in eccesso, risiede principalmente nel modo con cui interagiscono con l'organismo. Per esempio, la lavorazione delle carni per la loro conservazione e le modalità di cottura modificano le molecole presenti, rendendole potenzialmente pericolose per la salute.

- I cibi di origine animale contengono, oltre alle proteine, anche molte altre sostanze tra cui i grassi saturi e il ferro del gruppo eme. In dosi eccessive essi stimolano l'aumento di colesterolo, i livelli di insulina nel sangue e l'infiammazione del tratto intestinale, aumentando il rischio di certe patologie, tra cui i tumori, in particolare quelli del colon-retto.

- Un consumo modesto di proteine animali non è pericoloso per la salute umana. Di contro, un eccessivo consumo di carni rosse o lavorate è associato a un maggior rischio di sviluppare diabete, malattie cardiovascolari e tumori.

 

(continua)

 

 

LA DIETA SANA NON AMA L’ACIDO

Acidità o basicità degli alimenti, acidosi dei tessuti corporei, pH sanguigno, riserva di basi nel sangue, urine acide, dieta alcalina. Soprattutto di recente, sono parole e concetti che ci invadono da riviste, pubblicazioni, trasmissioni televisive, internet e, naturalmente, dalle chiacchiere e dal passaparola di amici e conoscenti

C’è chi ha fatto dell’accoppiata acido/basico il parametro per giudicare il mondo (e non solo quello che arriva nel proprio piatto), c’è chi proclama a gran voce che l’acidità fa venire il cancro (magari con l’appoggio di ricerche scientifiche) e che il bicarbonato di sodio lo fa guarire, c’è chi è ossessionato dal pH (delle proprie urine), ecc.

Intendiamoci, la questione ha una sua rilevanza per la nostra salute e merita certamente un approfondimento e qualche spiegazione. Tuttavia, ancora una volta, occorre non perdere di vista il fatto che la nostra salute dipende prima di tutto da un equilibrato e salutare stile di vita. Il quale, come vedremo, se è bilanciato è anche in grado di mantenere e produrre armonia anche nel rapporto acido-basico presente nel nostro organismo.


(continua)

 

I cibi da usare come antinfiammatorio naturale

I cibi da usare come antinfiammatorio naturale

Ci sono degli alimenti che bisogna evitare per prevenire i tumori e ci sono alimenti che fungono da antinfiammatorio naturale. Il dottor Franco Berrino aveva spiegato che “per difendersi dalla crescita tumorale bisogna fare un’alimentazione antinfiammatoria. E un’alimentazione antinfiammatoria è basata sul riso integrale prima ancora che gli altri cereali“.

Il riso integrale quindi è fondamentale, ma “anche gli altri cereali vanno bene, non aumentano le infiammazioni“, ha spiegato l’epidemiologo dell’Istituto Nazionale dei Tumori, il quale ha aggiunto che la dieta deve essere “basata sull’evitare i prodotti animali fuorché il pesce. Quindi un po’ di pesce grasso va bene, io direi le nostre sardine, lo sgombro.

 

(continua)

 

 

Essere vegano è sicuramente più una scelta di vita ed una filosofia che una semplice dieta.

Il vegano non mangia niente che sia di origine animale e non utilizza prodotti di origine animale per l'abbigliamento o per qualsiasi altro scopo.

Una persona può sceglier di diventare vegano per motivi etici che coinvolgono i diritti degli animali , per fattori ambientali o per una migliore salute.

(continua)

 

 

COSA ACCADE NEL TUO CORPO SE BEVI ACQUA E LIMONE

Quando le proteine vengono digerite nel tratto digestivo del Secondo la filosofia ayurvedica, le scelte quotidiane che facciamo per la nostra salute rafforzano il nostro sistema immunitario e ci rendono resistenti alla malattia. I benefici di questa bevanda sono numerosi.

Di seguito sono elencati i più importanti.

1 - Migliora la digestione

Il succo di limone ha una struttura simile ai succhi del nostro stomaco e aiuta a sciogliere ed eliminare le tossine che si trovano nel tratto digestivo. Il succo di limone contribuisce ad alleviare i sintomi dell’indigestione, il bruciore allo stomaco e il gonfiore.
Aiuta anche l’attività intestinale al mattino, idrata il colon, stimola la produzione della bile e ammorbidisce le feci.

(Continua)

 

Stephen Wangen
Più Sani senza Grano -
Libro Nuove prospettive e conoscenze su: allergie ai prodotti derivati dal grano, celiachia e intolleranza al glutine

Editore: Macro Edizioni
Data pubblicazione: Gennaio 2012
Formato: Libro - Pag 294 - 13,5x20,5

leggi recensione

 

Il prezzemolo, l’anticancro che non ti aspetti


Il prezzemolo sta bene su tutto, cosi si dice, ma adesso c’è un motivo in più per metterlo a completamente di un piatto: è un potentissimo anticancro.

 

Questo grazie alla miricetina.

 

Si tratta di un flavonolo, un composto naturale che studi scientifici hanno collegato ad un’azione chemiopreventiva contro i tumori della pelle.

La miricetina si trova anche nelle patate dolci, nel ribes e nei mirtilli rossi.


(continua)

 

 

 

Proprietà e benefici delle Alghe. Perchè nessuno ne parla? Sono ottime e salutari! Ecco perché

 

Proprietà e benefici delle Alghe.Perchè nessuno ne parla? Sono ottime e salutari!Ecco perché

Le alghe sono organismi vegetali molto semplici e si trovano all’interno dell’ecosistema marino.

Ve ne,sono vari tipi e tutte contengono proprietà salutari per l’organismo.

Purtroppo sono poco conosciute e spesso vengono sottovalutate…

Ma il loro potenziale è davvero indiscusso!Il

(continua)

 

 

 

 

Ricerca italiana: i 10 migliori fitonutrienti che uccidono il cancro

 

Trenta anni di ricerche rivelano quali siano i 10 migliori fitonutrienti per proteggerci o trattare la radice che è la causa di molti tumori.

Un nuovo modello medico in linea con l’antica saggezza sta emergendo rapidamente: lo scopo è colpire la causa del disturbo e risolverlo definitivamente ed è chiamato “medicina funzionale”.

Secondo lo studio, che si avvale di 30 anni di letteratura sull’argomento, le 10 seguenti sostanze naturali hanno dimostrato essere gli agenti alimentari più efficaci nelle prevenzione al cancro:

 

(continua)

 

Bersagli molecolari di agenti alimentari per la prevenzione e la terapia del cancro.

 

 

Mentre frutta e verdura sono raccomandati per la prevenzione del cancro e di altre malattie, i loro principi attivi (a livello molecolare) ed i loro meccanismi di azione meno ben compresi.

Ricerche approfondite nel corso dell'ultimo mezzo secolo ha identificato diversi bersagli molecolari che possono potenzialmente essere utilizzate non solo per la prevenzione del cancro, ma anche per il trattamento.

Tuttavia, la mancanza di successo con monoterapia mirata derivanti dai meccanismi di bypass ha costretto i ricercatori a utilizzare sia la terapia di combinazione o agenti che interferiscono con molteplici vie di segnalazione cellulare.


(continua)

 

 

Coprinus Comatus, Storia - Proprieta



Coprinus Comatus Comunemente noto in America col nome di "Shaggy mane" in Italia lo conosciamo come "fungo dell'inchiostro"

il Coprinus Comatus è decisamente appetitoso dal punto di vista culinario, e per questa sua caratteristica è stato citato anche dal prof. Clyde Christensen, dell'Università del Minnesota nel libro " Common Edible Mushrooms" del 1943, il quale pubblicò questo testo nel tentativo di superare la micofobia insita nel pubblico del periodo, ora dopo 60 anni, fortunatamente le cose sono cambiate.



(continua)

 

 

 

Coriolus (Trametes) Versicolor - Storia e Proprietà

 

Il Coriolus Versicolor è uno dei funghi più facilmente riscontrabile nei ceppi di legno, è anche chiamato Turkei Tail ( coda di tacchino).

Il nome popolare deriva dalla caratteristica bandeggiatura che lo rende simile ad una piccola e variopinta coda di tacchino, è uno dei funghi più comuni ad elevata proliferazione e più omeno presente in tutte le stagioni.

 

(continua)

 

 

Funghi come Pre-Biotici



Nel tratto gastrointestinale sono presenti 10.000 volte più batteri di quante sono le cellule del nostro corpo, capite amici? 10.000 volte le cellule del corpo umano che già di per sè ne conta un numero esagerato.

Secondo alcune stime, i batteri che colonizzano il grosso intestino contano come il 95% di tutte le cellule del nostro corpo.

La maggior parte delle persone ha almeno 5 kg di batteri probiotici nel tratto gastro-intestinale, gli stessi creano un ecosistema che è diverso per ogni organismo (microbiota diverso = metabolismo diverso).



(continua)

 

 

Grifola Frondosa - Maitake - Proprietà e Storia

 

Il Maitake viene spesso chiamato "re dei funghi" grazie alle sue dimensioni notevoli;

il suo nome in latino è "Grifola Frondosa", e molti studiosi pensano che questo nome derivi dal "Grifone" un animale mitologico con testa e ali di aquila e gambe posteriori e coda di leone.

Frondosa, significa a forma di foglia, e l'attribuzione del nome deriva dal fatto che i corpi fruttiferi sovrapponendosi hanno l'aspetto di foglie.

 

(continua)

 

Cordyceps Sinensis e Fegato

 

Cordyceps Sinensis

Il Cordyceps Sinensis è conosciuto anche come "fungo Caterpillar" o "DongChaongXiaCao", il significato tradotto per noi occidentali è pianta d'estate e insetto d'inverno; il nome Cordyceps deriva dal latino "cord" pianta e "ceps" testa e la fusione di queste parole descrive la forma del fungo, che si estende dalla carcassa mummificata di una larva di insetto, solitamente Hepialus armoricanus.

Il Cordyceps Sinensis è molto raro, e venerato per le sue proprietà terapeutiche.

 

(continua)

 

Shiitake - Lentinus Edode



Il Fungo Shiitake: nutre fermenti lattici che proteggono l’intestino.

E’ immunostimolante ed Epatoprotettore.

Combatte la carie, il tartaro e favorisce la salute delle ossa.l Fungo Shiitake è un utile nutraceutico, che con le sue proprietà scientificamente documentate,

può promuovere i seguenti benefici :

- Epatoprotettore, coadiuvante nelle disfunzioni del fegato e nelle epatiti non virali e nelle Epatite A e B.
- Riduce gli effetti nocivi di alcuni batteri patogeni, che liberando nell’intestino tossine che lo aggrediscono.

(continua)

 

 

 

Cordyceps Sinensis, il fungo “spazzino”

 

Utilizzato già nel diciottesimo secolo dalla Medicina Tradizionale Cinese, questo fungo è considerato la panacea per recuperare potenza e forza.

Cordyceps è un alleato per ritrovare l’energia fisica e mentale dopo un periodo di convalescenza, è un alimento che rigenera il corpo.

E’ considerato un tonico dei reni e dei polmoni, inoltre regola il sistema immunitario.

Come la maggior parte dei funghi medicinali, anche il Cordyceps è stato studiato dal punto di vista dei suoi componenti, in relazione alle patologie tumorali.

(continua)

 

 

 

Tumore al seno: scienziati dimostrano che Agaricus, Cordyceps, Reishi eliminano le cellule tumorali

Agaricus, Cordyceps, Coriolus, Reishi, Maitake e Polyporus.

Due noti ricercatori americani impegnati nella ricerca oncologica in uno studio sperimentale hanno dimostra che Agaricus (A.blazei Murrill), Cordyceps (C. sinensis), Coriolus (C.versicolor), Reishi (Ganoderma lucidum), Maitake (Grifola frondosa) in 72 ore hanno eliminato oltre l’80% di una coltura di cellule del tumore della mammella.

Inoltre nella seconda parte dello studio sperimentale hanno bloccato la cellula tunorale nella capacità di migrazione del 70% la capacità di migrazione e del 60% la capacità di penetrazione in un tessuto sano.


(continua)

 

 

Agaricus Blazei Murrill - storia e proprietà



La prima nota storica relativa all'utilizzo in medicina, dei funghi del genere Agaricus risale ai trattati medici Bizantini dell'area mediterranea del 4° secolo (Orivasios) e del 15° secolo (Apuleio) nel trattamento delle "ulcere maligne" della laringe.

A differenza della maggior parte dei funghi, l'Agaricus Blazei Murrill non ha un origine esotica, ma fu trovato, nel 1965, nella regione montagnosa di Piedade, nella foresta Atlantica, nei pressi di Tauape nella provincia di S. Paolo, da un coltivatore brasiliano di discendenza giapponese chiamato Takahisa Furumoto.



(continua)

 

 

 

Hericium Erinaceus - Storia - Proprieta

 

Hericium contiene vitamine del gruppo B e provitamine del gruppo D.

Studi preliminari attestano che, oltre ai polisaccaridi, vi sono alcuni componenti a basso peso molecolare, tra cui molecole a struttura fenolitica (hercenon A e B) e alcuni acidi grassi, in grado di compiere un'azione citotossica diretta sulle cellule tumurali.

A livello gastro-intestinale l'Hericium ha effetti antinfiammatori e prebiotici che lo rendono decisamente efficace in tutte le patologie infiammatorie e infettive che coinvolgono le mucose del sistema digerente

(continua)

 

 

Dal cavolo al melograno: ecco tutti i cibi contro il cancro



Cavoli e broccoli, aglio e cipolla, sedano e prezzemolo. Ma anche soia, carciofo, pomodoro, melograno, frutti di bosco, noci.

Ecco alcuni cibi che contengono sostanze con potenzialità anticancro, emerse in laboratorio e da verificare sull'uomo. Ad elencarli Cesare Gridelli, direttore del Dipartimento di Oncoematologia dell'Ospedale 'Moscati' di Avellino e autore del libro 'In cucina contro il cancro'.



(continua)

 

 

 

 

Sulforafano inibisce la crescita delle cellule del cancro della tiroide e invasività attraverso la via di specie reattive di ossigeno-dipendente

 

Sulforafano inibisce la crescita delle cellule del cancro della tiroide e invasività attraverso la via di specie reattive di ossigeno-dipendente

ASTRATTO - Sulforafano (SFN), un composto naturale derivato da germogli di broccoli

E' stato dimostrato per essere usato come agente antitumorale in diversi tipi di tumori.

Tuttavia, il suo effetto antitumorale nel tumore della tiroide rimane in gran parte sconosciuta.

Lo scopo dello studio è stato quello di indagare il potenziale terapeutico di SFN per cancro alla tiroide e di esplorare i meccanismi alla base degli effetti antitumorali di SFN per in vitro e in vivo studi.

 

(continua)

 

 

Portulaca - proprietà dell'erba infestante



E’ SCAMBIATA PER ERBA INFESTANTE: IN REALTÀ È UN ERBA QUASI MAGICA, ECCO GLI EFFETTI SE MANGIATA:

 

La portulaca (Portulaca oleracea) è una pianta erbacea con foglie piccole, carnose, di forma ovale e di un colore verde chiaro e lucido.

I fusti, di un intenso colore marrone-violaceo, anch’essi carnosi, sono ramificati e crescono “strisciando” sul terreno senza controllo.

Si tratta di una pianta a crescita spontanea ed infestante ed è molto diffusa in tutti i paesi che hanno un clima caldo-temperato.



(continua)

 

 

 

 

 

Cosa ho capito dell'Artemisia annua...


ARTEMISIA ANNUA......
vediamo cosa ci ho capito......

artemisia annua e i suoi principi attivi sono alla ribalta dell'attenzione scientifica e popolare......

Artemisia annua e i suoi principi attivi sono attualmente il farmaco antimalarico più utilizzato al mondo..

La dottoressa Tu Youyou ha ricevuto il premio nobel avrebbe scoperto il farmaco antimalarico oggi più usato al mondo:


(continua)

 

 

L’Artemisia annua distrugge i tumori?

 

L’Artemisinina e i suoi derivati stanno riscuotendo molto interesse nel campo della ricerca per la loro capacità di eliminare selettivamente le cellule tumorali.

È interessante notare che i dimeri dell’artemisinina hanno mostrato attività anti-cancro più potente diella forma monomerica.

La captazione del ferro intracellulare è regolata dal recettore di transferrina (TfR), e l’attività di artemisinina dipende dalla disponibilità di ferro.

I ricercatori hanno visto che all’Artemisinina, liberando radicali liberi, colpisce selettivamente le cellule contenenti eccessive quantità di ferro (le cellule tumorali ne contengono molto più della media) portandole all’eliminazione. L’ Artemisinina contiene una porzione endoperossidasica che può reagire con il ferro per formare radicali liberi citotossici.

 

(continua)

 

 

Tè all’Artemisia annua – una rivoluzione nella storia della medicina tropicale

 

E' un’occasione d’oro che, a causa delle politiche economiche e interessi burocratici, il mondo rischia di perdere.

Ogni anno 300 milioni di persone soffrono di malaria, e tra 1 e 3 milioni ne muoiono. La riscoperta della pianta artemisia annua è quindi motivo di gioia nel mondo della medicina tropicale. L’artemisinina, estratta dalla pianta, agisce da 10 a 100 volte più velocemente di tutti gli altri farmaci malaria conosciuti (1).

Ecco la questione chiave che poniamo: è necessario estrarre prima l’artemisinina dalle foglie essiccate con un solvente organico, e quindi produrre delle compresse, oppure è meglio coltivare semplicemente l’artemisia e fare il tè con le foglie essiccate?

 

(continua)

 

 

PULIZIA DEI RENI della Dr. Clark

 

La pulizia dei reni della Dr. Clark è una delle sue più importanti pulizie.

 

La maggior parte delle tossine passano attraverso i nostri reni. Questa pulizia rafforza e pulisce i nostri reni, eliminando e dissolvendo i calcoli renali, rimuovendo i batteri del tratto urinario. La Dr. Clark ha meticolosamente scelto erbe e radici dal "Giardino della Natura" per preparare la sua pulizia dei reni. Leggendo le proprietà di ciascuna erba o radice, capirete perché la Dr. Clark le ha messe insieme per la sua pulizia dei reni:

 

(continua)

 

 

 

 

 

 

 

 

Presentazione Completa e UNICA di ACQUA KANGEN

Cambia la tua acqua ---- CAMBIA LA TUA VITA ;-)

per info contattami:       arturovillamarco@gmail.com

 

Se vuoi capire come funziona guardati questi video - Nessuno ha mai spiegato meglio ;-)

 

PREVENTIVI ACQUA KANGEN
(Clicca qui)

 

per info contattami: arturovillamarco@gmail.com

 

 

Vi presento i miei media - visitateli, sono tutti molto interessanti

 

La Pagina (MARCO SESANTA) - collegata al sito



La Pagina (NON SONO PRONTO) - info dal web



Il mio Diario Face (ARTURO VILLA) - chiacchere con amici, tema libero.



Gruppo di (RICETTE SALUTARIANE) - un sacco di spunti sulla cucina salutariana



Il mio Canale (GOOGLE+) - un fritto misto dei miei vari media ;-)


Il Canale (YOUTUBE ARTURO VILLA) - più di 230 video dove mi racconto

 

Il Canale (Instagram) - Foto, Foto e ancora Foto



Motore di ricerca interno Carcinomaepatico.it

Condividi Sui SOCIAL -

Facebook Twitter Delicious Digg Stumbleupon Favorites More

Nel rispetto del codice di condotta prescritto dal D.lgs n°70 del 09/04/2003

i contenuti e le affermazioni su questo sito non intendono diagnosticare, trattare, curare o prevenire malattie o disturbi

Le informazioni fornite sono a scopo informativo e non vogliono assolutamente sostituire il parere del vostro medico di fiducia al quale dovete sempre ed in ogni caso rivolgervi per questioni che riguardano la vostra salute..

Le informazioni riportate non intendono sostituire nessun prodotto o medicinale..



per qualsiasi problema riguardante la vostra salute rivolgetevi sempre al vostro medico curante...
Solo lui è autorizzato a darvi consigli sulla vostra salute ;-)


I miei sono solo PARERI PERSONALI, non intendo suggerirvi nulla, non sono un medico e non ho le competenze per darvi consigli,
vi racconto solo la mia storia e come mi curo, per qualsiasi problema non fate come me che sono pazzo,
rivolgetevi sempre al vostro medico di fiducia-
| Nota | Dove contattarmi | Disclaimer |

Utenti Connessi: 567

Privacy Policy